Italiani a Dublino: Maurizio Pittau e “Radio Dublino”

Una nuova avventura italiana in terra d’Irlanda è appena cominciata.

Infatti, ho il piacere di aprire questa nuova rubrica sulle esperienze di vita di noi italiani nell’isola smeraldo raccontandovi la storia di un un progetto radiofonico appena nato: “RADIO DUBLINO”, ideato e creato da Maurizio Pittau, originario della Sardegna (Tortoli), in Irlanda dal 2007.

Maurizio lavora nel digital marketing e ha collezionato varie esperienze all’estero, tra cui un periodo in Albania per conto delle Nazioni Unite.

Ma torniamo al suo nuovo progetto: “RADIO DUBLINO”. Che cos’è, di cosa tratta, etc.

Prima di tutto come avrete capito, Radio Dublino è inserito nel palinsesto di una radio già esistente e NON E’ UNA radio come potrebbe trarre in inganno il nome. L’emittente che ha concesso lo spazio si chiama Near FM . Durante ogni trasmissione, Maurizio invita un ospite italiano in studio a cui da la possibilità di raccontare la propria esperienza di vita nella capitale irlandese.

Pubblico, quindi, qui di seguito alcuni passi della intervista della scorsa settimana con Maurizio

Maurizio come e quando è nata l’idea di Radio Dublino? E perché?

Il progetto è nato quest’anno stesso. Esiste una radio a Dublino che si chiama Near FM che e’ una community radio No profit con la missione di produrre e trasmettere programmi alternativi, attività culturali. L’idea mi è venuta ascoltando appunto questa emittente che trasmette programmi in lingua diversa (per es. un programma in polacco e uno in brasiliano). E allora ho pensato: perché non provare a proporne uno in lingua italiana? Quindi questa primavera ho contattato l’emittente e ho proposto il progetto. Si sono dimostrati subito interessati e entusiasti alla proposta. Ho fatto dei piccoli workshop  per alcuni weekend con loro e ho appreso alcune tecniche di gestione del programma radiofonico, i mixer, la gestione delle interviste e gli aspetti legali della radio.

In che settore lavori? E’ connesso con il mondo radiofonico?

Io lavoro nel settore del digital marketing e nella comunicazione di impresa (software) e lavoro molto con i video. Non sono un deejay professionista, diciamo che sono esperto di media. Tuttavia, la radio è un mezzo di comunicazione che mi ha sempre affascinato.

Torniamo al progetto: quando è iniziato Radio Dublino?

Radio Dublino ha iniziato ad andare in onda a fine ottobre. Inizialmente era un’idea nata sulla base di quella di “Radio Londra”, ma ovviamente non possiamo parlare della stessa cosa dato che il contesto era completamente differente. Ho chiaramente adattato il progetto alla situazione attuale degli italiani a Dublino. Il core sono le notizie sull’Irlanda e Dublino, che spesso noi italiani trascuriamo dato che abbiamo poco tempo e consultiamo sopratutto le notizie sui giornali online “.it”, nostrani e quasi mai “.ie”. Dato che vivo qua da anni, ho pensato che era giusto cominciare ad informarsi sulle vicende locali.

Il logo di Radio Dublino

Da quanto tempo vivi in Irlanda?

Da sette anni.

Torniamo a Near FM: Radio Dublino è un programma e non una radio. Il nome può trarre in inganno…

Si. E’ un programma trasmesso da una emittente già esistente (“Near Fm “appunto) Il mio programma va in onda ogni mercoledi alle nove e trenta (GMT) da fine ottobre, dura un’ ora e siamo giunti alla quarta puntata. Riguardo a Near FM è una radio storica di Dublino con molti ascoltatori. E’ la terza o quarta radio più diffusa a  Dublino e ha una presenza molto forte in città, molto legata al luogo. Fa parte di un network no profit.

Il tuo programma è ON AIR o trasmette solo via Web?

Siamo “On Air” sui 90.3 fm di Near Fm nella zona di Dublino.

Avete una pagina web, o facebook? Sono disponibili i podcasts?

Si, abbiamo una pagina web  e facebook (in calce i relativi links, ndr). I podcasts sono disponibili da qualche giorno su Mixcloud che  è un portale che permette di mettere anche la musica.  Adesso stiamo lanciando anche un progetto interessante in cui chiediamo agli ascoltatori di mandarci degli audio (tramite soundcloud), che possono essere suoni, commenti, etc.  in modo da creare una community radio.

LEGGI ANCHE: IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ITALIANO A DUBLINO

Quale è il target di Near Fm e che tipo di programmi trasmette?

Tu conosci in Italia Radio Popolare? E’ simile. Musica molto alternativa, impostazione progressista, cultura, notizie e servizi locali, inchieste. Insomma, entrambe sono radio non commerciali …”no profit” . Near Fm e Radio Popolare fanno parte  infatti dello stesso circuito europeo. Sono due radio collegate tra loro. (Inoltre, il presidente di Near Fm è stato presidente del circuito europeo).

Parli sempre e solo in italiano in Radio?

Sì principalmente in italiano. Ogni tanto dico qualche frase in inglese perché il target sono anche gli irish “italian speakers” che ci ascoltano e che stanno migliorando la loro conoscenza della nostra lingua.

Ci parli un po’ delle tue esperienze precedenti?

Maurizio Pittau, Novembre 2013 (foto Paolo Bergomi)

Ho esperienza come giornalista, sono diventato pubblicista in Italia e ho collaborato con alcune testate (ma mai per emittenti radiofoniche). Ho svolto inchieste e reportage. Sono originario della Sardegna e ho anche vissuto due anni a Milano  dove ho conseguito un master al politecnico (sono laureato in Economia Politica). A Milano ho vissuto bene e l’esperienza è stata ottima, ma ho deciso comunque di espatriare perché l’Italia mi stava stretta. Lavori precari, stipendi bassi, poche prospettive…etc.

Ho vissuto in altri paesi, circa una dozzina (tra cui Costarica, Marocco, Tunisia, Albania)  in 4 continenti diversi, e  ho collaborato con le Nazioni Unite per alcuni progetti.

Perché hai scelto I’Irlanda, alla fine?

E’ stata una scelta molto casuale,  una scelta tra altri paesi, e ho deciso così. Quando sono arrivato nel 2007 tutto sommato c’era ancora il Boom. Non avevo ancora un buon  inglese (avevo studiato francese come  lingua straniera) ma alla fine ho deciso per questo paese.

Qualche anticipazione su nuovi progetti per la tua nuova avventura radiofonica?

Inizialmente il progetto originario era di fare tre mesi in via sperimentale. Ma abbiamo avuto un feebdack positivo e riscontrato da parte del pubblico un forte interesse verso il nostro prodotto: ora stiamo considerando di allargare la redazione e coinvolgere altre persone (presto potremmo essere  in due, peraltro, a condurre in radio).

Il progetto principale per il futuro è di farla diventare una radio-tv con uno spazio sul digitale terrestre (per ora andiamo in streaming sul web oltre che sull’etere).

Torniamo al programma di adesso: come scegliete gli italiani di Dublino da intervistare?

Io voglio storie vere da raccontare. Non voglio fare una radio di vip, o di personaggi di spicco soltanto: sono interessato a sentire sopratutto persone che vogliono parlare della loro vita a Dublino. Questa persona può essere sia il cameriere che la ragazza alla pari, che l’impiegato al Call center, un ingegnere, un pizzaiolo. Insomma chiunque voglia parlare della sua esperienza dublinese.

Quale è un tuo desiderio per il futuro?

Creare una community di italiani all’estero: collaborare tra noi per progetti e dare spazio a chi vuole aiutarmi a creare un networking. Noi italiani tendiamo ad avere un po’ di difficoltà a fare questo, dovremmo prendere esempio da altri. I francesi per es. o i brasiliani. Cercare di essere meno chiusi con lo scopo di integrarsi in progetti comuni.

Non posso che fare un grande in bocca al lupo a Maurizio per il suo bel progetto!

Ecco i Link

Pagina web ufficiale di Radio Dublino

Pagina web di Radio Dublino (su near FM)

Pagina facebook di Radio Dublino

Near FM

Podcasts (Mixcloud)

Soundcloud

 

 

 

Precedente Il presidente del consiglio italiano a Dublino: la visita di Letta Successivo Ryanair: 300 nuovi posti di lavoro e 9 nuove rotte da Dublino

2 commenti su “Italiani a Dublino: Maurizio Pittau e “Radio Dublino”

  1. Pingback: Flash Mob del "committe 3 october" in onore della strage di Lampedusa oggi 3 dicembre 2013 | Vivere Dublino

  2. Pingback: Italiani a Dublino. 2: Marco, un farmacista a Bray | Vivere Dublino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.