Amsterdam chiAma Italia: 4 eventi tricolore nella capitale duccia

Quanto piaciamo ai ducci eh? Quanto?

Pure la receptionist-camion dell’ azienda per cui lavoro si è messa ad imparare l’Italiano che io sono in Sicilia geweest en tuto molto bueno y belo.

Vengono in Italia e pum! Innamorati.

Anche per questo motivo capita abbastanza spesso è possibile trovare in città esposzioni o eventi dedicati all’ Italia e agli Italiani…A volte fanno un gran casino ma quando ci si mettono seri escono anche delle belle cose.

Per Ottobre, ad esempio, vi posso già segnalare 4 eventi:

20151002_nieuwe_kerk

1) All’ interno del bellissimo spazio espositivo che offre la Nieuwe Kerk in Piazza Dam, fino al 7 Febbraio 2016 sarà possibile visitare un’esposizione dedicata a Roma e al sopravvento del Cristianesimo durante l’ Impero di Costantino.

Molti pezzi sono stati presi in prestito dai musei della nostra capitale, in particolare in Museo Nazionale Romano, i Musei Vaticani ed il Museo Capitolino di Roma. Attraverso opere dì arte ed architettoniche verrà analizzata la presa di potere di un culto minoritario, quello cristiano, all’ interno dell’ Impero più grande in Occidente.

LEGGI ANCHE: Batavi v/s Pastapipo: 20 stereotipi sugli italiani ad Amsterdam

Ok…I romani di Costantino poco hanno a che vedere con gli Italiani contemporanei ma anche da lì veniamo. QUI per maggiori info sull’esposizione Rome. De droom van keizer Constantijn;

2) Verdi è uno dei nomi Italiani più conosciuti nel mondo e per quanto gli olandesi non siano campioni di frazia e di belle arti, hanno una genuina passione e curiosità per l’ opera…Magari consumata con un gusto più popolare e rilassato da quello degli italiani, ma pur sempre apprezzata.

Dall’ 11 Ottobre al 1 Novembre, De Nationale Opera e l’Orchestra Filarmonica Nazionale metterano la tragedia verdiana “Il Trovatore”, nella versione (contemporanea) della compagnia di teatro catalana La Fura dels Baus. QUI per info e biglietti.

onderwatererfgoed

3) Una delle poche regioni che gli olandesi conoscono dell’ Italia è la Sicilia, vissuta un po’ come un’avamposto dell’Andalusia ma più figo. Presso l’ Allard Pierson Museum (che concentra la sua attenzione sul Mediterraneo) è stata appena inaugurata un’esposizione dedicata alla nostra isola, aperta fino al 17 Aprile 2016.

LEAGGI ANCHE: Shifting Sitting: Mik Aernout ci racconta, attraverso Berlusconi (e ci riesce)

Sicilië en de zee, ovvero La Sicilia ed il Mare, dedicata ai reperti recuperati nelle acque che circondano questa regione, allo scopo di mettere in risalto il suo ruolo centrale nel Mediterraneo, ancora attuale. Sarà infatti presente anche una mostra fotografica dedicata a Lampedusa ed alle recenti migrazioni, tema sensibile ed attuale anche nei Paesi Bassi. QUI il sito ufficiale.

18443_orig

4) Vi segnalo inoltre un evento suggerito da un lettore, che si terrà il 16 Ottobre (ingresso libero) in cui avverrà la proiezione del making of del cortometraggio animato La Ballata dei Senza Tetto (QUI), progetto tutto italiano che sta avendo un crescente successo all’estero. Verrà servita anche una cena vegana ( è gradita un’offerta), trovate QUI la Pagina Facebook dell’ evento. Credo si tratti di un’alternativa interessante e di un piccolo orgoglio tutto italiano, oltre ad un’esperienza puramente Amsterdammer, in quanto il tutto si svolgerà in una casa-collettivo culturale e politico che fa molto anima underground della capitale. Per maggiori info sull’organizzazione NieuwLand cliccate QUI e QUI.

Hai altri eventi da suggerire ad Ottobre ad Amsterdam? Lascia un commento qui sotto, o sulla Pagina Facebook (QUI), a cui puoi iscriverti cliccando “Mi Piace!”

Genti d’ Olanda: storie e ritratti a colori di Italiani in Olanda, in collaborazione con +31mag. Date un occhio alla fanpage QUI!

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>