Crea sito

San Clemente il santo di Vairano Patenora

Sarcofago di San Clemente
Sarcofago di San Clemente

Il corpo di San Clemente Martire riposa nella cappella di San Clemente della chiesa di San Bartolomeo Apostolo di Vairano Patenora (Caserta). Il sarcofago conserva ancora integro il copro del martire ed un vasetto con suo sangue raggrumato.
La reliquia del santo fu estratta dalle catacombe di Roma e donata a Vairano dalla munificenza di Papa Pio VI nel 1717.

I miracoli operati da San Clemente Martire sono:

  • Una donna di Vairano, sofferente di piaghe cancerose alle gambe, invocando il santo fu istantaneamente guarita.
  • Un epilettico, il 19 ottobre, fu sanato dal suo male.
  • Una fanciulla di Ailano (Caserta) cieca dalla nascita, accompagnata dai genitori all’urna del santo, dopo due giorni di preghiere ed invocazioni, vide.
  • Il dott. Michelangelo D’Agnenico di Pietravairano (Caserta), la signora Virginia Bove, il sig. Paolo Marsocci, il sig. Eugenio Ferrucci di Tora (Caserta), tutti paralizzati ed abbandonati dai medici, guarirono riacquistando l’uso degli arti.
  • Don Nicola Cirella, di una nobile famiglia di Prata (Caserta), ottiene la grazia e viene a ringraziare il santo.
  • La nobile signora Montanari di Pietramelara (Caserta) ottiene la grazia di diventare mamma dopo sette anni di sterilità.
  • Il sig. dott. Mancini di Tino attesta con suo autografo che la povera signora Vittoria Savoia, sua paziente, paralizzata alle gambe, all’invocazione del santo guarisce ed incomincia a camminare speditamente.
  • Una donna di Sant’Angelo viene liberata da dolori lombari inguaribili.
  • Il sig. Giuseppe Marcello di Marzanello (Caserta) ringrazia il santo per aver guarito il figlio da una piaga infetta ritenuta inguaribile dai medici.
  • Innumerevoli altre persone, dei paesi: Longano, Letino, Cave, Catailli, Conca, Sesto Campano, ecc. ottengono la grazia.

Dal 16 ottobre al 23 novembre 1777 fu un susseguirsi di miracoli ed un’apoteosi del santo.

Maggiori Info: Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, Vairano Patenora, Caserta.

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli

2 Risposte a “San Clemente il santo di Vairano Patenora”

I commenti sono chiusi.