La medical card: che cos’è e a cosa serve

La medical card è uno dei modi per ottenere l’assistenza sanitaria gratuita in Irlanda.

È concessa dal HSE (Health service esecutive), praticamente il servizio sanitario nazionale irish.

Nel paese l’assistenza sanitaria pubblica non è prevista ed è a pagamento a meno che non si sia disoccupati e si percepisca il sussidio (social welfare), oppure pur avendo un impiego, non si percepisca un reddito sopra una certa soglia. In questi casi, potrete applicare per la medical card.

Farmacia a Dublino: con la MC è possibile ottenere farmaci gratuiti dietro prescrizione medica

– Turisti, lavoratori temporanei e in trasferta

Discorso a parte per i non residenti stabilmente in Irlanda, per es. turisti o residenti temporaneamente per trasferte di lavoro. In questo caso, potete avvalervi di cure gratuite. (Senza tuttavia potere chiedere la medical card, dato che, appunto, non si viene considerati residenti stabilmente in Irlanda, in questi casi). Ma vediamo nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: L”ABORTO IN IRLANDA

Diciamo che se siete turisti e vi succede qualche cosa di spiacevole durante la vostra permanenza a Dublino tale da avere bisogno di cure mediche, ( e in tutta Irlanda, ovvio) potete recarvi al pronto soccorso e ottenere assistenza medica gratuita presentando la tessera sanitaria della propria regione Italiana di appartenenza. In questo modo, non dovreste pagare i 100 euro di ticket al pronto soccorso dato che siamo nella Unione Europea e un cittadino della Ue (e anche i cittadini svizzeri per via di un accordo bilaterale) che si trova in Irlanda, può fare valere questo diritto. (Quello a cui avrete diritto si chiama “urgent Health service” e nel link che ho inserito appena qui di seguito trovate più precisamente a cosa si riferisce)

Questa esenzione vale anche per i lavoratori di una azienda con sede nella Unione Europea mandati a lavorare in Irlanda per non più di 12 mesi. Trovate tutte le informazioni necessarie qua.

– Residenti stabili in Irlanda

Ma se vivete stabilmente qua e avete la residenza irlandese, il discorso cambia. Se il vostro reddito è superiore a una certa soglia, dovete quasi sicuramente sottoscrivere una assicurazione privata altrimenti vi toccherà pagare medici, ticket del pronto soccorso, medicinali e alla peggio(!), degenza negli ospedali.(si paga però fino a una certa somma, poi paga lo Stato).

Nella maggior parte dei casi comunque sarà la vostra azienda che versa la quota alla Vhi o alla Aviva (queste sono due tra le piu note a titolo di esempio delle tante aziende che offrono assicurazioni per copertura sanitaria) prelevandola direttamente dalla vostra busta paga ogni mese (proprio come succede in Italia con la differenza che da noi la quota viene versata al Servizio Sanitario Nazionale).

St. James hospital, uno dei tanti ospedali pubblici che offrono assistenza medica gratuita ai possessori della MC

Ma torniamo allora a come ottenere la medical card. Questa tessera può essere equiparata (più o meno) alla nostra condizione di mutuato in Italia, con la grande differenza che da noi TUTTI i cittadini in possesso della cittadinanza italiana e/o residenti nel paese, hanno diritto alla assistenza sanitaria gratuita.

Come fare la domanda? Semplice. Esiste una application form che si può scaricare da internet e compilare attentamente inserendo tutti i dati richiesti. La potete trovare a questo link.
VORREI RICORDARE ANCORA CHE LA MC È RISERVATA AI RESIDENTI STABILMENTE IN IRLANDA IN POSSESSO DI PPS(“Personal public service” number, praticamente è una sorta di codice fiscale irlandese, il numero a cui lo Stato irlandese fa riferimento a voi fiscalmente parlando). Come dicevo, per tutti gli altri casi, potete fare valere la tessera sanitaria regionale italiana.

Le soglie di reddito minimo per ottenere la medical card sono veramente basse, (di norma non deve superare circa 184 euro settimanali nette per chi vive solo e non ha piu di 66 anni, molto basso per dublino).

Praticamente per la maggior parte dei casi la medical card è concessa alle persone disoccupate che percepiscono il social welfare benefit (ridotto a nove mesi e equivale circa a 800 euro al mese ma qui si esula dal contesto, perché il soggetto ha diritto anche a aiuti per affitto etc). In quel caso, come dice lo stesso sito del HSE, se il solo reddito è derivato da un sussidio statale, “si ha automaticamente diritto alla medical card”.

Ma attenzione,esiste un “mean test” ovvero un test di valutazione della vostra condizione patrimoniale che viene fatto allo scopo di concedervi o meno la card: viene tenuto in considerazione ogni dettaglio sulla vostra situazione. Per es., dovrete dichiarare quali immobili possedete in Italia (o ovunque), quali altri redditi percepite(es. Rendite catastali ), etc. Tutto entra nel conteggio.

Questo link elenca a cosa si ha diritto se si è titolari della medical card
– medico di base gratuito (dovrete sceglierne uno che accetta il rimborso dallo Stato e il programma della medical card, durante la application)
– medicinali su prescrizione medica gratuiti
– cure e degenza gratuita negli ospedali pubblici
– cure dentali e ottiche gratuite.
Ci sono altri diritti e qualifiche che potete trovare più dettagliatamente consultando il link di cui sopra.

Un’ultima precisazione: dopo tre anni dalla concessione, verrà rivisto il vostro diritto a essere titolari della medical card. Se le vostre condizioni di reddito sono cambiate, per es.

P.s. Vorrei ricordare che se non avete la qualifica per ottenere la Medical card, potete sempre provare a richiedere la GP CARD, che da la possibilità sostanzialmente di ottenere un medico generico (gp) gratuito ma non avrete gli altri diritti spettanti ai possessori della mc.

Informazioni a questo link.

Attenzione: se nessuna delle due card vi spetta ci sono comunque delle agevolazioni, per es, a famiglia la spesa massima mensile per medicinali dietro prescrizione medica sarà al massimo di 144 euro. Oltre a quella interviene in aiuto lo Stato. Qualche informazione qua ma non mi dilungo molto, anzi probabilmente più avanti dedicherò un post alle agevolazioni che spettano a chi non possiede la medical card!

ULTERIORI INFORMAZIONI:
Citizens information service
Gli uffici di riferimento sono sparsi per tutta Dublino, potete recarvi in uno degli uffici elencati nel sito internet a seconda della zona in cui risiedete. Per comodità, se vi trovate in centro, potete recarvi presso questo ufficio:

Dublin City Centre CIC
13a Upper O’Connell Street
City Centre
Co. Dublin
Dublin 1
Tel: 0761 07 7230
Fax: 01 8783783
email: DublinCityCentre@citinfo.ie

Inoltre, altre informazioni le potete ottenere consultando il relativo link sul sito del HSE

Precedente Pasta al salmone irish Successivo I sexy shop a Dublino

2 commenti su “La medical card: che cos’è e a cosa serve

  1. Pingback: Le "farmafoto" a Dublino | Vivere Dublino

  2. carmelo il said:

    Salve. Stiamo ultimando tutti i carteggi da inviare a Dublino ( entro il primo agosto ) affinché mio figlio frequenti là l’Università. In realtà tenterà quì il test di medicina il 09 settembre, ma sappiamo già come andrà a finire…La domanda è: come eventuale studente universitario laggiù, residente per forza in Irlanda ma cittadino europeo, che copertura sanitaria avrà ? Sappiamo tutti che la fortuna è cieca, ma la sfortuna ci vede benissimo. Grazie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.