L’ultimo Giorno della Regina, la prima Notte del Re

L’ultimo Giorno della Regina, la prima Notte del Re Quanto poco sono integrato e quanto non mi interessa esserlo lo capisco puntualmente ogni Koninginnendag. La più importante e attesa festa della nazione rappresenta tutto ciò che mi crea ansia o che mal sopporto: il colore arancione, le vagonate di alcolici con conseguente gente ubriaca, il non rispetto delle regole... Continua »
aprile 23, 2013 / 4

Jazz It Up: il festival che piace anche agli Aristogatti

Jazz It Up: il festival che piace anche agli Aristogatti Franco è il nostro fruttarolo e verdurduraro di fiducia. Tanto napoletano, tanto maschio, tanto gentile da sembrare uscito da un’epoca in cui gli uomini si toglievano il mantello e lo appoggiavano sulle pozzanghere per non far sporcare le scarpe alle madame. Insomma, è un figo. E’un  po’ figo e un... Continua »
aprile 18, 2013 / 0

Cari lettori, we need to talk…

Cari lettori, we need to talk… Mi trovo a disagio nello scrivere questo post ma credo che a questo punto sia necessario. Sono il signor Nessuno, la maggior parte delle riflessioni che condivido con voi sono opinioni personali e quindi opinabilissime, oppure semplici condivisioni di esperienze di un italiano che da quattro anni vive ad Amsterdam.... Continua »
aprile 16, 2013 / 15

La Libreria Bonardi come la tana del bianconiglio

La Libreria Bonardi come la tana del bianconiglio Che noi qui ad Amsterdam ci abbiamo l’unica libreria italiana in tutti i Paesi Bassi, ci abbiamo! Mica ciufole o ciccebaffe! Che non è una novità, sta qui dagli anni ’70, di preciso dal 10 ottobre 1977. Che poi, a chi gliene frega dei libri in italiano qui, mi dici... Continua »
aprile 15, 2013 / 0

Bello bellissimo riapre il Rijksmuseum dopo 10 anni

Bello bellissimo riapre il Rijksmuseum dopo 10 anni Ricordo molto bene il mio primo giorno ad Amsterdam. Era il gennaio 2009, un inverno simpaticamente freddo, i canali ghiacciati e la sensazione che mi si dovessero staccare le orecchie da un momento all’altro, nonostante indossassi il cappello. Il piano era: perdersi il più possibile tra le strade per scoprire... Continua »
aprile 11, 2013 / 0