Arte in Strada

Arte in Strada: 5 e 6 settembre 2009 – Castellaro Lagusello (Monzambano, Mantova)

Il suggestivo antico borgo di Castellaro Lagusello ospita la libera espressione dell’arte di strada.
L’organizzazione è a cura del Comune di Monzambano con il patrocinio del Consiglio Regionale della Lombardia. Sabato 5 settembre, dalle 17 alle 24 e domenica 6 settembre, dalle 16 alle 23.
Ingresso € 4. Ingresso gratuito fino a 13 anni.

Gli splendidi angoli di Castellaro Lagusello, uno dei borghi più belli d’Italia, saranno animati da una trentina di artisti italiani e stranieri.
Acrobati, mimi, musicisti ed attori, con personaggi conosciuti ed interessanti novità.
In entrambe le giornate, il Festival sarà accompagnato dal mercato dei prodotti tipici del territorio.
Vino, dolci, formaggi, ortaggi e frutta che si potranno degustare in loco.

Gli artisti:

  • Diecimenodieci presenterà Zhurong,
  • Gaby Corbo il suo spettacolo Pretty Limò.
  • Mondofefè (Fefè the Boss),
  • Crop Circo e Luca Regina.
  • Le Fenicie Teatro presenta un grande spettacolo sulla natura, dalla tradizione dei nativi d’America.
  • Giorgio, One man Jazz Band con la macchina musicale a vapore e una strana Mery Poppins,
  • La maga Othelmalouise con il triciclown trasformer.
  • Il Mototrabbasso di Lullo Mosso,Mabò Band,
  • La compagnia Teatrale Atmo, Stefania Garaccioni alias Clown Ermione.
  • Claudio e Consuelo in Fiabirilli.
  • I Nanirossi, vincitori del premio “Selciato d’oro”.
  • Marco Raparoli e le sue “rapa rules”
  • Henry White la statua vivente.
  • Da “Colorado cafe”, Showqquadro con Enzo Polidoro (Turbotubbies) e l’attore Andrea Vigano.
  • Grande parata finale con gli “Ordallegri”
  • Il borgo di Castellaro sorge su un’altura prospiciente un piccolo lago a forma di cuore.

    E’ al centro dell’anfiteatro morenico del Garda, a pochi chilometri dalle sponde del lago.
    Il territorio di straordinaria bellezza è meta prediletta dei camperisti italiani ed europei.
    E’ ricco di piste ciclabili ed itinerari storici e naturalistici, dai luoghi risorgimentali ai percorsi nel Parco del fiume Mincio.

I numerosi agriturismi, bed & breakfast, ristoranti, aziende agricole e cantine locali, offrono prodotti di eccellenza.Questa ampia ricettività è stata riconosciuta dal Touring Club con l’assegnazione della bandiera arancione.

Maggiori informazioni
E-mail: turismo@comune.monzambano.mn.it
www.comune.monzambano.mn.it
Testo di: Corte Dante Monzambano

 

Precedente All'ombra dell'Abbazia Federico Barbarossa a Leno Successivo Festa dei borghi più belli d'Italia