Crea sito
Europa

Svizzera: Lavertezzo e il Ponte dei Salti

Quest’anno la Svizzera ha salvato la mia estate. A inizio stagione sapevo già che sarei rimasta a Milano a lavorare e che avrei dovuto rinunciare al mare e alle mie vacanze. Immaginate la mia depressione! Ma la Svizzera ha cambiato le carte in tavola. Per chi vive nel nord Italia è facilmente raggiungibile, così vicina che a volte ci dimentichiamo che è lì a due passi da noi.

Lavertezzo: Simbolo della Val Verzasca

In Svizzera c’ero già stata anni fa, ma avevo dedicato il viaggio alla scoperta delle città e meno alla natura. Effettivamente se ci pensiamo le città svizzere sono molto belle ma i suoi paesaggi lo sono ancora di più.

Lavertezzo è un piccolo comune svizzero del Canton Ticino, situato nella Val Verzasca. Quest’ultima è una valle che racchiude vari comuni del distretto di Locarno ed è collegata a nord del Lago Maggiore. Lavertezzo è sicuramente il posto più conosciuto di tutta la valle per la presenza del suo storico ponte romano, chiamato anche Ponte dei Salti. La sua fama deriva anche dal colore verde smeraldo delle sue acque. Immerso nel verde brillante dei sui boschi questo luogo appare come una cartolina e la natura che lo circonda fa da cornice regalandoci dei panorami mozzafiato. Passare di lì e non fermarsi è quasi un reato.

Il Ponte dei Salti

Lo storico ponte romano risale al XVII secolo anche se in realtà fu parzialmente ricostruito nel 1960 dopo che una parte venne distrutta, probabilmente dalle acque del fiume. Il ponte, oltre alla sua particolare bellezza, gode di un’ottima posizione a cavallo del torrente. Il colore cristallino dell’acqua e le rocce sottostanti dalle forme morbide e astratte rendono il paesaggio molto suggestivo.

Il fiume è balneabile anche se le sue acque sono davvero gelide e in alcuni punti la corrente è piuttosto forte. I più coraggiosi possono anche lanciarsi direttamente dal ponte e risalire poi dalle rocce. Devo ammettere che entrare in acqua è stata un’impresa non da poco, ma una volta superato l’impatto, nuotare sotto al ponte è stato pazzesco.

 

– Potrebbe interessarti anche: ” Svizzera: Le cascate del Reno ” –

 

Questa zona è facilmente raggiungibile dall’Italia in poche ore. Volendo si può anche evitare l’autostrada seguendo la provinciale che attraversa tutti i comuni. Facendo così si allunga un pò ma la strada è panoramica e si evita di pagare la tassa doganale per le autostrade svizzere (42 euro con validità un anno). Una volta arrivati a Lavertezzo il parcheggio è a pagamento.

A inizio estate, a causa di un video postato sul web e diventato subito virale, questa zona è stata presa d’assalto dai turisti italiani. Nel video veniva spacciata per il “paradiso a un’ora da Milano”. Sinceramente non so come fosse vissuta “turisticamente” prima, e io partendo da Milano ci ho messo due ore e mezza. Non so neanche se il video è stato una trovata pubblicitaria o meno. Posso solo dire che la zona è innegabilmente meravigliosa e merita davvero una visita. Le principali lamentele degli abitanti della zona, dopo l’assalto turistico, sono arrivate a causa dell’inciviltà dei turisti. Quando visitiamo un luogo siamo ospiti e come tali dobbiamo comportarci, lasciando il posto esattamente come lo abbiamo trovato. La Svizzera è uno stato meraviglioso e bisogna ammettere che gli svizzeri hanno un grande rispetto per la loro terra, facciamo altrettanto.

-S-

No votes yet.
Please wait...