Cercare lavoro in Thailandia

Sono molte le persone che mi contattano chiedendomi come fare per trasferirsi da queste parti e soprattutto mi chiedono informazioni su come cercare lavoro a Bangkok ed in Thailandia. Tramite questo articolo cerchero’ di fornire qualche informazione maggiore su come muoversi in tal senso e qualche delucidazione in materia di documenti necessari. In tutti i casi sappiate fondamentalmente per uno straniero, senza particolari specializzazioni trovare lavoro in Thailandia non e’ propriamente facile ma andiamo con ordine!

Sappiate come prima cosa che a parita’ di competenze ed esperienza un’azienda assumera’ un thailandese rispetto ad uno straniero. Il motivo e’ semplice infatti per assumere una persona che non ha cittadinanza thailandese vengono richiesti maggiori documenti e lo stipendio minimo da erogare e’ di 40.000 baht, stipendio su cui l’azienda deve pagare delle tasse. Uno straniero quindi costa di piu’ sia in termini economici che in termini di tempo per produrre i documenti tra cui il famoso Work Permit una specie di simil passaporto emesso dal ministero del lavoro che autorizza lo straniero a lavorare in Thailandia, in genere i costi per l’emissione e la gestione di questo documento sono a carico dell’azienda che assume il lavoratore. Da tutto questo si deduce che avrete piu’ possibilita’ se siete non solo dotati del giusto titolo di studio ma anche di qualche specializzazione ed esperienza nel settore oltre ad una perfetta conoscenza della lingua inglese meglio ancora se parlate anche il thailandese!

Insomma non e’ per nulla facile tra l’altro oltre a questo esistono una lista di lavori vietati agli stranieri come la maggior parte dei lavori prettamente manuali come falegname, muratore, agricoltore, pescatore ed altri come autista, guida turistica, tagliatore di pietre preziose e lavorazione gioielli, commesso, barbiere, avvocato insomma la lista e’ lunga e variegata! Se nonostante questo non vi siete scoraggiati allora potete cominciare a cercarvi un lavoro in Thailandia per esempio visitanto il sito Jobthai.com oppure Jobbkk.com oppure la versione thailandese di Monster.

In tutti i casi prima di pensare di fare il salto definitivo consiglio sempre a tutti di farsi un periodo (almeno 3 mesi) qui da queste parti a sondare il terreno e possibilmente studiando la lingua thailandese per aggiungere qualche skill al vostro personale curriculum e tentare di vivere non da turista ma da persona normale! Per il resto buona fortuna!

Precedente 5 cose da mangiare a Bangkok con 1 euro o meno (puntata 2) Successivo Long Table Bangkok

11 thoughts on “Cercare lavoro in Thailandia

  1. michelangelo il said:

    vorrei cercare lavoro come elettricista : ho un ottima specializzazione in impianti elettrici civili ed industriali,sono molto responsabile ,se cè qualcosa contattatemi vi risponderò più presto possibile .cordiali saluti da michelangelo pantone

  2. ma se io voglio investire in un ristorante in Thailandia posso?e se si che devo fare?

  3. Albert il said:

    25 anni , vivo in Thai da 1 e mezzo. come dice nell articolo
    prima sondare il terreno e VEDERE se vi piace. i Thai ,da turista, sono
    Le persone più cordiali ,simpatiche ,generose del mondo.. Il problema nasce
    quando non sei più un turista..non aspettatevi che qualcuno vi faccia trovare
    la pappa pronta. venite qui , aprite gli occhi ascoltate e uscite dagli schemi..
    qualche idea la troverete

    • Esatto e’ il consiglio che do sempre anche io… un periodo piuu’ o meno lungo di ambientamento e ricerca di lavoro o nuove idee e poi si decide se rimanere o meno… la thailandia ha di bello che se hai un’idea diversa dal solito puoi provare a realizzarla con cifre relativamente contenute… certo ci vuole intraprendenza, coraggio, testardaggine ed un pizzico di fortuna…

  4. ciao, l’ articolo è perfetto per identificare la situazione lavorativa in questo paese. Io conosco bene l’ inglese ( ho il certificato PET ) ma mi manca ancora un anno al diploma, a maggio darò l’ esame da bagnino e se lo passo ho un brevetto riconosciuto a livello internazionale, sarei interessato a fare circa 3 mesi in questa estate in Thailandia, ovviamente la lingua thai non la conosco minimamente… Pensi che avrei qualche minima opportunità di lavoro a Bangkok o Phuket? Grazie.

  5. Pingback: Lavorare on line dalla Thailandia | Vivere Bangkok

  6. Pingback: Il work permit | Vivere Bangkok

  7. Marcello il said:

    Complimenti per l’articolo,
    Attualmente sono già laureato in Ing.Civile con laurea magistrale e a Gennaio finirò la laurea specialistica in Ing.dei Trasporti e Idraulica; vista l’incertezza sul lavoro in Italia e la mia passione per il sud-est asiatico, avrei gradito fare un’esperienza di 6 mesi circa all’estero, ovviamente lavorando come ing.civile, magari a Bangkok dove ho amicizie anche italiane.
    Stando a quanto dici quindi, non ho alcuna possibilità da neo-laureato giusto?

    • Ciao Marcello
      non e’ detto che tu non ne abbia, gia’ parti con una laurea abbastanza interessante a questa pero’ dovresti aggiungere una perfetta conoscenza della lingua inglese (presumo che tu ce l’abbia) ed a mio avviso anche la lingua thai. Il mio consiglio che mi sento di darti e’ di venire qui, studiare la lingua e cercare un lavoro, non sara’ facile ma il tentativo e’ d’obbligo visto come vanno le cose in Italia…. good luck!

I commenti sono chiusi.