Crea sito

Spotify sbarca a Dublino e in Irlanda

Mentre in Italia ancora non si sa quando arriverà ma si presume arriverà nel 2013, in Irlanda da oggi è disponibile Spotify, servizio che offre la possibilità di fruire in streaming di contenuti di vario tipo e in special modo musicali.

Finora a Spotify si accedeva in maniera del tutto stramba e sostanzialmente poco legale ma da oggi finalmente anche gli irlandesi possono avvantaggiarsi di un servizio davvero interessante: gratuito se si accetta di visualizzare pubblicità e a pagamento (4.99 euro al mese) se si vuole avere accesso illimitato alla musica in streaming senza pubblicità. Si puo’ anche diventare Premium Users pagando 9.99 euro al mese per poter sincronizzare le tracce e i contenuti su tutti i device di cui si è in possesso.

In Irlanda Spotify trova però molta competizione in quanto nel Paese c’è Eircom che offre un servizio simile gratuito a banda larga attraverso l’hub Musica Eircom e anche il francese Deezer offre più o meno lo stesso servizio mettendo a disposizione ben 15 milioni di brani contro i 18 milioni di Spotify.

Fondato nel 2006 da Stoccolma, Spotify è stato di recente valutato 2.,3 miliardi di euro stando almeno a quanto scrive il Wall Street Journal; nel 2011 è stato supportato esternamente per 100 milioni di dollari e attualmente si appresta a riceverne altrettanti da diversi istituti tra cui la banca di investimenti Goldman Sachs.

Inutile dire che se capitate da queste parti e potete farlo usate Spotify e non rimarrete delusi… in attesa dello sbarco italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.