5 spiagge ad Amsterdam (e dintorni) dove far finta di essere al mare

Tecnicamente qui l’estate è già finita, però nei pochi giorni di sole e di caldo che rimangono, meglio approfittarne e lanciarsi al mare. Che sì, è il Mare del Nord ed ha il colore della cacarella e ci galleggiano le meduse, ma meglio di nulla.

Ha un che di selvatico e di brodino primordiale che ha un suo fascino.

beach-600x390

Per chi vive ad Amsterdam e dintorni ci sono diverse possibilità per raggiungere una località marittima, anche agevolmente e con i mezzi di trasporto.

Se vi garba quindi, eccovi le 5 spiagge ad Amsterdam (e dintorni) in cui far finta di essere in una nazione con un tempo decente:

LEGGI ANCHE: Knuffoliamoci: 5 posti ad Amsterdam da lekker chillen estivo

 

1)  IJburg Strand: ovvero Blijburg, si trova al capolinea del tram 26 ed è una spiaggia creata a servizio della capitale, con sabbia portata lì apposta che dona l’idea di una spiaggia vera. Usufruisce delle acque del fiume-mare-canale dell’IJ, che tecnicamente è balneabile…Ma vi ricordo che il concetto di igiene in Duccioland è parecchio dissimile da quello italico. È abbastanza tamarra però bimbifriendly, offre feste ed eventi, piccoli locali dove poter mangiare e ci sono dei Buddha giganti con tanto di riga di plastica ai lati che fa poraccio ma ci piace. Trovate QUI il link ;

blijburg

 2)  Strand Zuid: raggiungibile con il bus 55 dalla fermata metro di Amstel, o con il tram 4 ( fermata Europaplein), è un luogo già più fighetto, pensato per gli impiegati del quartiere finanziario RAI. Di base, attorno ad un attracco per barche, è stato costruito un molo con sabbia e legno, un campo da beach volley, poltrone e puffs vari ed un locale stile caraibico. Attaccato a Beatrixpark, si può fare gli sboroni arrivando direttamente in barca o fare il milanese con il sex on the beach in mano. Direi per nulla bimbifriendly. QUI  maggiori info.

zuid

 

3)  Zandvoort aan Zee: questa è una località prettamente di mare, a circa 30 minuti di treno da Amsterdam. Io di solito vengo qui, ma che ne vuoi che ne sappia io di mare che son trentino. Quanto meno però è oceano vero (perché di questo si tratta), con spiagge ampie, gabbiani, conchiglie e servizi come ristoranti, sdraio, paravento e ambulanti che vendono panini e pesce fritto.

LEGGI ANCHE: amsterdammare

Fa un po’ selvaggio ed è possibile anche fare sport acquatici, tipo quelli che ti attacchi a roba che corre e voli. Il bagno qui l’ho fatto due volte. In sette anni. Ma sono ricchione, quindi vado all’inferno comunque e poco mi importa di essere responsabile nelle mie azioni. Se vi garba qui vicino c’è anche il parco nazionale Zuid-Kennemerland…Che non è altro che una gran massa di sterpaglie con i bufali pelosi con il ciuffo sugli occhi ed una ciclabile in mezzo. Nella foto io sono quello a forma di barattolo.

11705140_10206999663011545_1182147096912768095_n

 

4)   Bloemendaal: è di base la continuazione di Zandvoort, in zona Haarlem, a 20 minuti a piedi. Oppure ci si può arrivare raggiungendo la Stazione Centrale di Haarlem e prendere il bus 2 fino a Stuyvesantplein.  È una delle spiagge più popolari in tutta la nazione per via delle feste e dell’ambiente giovane che offre.. I servizi ed i locai sono magari un po’ più curati di Zandvoort, però c’è anche meno pace. I ducci dicono che è la risposta batava ad Ibiza. Noi diciamo, credici…

appartementen-hotel-bloemendaa

5)     Scheveningen: siccome le spiagge decenti ad Amsterdam e dintorni sono finite, ci tocca imbrogliare ed andare in quella della capitale gemella, Den Haag, a più di un’ora di distanza. Si tratta di una spiaggia moderna, molto lunga, con passeggiate, un porticciolo che sembra uscito dall’astronave di Alien ( e non riesco a capire se è un bene o un male essendo un grande fan dei film), locali vari e scuole di windsurf e kiteboarding (forse di tutte infatti è la spiaggia più ventosa).

895_fullimage_scheveningen depier by night.jpg_560x350

 

Per ora accontentatevi delle locations, a breve dirò un po’di cattiverie in modo più approfondito sulle spiagge olandesi del North Holland.

Hai altre idee su dove trovare una spiaggia nei dintorni di Amsterdam? Lascia un commento qui sotto, oppure sulla Pagina Facebook (QUI), a cui puoi iscriverti cliccando “Mi Piace”!

Genti d’ Olanda: storie e ritratti a colori di Italiani in Olanda, in collaborazione con +31mag. Date un occhio alla fanpage QUI!

Precedente AlfAmsterdam: cosa fare ad Amsterdam a Luglio (secondo me) Successivo Gita fuori porta: Deventer, la cittá dei libri e delle caramelle

6 thoughts on “5 spiagge ad Amsterdam (e dintorni) dove far finta di essere al mare

  1. La 3 mi garba: “spiagge ampie, gabbiani, conchiglie e servizi come ristoranti, sdraio, paravento e ambulanti che vendono panini e pesce fritto.”
    Anch’io adoro Alien!
    Attendo con ansia le cattiverie!! <3

  2. Settimana scorsa sono andata al Roest, che si affaccia su un canale largo e quindi i nostri amati hanno pensato bene di scaricarci un po’ di sabbia. C’è possibilità di bere e mangiare, e quando ci sono stata non c’era neanche un bambino.
    E’ un posto piacevole per far finta di essere al mare.

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>