St. Patrick 2015 a Dublino: gli eventi

Ed eccoci qua all’altra festa importante in Irlanda insieme a Halloween…St. Patrick.

Questo articolo potrebbe benissimo essere una specie di fotocopia di quello dello scorso anno. Cambia la forma ma la sostanza è la solita. San Patrizio, nata in origine come festa del Santo patrono della nazione in cui vivo, è diventato ogni anno che passa sempre di più un motivo per ubriacarsi e fare baldoria. O come disse una mia collega polacca anni fa, mostrando evidentemente il suo poco apprezzamento verso gli eccessi del 17 marzo a Dublino, “E’ la festa degli ubriaconi” (non riferito agli irish ma a chi ama il “binge drinking” in generale, ovvio) in tono di disappunto.

LEGGI ANCHE: COSA FARE A ST. PATRICK 2014 A DUBLINO

E allora mettiamo a fuoco le belle cose che ci ricordano che si tratta, in fin dei conti, di una festa di tradizioni e cultura, non di altro. Ci sono ve lo assicuro, e io voglio rendere onore a questo lato bello, sano e divertente della festa.  Per carità, non sono bacchettone, bere non è un reato. Piace anche me. Ma usare la scusa di una festa di cultura e folkloristica per potere vomitare per strada o altro, non la vedo una cosa così divertente. E se viveste qua, capireste.

Ma quale è, in sostanza, questa dimensione degli irlandesi che mi piace di più e che adoro? Risposta: è questo volere sdrammatizzare e prendere la vita per quello che viene, con le loro canzoni, la loro atmosfera goliardica, la loro ironia e gioia. Un’Irlanda a due facce, insomma.

Greening the city . Stephen's Green Mall illuminato
Greening the city . Stephen’s Green Mall illuminato

P.s per altre notizie e curiosità di San patrizio sia in Irlanda che nel mondo vi rimando al vecchio post di un anno fa, molto completo e esaustivo. Inutile che vi riparli delle stesse cose in questa sede.

GLI EVENTI DEL 2015 NEI DETTAGLI

Come detto sopra, cambia poco rispetto al 2014. Il “Grand marshall” della festa quest’anno sarà un certo comico e intrattenitore locale, Brendan O’Carroll che devo ammettere non sapevo chi fosse (beh infatti metterlo come personaggio simbolo dell’evento ha raggiunto il suo scopo). Il festival, istituito ufficialmente come tale solo nel 1995 dal governo irlandese, si svolgerà da sabato 14 a martedì 17 marzo. Ecco qua la lista degli eventi principali a seconda del giorno, stavolta. Come sempre, sono tantissimi e non li elenco tutti. (quasi): Vi rimando ai link per la lista completa e i dettagli.

Greening the city - Trinity college illuminato di verde durante st. patrick 2014
Greening the city – Trinity college illuminato di verde durante st. patrick 2014

13-17 MARZO: Festival del whiskey e della birra irlandese. Appuntamento immancabile per gli amanti delle due bevande. INFO.

14 MARZO, h. 10 – 13: Festival treasure hunt ovvero “Caccia al tesoro in giro per la città” . INFO 

14 MARZO, h. 11: Tour guidato sulla storia di San Patrizio a Dublino. INFO

14 MARZO, h. 15.30: Gara di barche. La irish boat race si tiene ovviamente lungo il fiume e rappresenta la una delle anime sportive del festival. INFO

14 MARZO, h. 20.00: Concerto di musica celtica alla National Concert Hall. INFO.

14 MARZO, h. 20.30: La migliore commedia Irlandese al The laughter lounge. Divertimento assicurato (se siete bravi molto bravi in inglese). INFO.

14 MARZO, Teatro di strada. Ci sono anche i fratelli Fanzini da Venezia, con il loro “Circo impossibile”. INFO

14-16 MARZO:Musica nella città“, live in diverse location di Dublino. INFO

14-17 MARZO: Fiera del divertimento (con giostre e ruota). Si tiene in luoghi differenti: INFO.

14-17 MARZO: La città si tinge di verde con “Greening the city“. I principali siti architettonici si colorano. INFO

15 MARZO, h. 12: Road Race, una gara di 5 Km a cui tutti possono partecipare.INFO

15 MARZO, h. 12: Carnevale di strada in Merrion square. Denominato “Big Day Out”, questo evento con street performers e artisti, merita sicuramente una visita..peraltro è anche gratis. INFO

15-17 MARZO: Festival del cinema irish, al IFI, in Temple Bar. INFO

17 MARZO: h. 12: La Parata di San Patrizio. Da Parnell Square alla Cattedrale di San Patrizio, dove si conclude, è l’evento principale del festival: Molto difficile assistere a questo evento in maniera efficace, dato il numero di persone che sgomiteranno al passaggio delle varie bande musicali (alcune provenienti dagli USA, dalla Germania e da altri paesi) per una semplice foto. Arrivate sul posto prescelto molto in anticipo, questo è l’unico consiglio che posso darvi. Oppure, se avete prenotato un ostello o un hotel la cui finestra da sul luogo di passaggio, siete fortunati. Per il percorso completo e altri dettagli: INFO

LINKS

SITO UFFICIALE DI SAN PATRIZIO 2015

FANZINI BROTHERS

Seguimi su Facebook alla mia pagina “Dublino Visionaria”

Precedente 12 posti consigliati per la colazione (e il brunch) a Dublino Successivo 10 modi diversi di cucinare con la Guinness

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.