5 nuovi locali italiani ad Amsterdam suggeriti dai lettori

Forse è un mia impressione ma ad Amsterdam continuano ad aprire locali e ristoranti italiani, carinissimi, che poco hanno a vedere con quelle tamarrate con la bandiera tricolore sui tavoli, dove non trovi un italiano a pagarlo, che tanto hanno rovinato la nostra immagine all’estero.

La cosa mi fa solo piacere. Sarà che, come ho accennato più volte, Amsterdam sta cambiando velocemente e sta cercando di perdere quell’ identità anni ’90 che la caratterizza (per i nostalgici degli squat, sorry hoor), però se ciò porta il  moltiplicarsi di locali italiani di qualità, ben vengano.

Con l’aiuto degli Italiani in Olanda attivi sui vari socials, ho scelto 5 nuovi locali ad Amsterdam (che non ho ancora provato) e vi consiglio di visitare:

caldi

1) Caldi e Freddi: mi è stato consigliato da più persone, compreso il Klaus, che è un bocca buona e mangia sano e vegetariano, quindi sulla qualità già ci siamo. Si trova in Spuistraat 106. Le recensioni su Tripadvisor sono molto buone, sia per prezzi che qualità ed ospitalità del personale. Si può mangiare in loco che takeaway. Se siete in centro in zona Dam, direi che è un’ottima alternativa di casa rispetto alle zozzerie locali;

12063528_1489236131372594_8235374224106400987_n

2) Piadinabar: nuovo nuovissimo, i ragazzi di Piadinabar hanno unito la passione per la Romagna importando il concetto della piadina, con quella per il Friuli e gli aperitivi. Per ora è apero a pranzo ed inaugureranno a fine mese le serate spritz+piadina, a due passi dall’ Heineken Experience.

LEGGI ANCHE: 5 ristoranti italiani ad Amsterdam da provare sulla fiducia

Ho avuto modo di intervistarli per +31mag, trovate QUI la loro storia. I miei amici di Bologna ancora mi prendono in giro a morte per aver fatto il figo, essere andato in missione dal piadinaro durante una sessione di studi in Romagna ed essere ritirnato orgoglioso con le piadine al cotto…Cosa a quanto pare aberrante per i locali. Scusate…Se a me che son trentino dite “prosciutto”, io capisco il cotto, mica il crudo…Mi son dimenticato di chiederla questa cosa ai ragazzi di Piadinabar…Tutto fatto in casa e tutto importato dall’Italia, personale compreso. QUI il loro sito e QUI la Pagina Facebook.

11229292_398723820327300_9059846739754899847_n

3) Eetalage: non vorrei dire una cavolata ma il titolare è siciliano. Me lo ha consigliato la Mamma Napoletana aka Charlotte Montgomery Melò, mia croce e delizia, che mi scopre questi posti super carini e io che son cafone non ci vado mai quando mi invita. Solo dalle fotografie che pubblicano, vorresti morire lì: fanno delle paste che sembrano delle opere d’arte e so che è già molto popolare nella comunità italiana ad Amsterdam. Nel fighetto Jordaan, lo trovate in  Eerste Anjeliersdwarstraat 16a e QUI per la Pagina Facebook.

1001302_547648851960393_1456906844_n

4) Eatmosfera: centralissimo, in Korte Reguliersdwaarstraat 8 ( a due passi da Rembrandtplein per capirci), si presenta come un ristorante-enoteca, che ospita anche esposizioni d’ arte. Paste fresche, pizza, un menù curato e non banale.Da quello che ho capito è già considerato tra i migliori ristoranti italiani ad Amsterdam. Trovate QUI il sito e QUI la Pagina Facebook.

11391120_717873958322664_4364707563521723496_n

5) MiMi – Latteria Milanese: il nome è curioso e si ispira ad un piccolo negozio di alimentari artigianale a Milano negli anni ’50. Situato in Kerkstraat 148, me ne hanno parlato bene in parecchi, sia per la qualità che il servizio. Ha un delizioso gusto retrò che mi ricorda le foto del negozio gestito da nonna quando era giovane, per cui mi ha già conquistato sulla fiducia, senza ancora averci messo piede. QUI la Pagina Facebook.

LEGGI ANCHE: 10 ristoranti ad Amsterdam che proprio normali non sono

Non so voi ma io me la meno un sacco quando ho connazionali che aprono attività di questo tipo, che ci rappresentano in un modo non stereotipato e che sa di casa. Manco li conosco ma son tanto orgoglioso di loro.

Grazie a tutti i lettori per i consigli: se non ci foste voi, in sto periodo che sono a dieta e la mia vita fa di conseguenza schifo (sto mangiando in questo momento una carota puciata nell’humus, per farvi capire), questi post non li potrei scrivere.

Che c’ho un’età ed i carboidrati non me lo posso più permettere.

Conosci altri locali italiani ad Amsterdam di cui andare orgogliosi? Lascia un commento qui sotto, o sulla Pagina Facebook (QUI), a cui puoi iscriverti cliccando “Mi Piace!”

Genti d’ Olanda: storie e ritratti a colori di Italiani in Olanda, in collaborazione con +31mag. Date un occhio alla fanpage QUI!

 

 

2 commenti su “5 nuovi locali italiani ad Amsterdam suggeriti dai lettori

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>