Thailandia e visti turistici

Ciao a tutti da Bangkok! Oggi voglio cominciare al settimana rispondendo ad un quesito che spesso mi sento rivolgere da amici che vogliono venire qui a fare una vacanza oppure che spesso ricorre su qualche forum sul web. Dopo avervi parlato del visto per motivi di studio qualche giorno fa oggi vorrei descrivere a tutti i tipi di visto turistico che ci sono in Thailandia, questo puo’ essere utile a chi sta programmando un viaggio oppure una permanenza un poco piu’ lunga della classica vacanza estiva.

Cominciamo con l’esaminare le varie opzioni disponibili: se la vostra permanenza nel paese e’ inferiore ai 30 giorni non avete bisogno di visto, vi verra’ infatti applicato al vostro arrivo il cosidetto V.O.A. (visa on arrival) ovvero il timbro sul passaporto che riportera’ anche la data ultima in cui dovete lasciare il paese. Se arrivate via aerea (dall’Italia o da dove sia) vi verrano dati 30 giorni se invece provenite via terra ve ne daranno solo 15. Questo tipo di visto e’ prolungabile di 7 giorni facendo richiesta presso la divisione Immigration della Royal Thai Police e pagando 1900 baht. Per farlo dovete recarvi presso l’ufficio apposito (piu’ in basso l’indirizzo della divisione di Bangkok ma ce ne e’ uno per ogni provincia thailandese) con una fototessera, fotocopia del passaporto e fotocopia della pagina con il timbro VOA e compilare il modulo TM7.

Se invece il vostro soggiorno e’ piu’ lungo di 30 giorni allora potete richiedere un vero e proprio visto. Il visto turistico viene rilasciato in 2 versioni: singolo o doppio. Questi visti vengono rilasciati dalle ambasciate e conosolati thailandesi, per richiederlo dove compilare l’apposito modulo, allegare una fototessera e fotocopia del passaporto. Se richiedete il visto singolo (una sola entrata) vi dara’ diritto a 60 giorni di permanenza nel paese esauriti i quali potete richiedere l’estensione di 30 giorni sempre presso il competente ufficio dell’Immigration con la stessa procedura sopra descritta (modulo TM7, fototessera, fotocopie del passaporto e 1900 baht). Il totale di permanenza sara’ quindi di 90 giorni.

Se invece prevedete una permanenza superiore ai 90 giorni vi conviene richiedere il visto turistico doppia entrata. Con questo visto potrete ripetere 2 volte la procedura sopra descritta quindi entrerete la prima volta e vi daranno 60 giorni, prolungamento di 30 giorni e dopodiche dovrete uscire per poi rientrare (anche via terra potete farlo) e vi verrano forniti altri 60 giorni prolungabili anch’essi di ulteirori 30 portando quindi la vostra permanenza a 180 giorni (6 mesi).

Il costo, presso i consolati thailandesi in Italia, per l’emissione del visto turistico singolo e’ di 30 euro mentre per quello doppio 60 euro. Se non potete recarvi fisicamente a ritirare il passaporto poiche’ magari abitate lontano dall’ambasciata o da un consolato potete inviarlo, insieme agli altri documenti, via corriere espresso, il consolato provvedera’ a rispedirvelo con corriere espresso TNT al costo di 18 euro (da aggiungere al resto).

A tutto cio’ vi ricordo piccole accortezze: al momento della vostra entrata in thailandia il vostro passaporto deve avere una validita’ residua di almeno 6 mesi, in caso entrate con il V.O.A. potrebbero richiedervi l’esibizione del biglietto aereo di uscita dal paese cosa che invece non vi chiedono in caso di visto turistico (doppio o singolo che sia). Se fate la pratica per il visto turistico ricordatevi che potete usarlo fino a 90 giorni dopo l’emissione nel caso del singolo e 180 nel caso del doppio (consultate la data che troverete sul visto), nel caso programmate 2 viaggi in Thailandia usando un visto turistico doppia entrata sappiate che da quando uscite e quando rientrate la seconda volta non devono passare piu’ di 90 giorni (altrimenti il visto scade). Questo tipo di visto non vi permette di lavorare sul territorio thailandese (di visti per lavoro e documenti vari in merito parlero’ in un prossimo articolo).

Per l’estensione del VOA o del visto turistico se siete a Bangkok dovete recarvi presso:

Government Center building B Chaengwattanasoi 7 n.120 moo3
Tungsunghong Laksi Bangkok
dal lunedi al venerdi 8,30/12 13/16,30

Qui sotto l’elenco con gli indirizzi dei consolati thai in Italia:

Ambasciata Thailandese: Roma via Nomentana 132, lun/ven 9/12 15,30/17 tel 06 86220527

Consolato di Napoli: Viale virgilio 5 tel 081 7690959

Consolato di Catania: via Etnea 196 tel 338 1299863

Consolato di Milano: Via Berengario 15 lun/ven 9/12 tel 02 460299

Consolato di Venezia: Sestiere Castello 4419 martedi e giovedi 9,30/12,30 tel 041 2412370

Consolato di Torino: via Genovesi 2 martedi e giovedi 9,30/12,30 tel 011 503809

Consolato di Genova: Via Fiasella 4/14 lun/ven 9/12 15/17 tel 010 5492500

Qui sotto la foto di un visto turistico doppia entrata con la specifica delle voci (clicca per ingrandire). Un ringraziamento va al mio amico Alex per la piccola consulenza in merito!

Precedente Big Bite Bangkok Successivo Noleggiare e guidare una macchina in Thailandia

17 thoughts on “Thailandia e visti turistici

  1. Si scusa consolato Thailandese mi sono confuso.
    Non ho nessun biglietto di ritorno per l’Italia dato che ho fatto solo andata e sicuramente mi recherò all’ambiasciata Thaialandese a Laos e richiedo il visto che ho tutt’ora (sperando che me lo ridiano di nuovo).
    La documentazione che dovrò presentare è questa?

    – Fotocopia delle pagine del passaporto con foto e dati personali
    – Fotocopia biglietto aereo ritorno
    – 2 fototessere a colori recenti

    • Nick il said:

      si esatto, se vai in Laos a richidere un altro visto turistico, da una o due entrate, in genere non richiedono l’esibizione del biglietto di ritorno o di uscita del paese ma come sempre le regole cambiano in fretta e l’ambasciata thai a Vientiane spesso cambia i documenti che vuole vedere esibiti… al momento pero’ non mi risulta che richiedano un biglietto di uscita…. ti consiglio di usare la Thaivisaservice http://www.thaivisaservice.com per andare in Laos. ciao!

      • Marco il said:

        Allora riporto la mia esperienza per chi fosse interessato alla richiesta di un nuovo visto dalla durata di 6 mesi.
        A Bali vogliono obbligatoriamente il biglietto di ritorno o non puoi richiedere il VISA. Il problema qual’è però: chiedono il biglietto di ritorno a seconda di quante entrate vuoi fare.
        Esempio: vuoi una double entry? Bene, 2 biglietti di uscita o nada. In poche parole devi avere la sfera di cristallo del futuro per sapere esattamente quando esci e quando rientri o rischi di comprare biglietti a vuoto come ho fatto io.

        Io ho dovuto prenderne due datati uno il 5 di ottobre (e l’uscita ce l’ho il 30 settembre e il cambio data mi costa più di un nuovo biglietto) e l’altro i primi di gennaio. Volevo una triple entry ma non ce l’ho fatta causa troppi imprevisti e probabilmente, a dicembre dovrò recarmi a Laos per richiedere un permesso di altri 60 giorni (sempre che sia fattibile).

        E tanto per cambiare oggi, 1 agosto 2015, c’è stato un piccolo intoppo alla dogana. Praticamente chi mi ha rilasciato il visto giù a Bali, ha scritto nel campo: “Enter Before” questa data: 29 jan 2015 e non 2016 e per la dogana risultava scaduto cosa non affatto vera. Il bello è che nella data di rilascio c’era scritto bello chiaro tondo: 29 jul 2015 ma per loro non andava bene o meglio: volevano controllare nonostante avessi tutta la documentazione apposto. Ho perso quasi 2 ore all’aeroporto e fortunatamente è andato tutto a buon fine o quasi dai ^^.

  2. Marco il said:

    Ciao
    io sono in Thailandia dal 16 gennaio 2015 con un visto di 6 mesi. Come da regolamento ho fatto 3 entrate,
    2 uscite e Il 29 di luglio devo lasciare il paese.
    La mia domanda è: questo visto posso ancora richiederlo tramite l’ufficio immigrazione o no?
    In caso di risposta negativa, l’estensione è possibile e di quanti giorni è? E quante volte posso richiederlo?
    Quando sono andato a richiedere il visto all’ambasciata di Vicenza (questo prima della partenza), mi hanno detto che posso rifarlo solo che non vedo nessuna notizia a riguardo.
    Grazie mille!!

    • Per rifarlo devi uscire dal paese, puoi quindi tornare in italia (non so magari hai un biglietto aereo gia’ pagato) oppure andare in una qualsiasi ambasciata thailandese in giro per il mondo.
      Non e’ possibile estenderlo quindi devi richiedere un altro visto turistico la cui emissione e’ a discrezione dell’ambasciata o del consolato.
      L’ambasciata thailandese a Vicenza non esiste forse sei stato al consolato thai di Venezia…

  3. Martina il said:

    Ciao, ho un dubbio: sto per partire per la Thailandia e siccome resto meno di 30 giorni non farò il visto. Sempre stando nei trenta giorni voglio però andare in Cambogia e quindi uscire e rientrare in Thailandia. Ho bisogno di un visto? Posso nel caso farlo all’arrivo?
    Grazie mille!

  4. Carmelo il said:

    Salve mi chiamo Carmelo, sono in partenza per la thailandia e mi fermerò per 32 giorni. Ho appena letto che il visto turistico approvato all’ aeroporto dura 30 giorni. Cosa devo fare in questo caso? Probabilmente visiterò’ anche il Vietnam e la Cambogia, quindi usciro’ e rientrerò dalla Thailandia.

    Grazie

  5. Pingback: Aprire un conto in banca in Thailandia | Vivere Bangkok

  6. Ciao ragazzi, leggendo questo post mi e’ sorto un dubbio: ho comprato un biglietto A/R da bangkok, durata del viaggio 2 mesi, ma la mia intenzione e’ quelle di fermarmi 15 giorni e poi spostarmi per cambogia ed indonesia.IL visto V.O.A. e’ cmq valido, contano i timbri sul passaporto giusto???? o dovrei fare un visto dall’italia????
    grazie Luisa

    • il biglietto aereo ed il visto VOA sono 2 cose diverse… al tuo arrivo in Thailandia ti daranno 30 gg ma tu dopo 15 andrai fuori per dirigerti in Cambogia o Indonesia (o dove sia), pressuponendo che starai fuori dalla Thailandia un 15 giorni al tuo rientro ti daranno altri 30 sufficienti per finire la tua vacanza e prendere l’aereo per rientrare in Italia… insomma non c’e’ bisogno di visto praticamente…

  7. fulvio il said:

    riguardo al fatto che dalla prima uscita alla seconda entrata (chiaramente con il visto doppia entrata), non è vero che devono passare meno di 90 giorni. non c’è nessun limite di tempo ed il visto scade solo dopo sei mesi dalla data del rilascio.

  8. Andrea il said:

    Ciao, un post molto interessante, che se confermato sarebbe manna dal cielo, visto che io sono interessato a fare un doppio visto e il mio problema é che per adesso ho comprato solo il biglietto di andata! ma siamo sicuri che se io vado all’ambasciata tailandese in Italia mi faranno il visto senza avere un biglietto di uscita dal paese? e se cosí non fosse, andrebbe bene esibire anche un biglietto di bus verso un qualsiasi altro paese vicino? grazie un saluto.

  9. Pingback: Forum - Zingarate.com • Leggi argomento - visto per thailandia da india

  10. Pingback: Visto unico Thailandia e Cambogia | Vivere Bangkok

I commenti sono chiusi.