Pesce in Thailandia: quale scegliere e come ordinarlo!

Come sapete viaggiare e’ anche incontrare nuovi sapori e gusti in punta di forchetta e di palato e su questo un viaggio in Thailandia e nel sud est asiatico in genere e’ in grado di regalarvi emozioni davvero uniche! Oggi vi parlo di pesce e frutti di mare e tento di darvi una piccola guida su che tipi di cibo potete trovare in Thailandia e come ordinarlo! La lista ovviamente non ha la pretesa di essere completa ma almeno di darvi una linea guida sul pesce in Thailandia che potete ordinare e provare!

[POLEMIC MODE ON] Questo non e’ un articolo adatto ai vegetariani, vegani e disadattati alimentari in genere. Nel caso rientri in una di queste categorie evita di andare oltre nella lettura. Grazie. [POLEMIC MODE OFF]

che pesce mangiare in thailandia 2 vivere bangkokPhuket Lobster – L’aragosta di Phuket, il nome ovviamente rivela la sua zona di provenienza e/o allevamento, e’ forse la regina del seafood in Thailandia. Dimensioni generose e prezzo decisamente poco popolare, 1800/2000 ed anche fino a 2500 baht al kilo, ma ne vale decisamente la pena. In thailandese e’ kung mungkorn e mangiatele come preferite anche se spesso in thailandia sono semplicemente cotti alla griglia oppure fritte con l’aglio.Puo’ mancare l’aragosta nel vostro viaggio in Thailandia? Direi proprio di no!

 

che pesce mangiare in thailandia 3 vivere bangkokMantis shirmps – Il mondo dei gamberi e’ davvero variegato e complesso ed in genere sotto questo nome si identifica un intero ordine di crostacei: gli stomatopodi (si il nome pare quello di un attrezzo da sala operatoria). I Mantis che in Italia sono conosciuti come canocchie o cicale di mare ma la parola thailandese che li identifica e’ kang sono una via di mezzo tra i gamberoni e le aragoste. Ne mantengono il sapore buono e vengono spesso serviti fritti con l’aglio, alla griglia o comunque nei modi simili dell’aragosta. Prezzo solo leggermente inferiore a quello dell’aragosta (1800/2000 baht al kilo).

che pesce mangiare in thailandia 4 vivere bangkokTiger Prawns – I kung (gambero in thailandese) sono presenti in molti piatti della cucina thai come i famosi pad thai e la zuppa tom yam. Nulla vi vieta di ordinarli anche da soli meglio se grigliato e nella sua varieta’ tiger prawns (il gambero tigre) contraddistinto dalle sue generose dimensioni. Immergerte senza ritegno la carne nella salsina dall’aspetto innocuo che vi verra’ servita nell’apposita ciotolina e gustatevi la fiammata di piccantezza sulle vostre papille gustative (la salsa non e’ cosi’ innocua come sembra). Semplicemente immancabili! Non stupitevi se vedrete i thai aspirarne anche il contenuto della testa, loro fanno cosi… Per me danno il meglio semplicemente cotti alla griglia ma non e’ raro vederli proposti anche in varie ricette che prevedono la cottura in padella. Prezzo? sui 650 baht/kilo per i tiger, a scendere per i gamberetti piu’ piccoli.

che pesce mangiare in thailandia 5 vivere bangkokGranchio – Da Phuket che ne e’ la zona di produzione maggiore del paese potete trovare i cosidetti blue crab nei ristoranti di Bangkok e di tutto il paese. Chiedetelo usando la parola Pu Maa, in genere viene servito intero cotto al vapore e dovrete impegnarvi un po’ per assaporarne la carne rompendo il guscio e le chele. In Thailandia potete trovarli preparati in vari modi tra cui al curry o in salsa chili piccante. Se ne siente amanti sono ovviamente da provare ma ricordate che anche in Cambogia c’e’ un posto rinomato per i suoi granchi: la cittadina di Kep. Di varie dimensioni, sempre abbastanza generose lo potete trovare al mercato prezzato sui 400 baht al kilo. Se non vi stufate troppo a rompere guscio e chele (come me) allora una degustazione e’ d’obbligo!

che pesce mangiare in thailandia 6 vivere bangkokSnapper, Sea Bass, Grouper – Sinceramente di questi non so neanche se esiste il nome in italiano avendo scoperta della loro esistenza qui in Thailandia. In tutti i casi e’ il classico “pescione” che potete ordinare al ristorante, al baracchino per strada o al mercato da portare via. Impossibile che non vi piaccia in quanto davvero incontra il gusto di tutti. e’ in genere abbastanza normale al ristorante ordinare uno di questi da piazzare al centro tavola. Potete chiederlo cotto al vapore con lime e chili o fritto. Se lo ordinate fritto potete averlo con l’aglio croccante, salsa chili o con la mango sald (quello fritto con l’aglio e’ il mio preferito). Altro piatto che non potete permettervi di non provare durante il vostro viaggio in Thailandia.

che pesce mangiare in thailandia 7 vivere bangkokSeppia – Come viene preparata la seppia qui in Thailandia mi piace molto e non nego che e’ uno dei miei piatti preferiti. La potete ordinare grigliata da mangiare accompagnata ad una apposita salsina piccante oppure al vapore in un brodo di lime e chili ed in questo caso vi verra’ servita su un piatto rialzato con una candela sotto per tenerla al caldo. Le seppie sono anche molto comuni come “street food” con appositi venditori che le preparano alla griglia sul loro carretto semovente oppure addirittura la propongono nella versione “secca” come vi spiegai in questo altro articolo un po’ di mesi fa’. Qualunque sia la versione che preferite questo e’ un altro pit stop culinario da fare!

che pesce mangiare in thailandia 9 vivere bangkokVongole – Spesso indicate come “clams” quindi cozze in realta’ hanno l’aspetto di quelle che da noi sono le vongole. Sono di produzione locale e non hanno molto da invidiare a quelle di altre zone del mondo. Da provare assolutamente nella loro ricetta classica saltate in padella con pasta di chili e thai basil (che non e’ il nostro basilico ma piu’ simile alla mentuccia romana ed ugualmente gradevole). Per ordinarle chiedete Hoy Lai Pad Prik Pow  Piatto decisamente da provare anche queste mi piacciono davvero parecchio! Le trovate in parecchi posti dai ristoranti ai venditori di strada. Economiche, sfiziose e saporite… che dire di piu’? Provatele anche voi!

che pesce mangiare in thailandia 8 vivere bangkokBlood Cockles – Questi a me non fanno impazzire o meglio l’aspetto estetico che hanno non mi ha mai convinto ma a parecchi piacciono. Sono simili ai nostrani fasolari ma con il guscio piu’ spesso ed esternamente zigrinato ed il frutto e’ di un color rosso intenso dalla tonalita’ sanguinia (da cui il nome). Molto facile trovarle in vendita anche nei ristorantini per strada. Da consumare con l’immancabile salsina piccante verde, se riuscite a non fermarvi all’aspetto estetico potrebbero piacervi.

Ovviamente la lista non e’ completa ne esaustiva e’ basata ovviamente sui mie gusti, esperienze e preferenze. Non mi rimane che augurarvi buon appettito!

 

 

Precedente Dove cambiare euro in baht a Bangkok Successivo I 5 migliori ristoranti indiani di Bangkok (secondo me)