Castelli: un dolce paese di Fiaba.

Lasciati andare e vivi una vera favola circondato da gusto, arte e un panorama da cartolina.

Negli articoli precedenti abbiamo parlato di mete più o meno famose. Abbiamo parlato di metropoli come Berlino o luoghi incontaminati come Campo Imperatore. Questa volta però voglio portarvi dentro una vera e propria magia. Voglio parlarvi di un evento, “Un dolce paese di Fiaba”, che ormai da qualche anno si tiene in uno dei borghi più suggestivi d’Italia. Il borgo in questione è Castelli di cui ho già parlato in un articolo precedente  (che potete leggere qui). Il modo migliore per portarvi dentro questo evento è farvelo raccontare da uno degli organizzatori, Lorenzo Marroni.

1469986_263182727167108_1592986280_n

Lorenzo, cos’è “Castelli: un dolce paese di Fiaba”?

L’evento si svolge nel bellissimo centro storico del paese, all’interno del quale si svilupperanno i vari momenti che compongono la manifestazione. La manifestazione si compone infatti di momenti degustativi, musicali, ricreativi, recitativi ed espositivi. Durante l’evento verranno inoltre resi accessibili al pubblico vecchi fondaci,androni e botteghe dove sarà possibile immergersi in un pezzo di storia castellana circondati sia dal gusto, sia dall’arte. Noi puntiamo sull’originalità, quindi vedrete opere davvero uniche nel loro genere.

Per gli amanti dei dolci, Castelli per due giorni si trasformerà in un vero paradiso. Diamo infatti ai visitatori la possibilità di assaggiare sei diversi tipi di dolci, fatti a mano dalle nostre maestre pasticcere. I dolci in questione sono: i Pepatelli, le Sfogliatelle, gli Amaretti, i Mostaccioli, i Torroncini e i Finocchietti.

Anche quest’anno, la manifestazione sarà aperta dall’entrata della “slitta magica” nel centro storico. La slitta sarà accompagnata dalla figura di Babbo Natale con il quale i bambini potranno scherzare e farsi foto. Quest’anno abbiamo introdotto una novità per i più piccini: la casa di Babbo Natale nel quale sarà possibile scrivere la propria lettera.

Come avrete capito il target principale della manifestazione è il bambino. E siamo sicuri che i bambini non si annoieranno grazie alle tante attività che si potranno svolgere durante l’evento. Ci sarà ad esempio un angolo nel quale i bambini potranno ascoltare le fiabe. Ovviamente l’evento non è rivolto soltanto ai bambini ma anche ai più grandi. Troverete uno spazio gestito la Club Alpino Italiano nel quale verranno allestiti un presepe tradizionale e un banchetto di degustazione. Altro tema centrale della manifestazione sono le tre mostre in programma. Due avranno come protagonisti gli artigiani di castelli, ed una terza, invece, sarà gestita dal famosissimo stilista Filippo Flocco. La mostra di Flocco sarà intitolata: “L’arte è di moda”, allestita anche durante l’esposizione Expo Milano 2015.

Non mancherà una degustazione vinicola ed una dimostrazione delle maestre pasticcere castellane di come vengono prodotti i dolci tipici, in pieno stile cooking show. Nel centro storico si esibiranno varie band musicali, ma l’esibizione principale è rappresentata da un musical. La compagnia musicale metterà in scena la storia di Cenerentola in chiave rivisitata.

Insomma, ce n’è per tutti davvero, e credo che valga la pena partecipare all’evento.

1486925_266100503541997_2144073467_n 577316_266099406875440_2125480237_n

Come nasce l’idea?

L’idea nasce nel 2013, da un gruppo di persone che vuole accendere i riflettori su quello che ormai tutti ritengono una nuova opportunità di richiamo turistico, ovvero la possibilità di affiancare alla tradizionale produzione di ceramica, il gusto. Per questo evento abbiamo deciso di concentrarci sui dolci tipici, considerati delle vere eccellenze gastronomiche. L’evento è anche un modo per non far andare perse ricette che si tramandano ormai da generazione in generazione..

Chi organizza l’evento?

“Un dolce paese di Fiaba” è organizzato dalla Pro Loco Castelli, che opera sul territorio dal 2007. Siamo sostenuti anche dal Club Alpino Italiano della sezione di Castelli.

Perché un turista dovrebbe decidere di partecipare alla manifestazione?

Beh perché venire? E’ comunque una grande occasione per visitare un borgo davvero eccezionale, famoso in tutto il mondo per la ceramica e per il suo panorama mozzafiato. La manifestazione offre la possibilità di riscoprire un mondo ormai lontano, fatto di cose semplici e genuine. Ci si può staccare dallo stress delle città e tuffarsi in un clima natalizio cercando di portare il visitatore in dietro nel tempo attraverso l’arte, il gusto e la musica.

1489263_263183637167017_360752520_n 1467434_263258533826194_1353579441_n

 

Avete intenzione di continuare anche nei prossimi anni?

Assolutamente sì. Sarà, ovviamente, fondamentale l’appoggio delle associazioni, del comune di Castelli ma anche dei cittadini stessi. Mi sento di dire che continueremo finché la risposta del pubblico sarà così positiva come è stata nel precedenti edizioni.


 

“Un dolce paese di Fiaba” si terrà a Castelli il 19 e 20 Dicembre 2015 e come ci ha spiegato il nostro caro amico Lorenzo non è solo un’occasione per chi non ci fosse mai stato di ammirare un borgo davvero unico nel suo genere, ma anche un modo per riscoprire antichi valori di uno stile di vita ormai andato perduto. Vivere una favola, a Castelli si può.

ssxx

12189811_552492954902749_8367655906353745177_n

Precedente Alba Adriatica, la movida abruzzese. Successivo Come L’ Aquila che vola libera tra il cielo e i sassi

2 commenti su “Castelli: un dolce paese di Fiaba.

I commenti sono chiusi.