Crea sito

Itinerario degli artisti a Vairano Patenora

Abbiamo deciso di dedicare questo spazio agli artisti più rappresentativi del paese per promuovere l’arte e la cultura a Vairano Patenora. Particolarmente interessante è l’evento Cantinarte, seconda edizione nel 2019, che coniuga cantine (vino e prodotti tipici) con l’arte. Si svolge nel quartire San Giovanni di Vairano Patenora l’ultimo sabato di giugno (data variabile).

Opera di Nino Littera
Opera di Nino Littera
  • Nino Littera nasce a Vairano Patenora il 20 marzo 1973. Dopo aver conseguito gli studi presso l’Istituto d’Arte G. Manuppella di Isernia, ha proseguito in modo autodidatta una sua ricerca di stile artistico, basato in particolar modo sulla gestualità, sulla forma e soprattutto sul colore, avendo come riferimento e studio vari filoni artistici, due dei quali molti cari all’Artista: impressionismo ed espressionismo. Tuttora nella sua pittura traspare in modo velato questa sua grande ammirazione verso i grandi Maestri del passato. Pur usando un genere pittorico misto tra antico e moderno, i temi trattati e amati sono di grande attualità, spaziando da giovani abbandonati a se stessi tra una dose di droga e una bottiglia di vino, come in una delle sue opere “L’ultima Sera”, persone diseredate e quasi punite dalla società forse per un niente come in “Barbone”, fino a toccare temi come la maternità, la vita e la morte presenti nel “Distacco”. Ha partecipato a numerose estemporanee in Campania, Molise, Lazio, ecc.

    Attualmente vive e opera a Vairano Patenora (Ce).
    “Premio Van Dyck”. Lecce 15/12/2007
    Recensione: Annuario Pittori e Scultori Italiani del Novecento
    Telefono: 0039.3384572183
    Quotazione opere: da euro 1200 a 4000 – Archivio Monografico dell’Arte Italiana (Milano)
    La parola ai critici: Prof. Nanni Latini, Prof. Sandro Serradifalco e
    Prof. Giorgio Falossi: “Temperamento originale capace di far fruttare la grande scuola del Neorealismo nei misurati rapporti volumetrici che regnano e distinguono le sue composizioni…”

  • Tommaso Geremia:  è nato e vive a Vairano Patenora. (Ce)
Opera di Tommaso Geremia
Opera di Tommaso Geremia
  • Ernesto Caiazza:  artista affermato in Italia e all’estero, autodidatta, scultore di chiara fama nato a Vairano Patenora nel 1951 in provincia di Caserta, vive ed opera in Arese cittadina dell’hinterland Milanese.
    Ha partecipato a Concorsi Nazionali ed Internazionali, espone le sue sculture nelle gallerie Lombarde con plausi e riconoscimenti: La sua creazione “Kore” , alta  tre metri è esposta nel Museo d’Arte Moderna “Fondazione Pagani”, nella città di Castellanza (Varese).
 "L'arcangelo del Montauro" opera dello scultore  Ernesto Caiazza di Vairano Patenora (Caserta)

“L’arcangelo del Montauro” opera dello scultore
 Ernesto Caiazza di Vairano Patenora (Caserta)
  • Ernesto Greco, nasce a Vairano Patenora nella prima metà del secolo scorso, trascorre la sua infanzia proprio fra i vicoli di questo borgo, e inizia l’arte del fabbro.
    Greco è un personaggio umile e che non ama la popolarità; la sua vita scorre in silenzio all’interno della sua bottega, ove, plasma i suoi personaggi al ritmico risuonare del martello sull’incudine.
    Si, il Greco crea le sue opere con martello e incudine, a mano. A mano plasma i suoi personaggi utilizzando soltanto materiali in disuso: vecchie lamiere, pezzi d’auto demolite, materiale metallico buttato e abbandonato. Insomma, tutto ciò che in un certo senso è morto viene rivitalizzato dalle sue mani d’artista senza l’ausilio di macchine e attrezzi elettrici.
    Le sue figure scaturiscano dalle immagini che da bambino popolavano i suoi sogni, immagini che facevano paura e stupore allo stesso tempo, ma che oggi lo riportano indietro nel tempo e per questo, sebbene la fierezza di queste opere austere, esprimono tutta la tenerezza dell’immaginario di un bambino semplice, qualunque, … uno di noi.
Sculture di Ernesto Greco
Sculture di Ernesto Greco
Opere di Ernesto Greco
Opere di Ernesto Greco

 

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli