I 5 whiskey irlandesi più bevuti a Dublino

Rieccomi qua a scrivervi ancora storie su questa Dublino di inizio autunno.

Ok, dopo avere speso tempo per capire se fare lo spelling in “Whiskey” o “Whisky”...scelgo la prima per il semplice motivo che in Irlanda pare si usi co mentre altrove si preferisce la seconda.

Uno dei maggiori spunti per scrivere questo articolo non è una mia presunta passione per i superalcolici (mi limito a un assaggio di grappa o whiskey durante le fredde giornate invernali dopo una bella mangiata…), ma un ricordo. Infatti, 10 anni fa circa durante una festa natalizia dell’azienda dove lavoravo prima, una ex-team leader (italiana..per la precisione) viene verso di me e gli altri colleghi, barcollante e sotto gli effetti dell’alcol con due bicchieri di whiskey in mano…ed esce fuori con  “ragazzi questo è famoso e lo conoscono tutti ma quest’altro che è meno noto è cento volte meglio.”.

LEGGI ANCHE: LE BIRRE IRLANDESI (PARTE II). LE SCURE RIVALI DELLA GUINNESS

Jameson Irish Whiskey and Irish Coffee
Jameson Irish Whiskey and Irish Coffee (foto in CreativeCommons license courtesy of Jameson Fink)

Praticamente aveva dato per scontato che avessimo la sua stessa passione…hehe.

La scena talmente divertente non me la sono scordata ed eccomi qua a raccontarvi di queste malefiche bevande. Non sono un grande esperto ma cerco di dirvi quello che so vivendo qua. Per ulteriori dettagli “tecnici” vi rimando ai links.

Ecco i 5 whiskey più popolari (nota: mi limito a citare sopratutto le marche ma, ovviamente, ogni marca ha poi la sua classifica “interna” tra i singoli tipi di whiskey prodotti…, sta a voi trovare quello che preferite. p.s. Andateci piano!).

1) Jameson. Beh, è un po’ come la “Guinness” dei whiskey in Irlanda. Bruttissimo definirlo così ma tutto sommato ci sta. Dublino ospita la sua distilleria-museo, e il Jameson da anche il nome a un festival del cinema che si tiene a inizio primavera.

 Powers John's Lane Release 12 Year Old Whisky
Foto in Creative Commons License Courtesy by Dominic Lockyer

2) Tullamore Dew. Vecchia marca locale (1829, Tullamore, county Offally), ora tuttavia acquisita dalla scozzese William Grant. Gl ingredienti primari sono miscelati in una distilleria di Cork. Per ulteriori info sul whiskey potete consultare Wikipedia.

3) Powers. Questo è uno dei whiskey che in origine erano consumati sopratutto dalla classe operaia, ed era la anima “alcolica” della low class irish. Oggi ovviamente le cose sono cambiate ed è diventato preda di tutti i tipi di gola…  Molto datato (1791), rappresenta il whiskey più popolare e più consumato in Irlanda.

4) Bushmills.  In particolare il noto “cespuglio nero”, il “Black Bush“.Questo articolo non sarebbe stato lo stesso senza la vecchia gloriosa marca da whiskey Bushmills. La sua distilleria pare sia la più antica del mondo tra le “licensed”.

5) Green Spot. Molto più  difficile da trovare in giro, e praticamente impossibile al di fuori di UK e Irlanda ma da poco, vista la sua crescente fama, è stato deciso di esportarlo anche negli USA (dalla azienda proprietaria del Brand, la Pernod Ricard).

 

LINKS

WHISKEY IRLANDESI

Tullamore Dew

Powers

Jameson

Bushmills

Green Spot

Top 10 irish whiskey per San Patrizio

Seguimi su Facebook alla mia pagina “Dublino Visionaria”.

Precedente Le 6 maggiori Università di Dublino Successivo Gita in giornata a Blessington Lakes

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.