Incantati dalla magia della neve

In cammino per Bocca della selva.
Miei cari lettori e lettrici ben ritrovati,quest’oggi vi parlerò di una zona montana a cavallo tra il confine campano e quello molisano incantato,da qualche mese a questa parte,da metri e metri di neve.
Bocca Della Selva.
Ci troviamo a pochi km dalla famosa località sciistica di Campitello Matese,ma anche quì le attrazioni non mancano! Dallo scii di fondo,snowboarding,slittino,ciaspolate e giri in moto slitta proprio non possiamo annoiarci godendoci a pieno ritmo la stagione invernale. Tra una sciata e un’altra possiamo goderci qualche minuto di relax bevendo un bel thè o una cioccolata al Rifugio Tre Faggi che,oltre che bar ,e anche ristorante ottimo per un pranzo ad alta quota circondati da un paesaggio invernale a dir poco incantevole.
Accanto al Rifugio Tre Faggi,c’è una piccola bottega con un personale adetto davvero di buon cuore dove poter noleggiare slittini,ciaspole ecc e poter rifonirci di abbigliamente per la montagna come guanti,cappelli,passa montagna e quant’altro. Io personalmente ho comprato un bellissimo scaldacollo a un prezzo super conveniente!
Per poter scrivere questo articolo dandovi più informazioni possibili,sono andata sul luogo più e più volte e devo dire che ne è sempre valsa la pena,ognuna era sempre più bella!
Una delle prima volte ho scelto di fare una ciaspolata che da Bocca della Selva (quota 1450 m.s.l.m) arriva sulla cima del Monte Mutria (quota 1898 m.s.l.m.) seguendo il sentiero segnato dal CAI 19A. Ovviamente a causa della enorme quantità di neve i segnali del CAI non erano visibili ma,grazie a questa cartina,orientarsi non è stato per nulla difficile.
Mutria_sentieri

La giornata non era delle migliori,ma quando a tratti il sole faceva capolino tra le nuvole frastagliandosi tra i rami degli alberi innevati non potevi fare a meno di fermarti a contemplare la bellezza di quell’attimo. La camminata è davvero molto piacevole anche se in alcuni tratti indubbiamente faticosa,ma lo spettacolo che ti offre la cima,a cavallo tra i due confini,la ripaga senza alcun dubbio.
Da quell’altezza puoi spaziare con lo sguardo dalla valle campana a quella molisana,e quando il cielo diventava completamente terso quell’azzuro che s’incontra con il candido bianco della neve lascia senza parole,e se il tempo in montagna cambia repintinamente beh a quell’altezza ne ho avuto la conferma. Nell’arco di qualche minuto una nebbia fittissima è caduta,e sono passata dal poter guardare a km di distanza a non riuscire quasi più a vedere la mia mano ma anche questa “non visione” mi affascinava non poco. Dopo un piccolo spuntino,sono poi tornata indietro rifocillandomi con un bel thè caldo al rifugio.

Saluti,CHIARA PARISI.


Viaggi in Montagna , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su breatheagain

Mi chiamo Chiara,ho 21 anni sono siciliana,e come tale,sono una grande amante...della MONTAGNA! Da molti anni faccio arrampicata sportiva,è uno sport che amo davvero,perchè mi trasmette emozioni forti...mi fa sentire viva. Purtroppo però non ho la possibilità di allenarmi spesso e quindi non sono ai livelli ai quali dovrei essere dopo tanti anni di pratica...ma non si può mai dire cosa ci prospetta la vita,magari in futuro avrò più fortuna e possibilità. Non sono brava a parlare di me,credo mi conoscerete più avanti,pian piano che questo blog crescerà e se voi leggerete i miei articoli che spero davvero possano piacervi ed essere utili. Che altro dire,amo viaggiare (altrimenti non sarei quì :P ) e dato che è una esperienza che mi lascia sempre qualcosa,a seconda del posto in cui vado ,e mi rende felice voglio con piacere condividere le mie esperienze e sensazioni con tutti voi. Dopotutto...La Felicità è reale solo se condivisa. Siete d'accordo? :) Un grande bacio,Chiara.

Precedente Ricordi di un viaggio in Terra Vichinga