15 espressioni in inglese tipiche di Dublino

Un mondo di espressioni. Il volto irish dubliner

Era da tempo che volevo parlare di questo tema. Nella mia immaginazione di italiano emigrante in un paese anglofono mi sono spesso chiesto se le differenze nelle espressioni in lingua tra irlandesi, americani, inglesi etc. siano così marcate, oppure bene o male si assomiglino.

In realtà, a causa della forte emigrazione e dei movimenti di popolazione tra Stati degli ultimi decenni, molte parole ed espressioni tipiche di un posto, sono poi giunte anche ad uso comune in un altro. (basti pensare agli emigrati irlandesi in USA nel secolo scorso, oppure ancora meglio alla nuova ondata di immigrati irish in Australia che sta avvenendo in questi tempi!).

Dublin doors

LEGGI ANCHE: 10 CURIOSITA’ SU DUBLINO

In ogni caso, ho tentato di fare una selezione di parole, espressioni e frasi tipiche in slang che ho sentito di frequente a Dublino.
Ecco qua la lista.

“WHAT IS THE CRAIC!?”: una persona del posto vi sta chiedendo semplicemente ” Che si dice?”,  “Novità?”

“HOW YOU DOIN?”: in questo caso, collegata alla precedente, quando incontrate qualcuno vi chiede semplicemente “Come va”?

“FECK!”: qui invece di usare la lettere “U”, gli lrlandesi la hanno personalizzata come espressione di stupore. Noi diremmo “C****o! In realtà, un’altra variante in slang di Dublino Nord è “FOCK”.

“HOW IS THE HEAD”: il giorno dopo, al mattino, vi si chiede questa domanda. Perché? Be, immaginate di avere partecipato a una festa dopo tanti tanti drinks…come sta la vostra testa??

“MESELF”: il corrispondente  per “myself”..niente di più. Gli irish hanno deciso di storpiare la parola così. Qualche volta.

“GOBSHITE”: è riferito a una persona che facilmente ha il potere di urtarci i nervi.

“ON THE LASH”: Fare un pub crawl, andare con amici in centro città a bere assieme.

“JAYSIS”: mentre gli americani di cono “Jeez”, o altri anglofoni “Jesus”, gli irish usano questa parola per nominare il figlio di Dio.

“THE BLACK STUFF”: così alcuni dublinesi hanno deciso di chiamare la famosa birra scura, la Guinness.

“MINERALS”: se un irish vi chiede “are you drinking” minerals?” Non significa che vi state bevendo un estratto di pirite, ma semplicemente un “soft drink”…: coca cola, aranciata o tonica che sia.

“SNOGGING (o SHIFTING): significa fare un bacio molto prolungato.

“WEST-BRIT”: è un peggiorativo con cui gli irlandesi chiamano i loro connazionali troppo anglofili, o fissati con la cultura british. I Dublinesi, peraltro, sono chiamati in tono dispregiativo “Jackeens”, da Union Jack, la bandiera britannica.

“SKANGER”: termina che indica i giovani adolescenti dublinesi che vogliono distinguersi con look alternativi: teste rasate, tuta con cappuccio e scarpe da tennis per i ragazzi, oltre che cappello da baseball, e per le ragazze: push up bra, orecchini enormi e capelli lunghissimi, oltre che trucco eccessivo.

“SHINNER”: termine un po’ dispregiativo per indicare gli appartenenti o i sostenitori del partito “Sein Feinn”, attivo per la unificazione repubblicana di tutta l’isola.

“SOFT OLD DAY”: tipica espressione irlandese per evitare di parlare di brutto tempo. Anche se ci fosse la tempesta con piogge torrenziali, si sta chiusi nel pub e si dice, positivamente..”Soft old day!”. Irish attitude.

E questo è tutto per l’irish slang. Più avanti vi posterò una seconda parte, dato che il materiale è molto vasto.

CIAO!

Qualche link per approfondire:

IRISHCENTRAL

SLANG.IE

TYPICAL IRISH PHRASES

GOIRELAND

Seguimi su Facebook alla mia pagina “Dublino Visionaria”.

Precedente Cielo di fine maggio (dalla mia finestra) Successivo 10 pubs dove vedere le partite dei mondiali a Dublino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.