Un giorno a Londra: l’itinerario definitivo

Mettiamola così: a Londra ci sono così tante cose da vedere che non basterebbe una vita intera per visitare anche metà dei tanti posti incredibili racchiusi nella capitale. Se voi o qualcuno nella vostra combriccola non è mai stato a Londra, è facile spaventarsi e non sapere da dove partire.

Un modo per farsi un’idea della città è quella di saltare su un bus turistico, che peraltro dà la possibilità di salire e scendere a piacimento nel corso della giornata. Il limite dei bus è che si muovono nel traffico, che talvolta a Londra è davvero terribile ed è il nemico numero uno di chi ha poco tempo e tanto da fare.

Qualsiasi cosa decidiate di fare, ci sono tre consigli che valgono per tutti i percorsi:

1 – Preparatevi un piano: non potrete fare il meglio della vostra giornata se non avete una mappa precisa delle vostre destinazioni, come muovervi dall’una all’altra eccetera. Spesso durante i weekend la London Underground chiude alcune porzioni della metro per effettuare lavori di riparazione. Non fatevi imbottigliare.

2 – Controllate aperture e chiusure straordinarie di musei e altre attrazioni. Ad esempio, molti musei sono aperti fino alle dieci di sera il giovedì, venerdì o sabato. Il cambio della guardia a Buckingham Palace non avviene tutti i giorni.
3 – Scarpe comode. Ne abbiamo già parlato.

Mentre prossimamente parleremo di un percorso che parte con il cambio della guardia, questo piano mette d’accordo le famiglie e i gruppi che si dividono tra amanti dei musei e amanti dello shopping. È pensato perché possiate dividervi e riunirvi con facilità.

I tempi sono pensati perché il percorso venga fatto a metà tra il trotto e il galoppo, ma ovviamente potete eliminare tappe per prendervela con più calma.

Untitled-6

By Alberto Pascual (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons
By Alberto Pascual (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons
930Ebbene sì, dovete alzarvi presto. Per metà della mattina dovrete trovarvi già alla stazione di Westminster [zona 1 – District, Circle e Jubilee lines] pronti per farvi centomila foto con Westminster, le Houses of Parliament e il Big Ben. La vostra giornata londinese comincerà con il simbolo numero uno della città!

Salite sul Westminster Bridge, ammirate il panorama strepitoso e camminate lungo la South Bank. Fatevi ammaliare dall’atmosfera ma non troppo: non c’è tempo da perdere! Da South Bank potete attraversare di nuovo il ponte, passare dalla stazione di Embankment e camminare lungo Whitehall, oppure prendere la metro a Waterloo.

x2

museum

1130sA Waterloo prendete la Northern Line e scendete a Charing Cross. Di fronte a voi si aprirà Trafalgar Square, con le sue fontane e la gloriosa National Gallery. Alle 11:30 potete unirvi alla visita gratuita del museo, che dura 60 minuti e vi farà ammirare tutti i pezzi forti dell’incredibile collezione della Gallery.

Alla fine del vostro tour dirigetevi verso Leicester Square: dalla piazza dei cinema sarà facilissimo raggiungere Piccadilly Circus e riunirvi con gli eventuali amanti dello shopping.

shopping

1130sA Waterloo prendete la Bakerloo Line. Scendete a Oxford Circus e agguantate il portafoglio: di fronte a voi si estenderanno Regent Street e Oxford Street, dove troverete negozi per tutti i gusti.

Ci vuole circa un quarto d’ora per raggiungere Piccadilly Circus da Oxford Circus. È lì che vi riunirete con gli amanti dei musei.

x1

1245Incontratevi a Piccadilly Circus! Fate tutte le foto che volete! Potete entrare nella farmacia Boots e comprarvi un’altra bottiglia d’acqua, nel negozio di souvenir Cool Britannia per comprare regalini, o potete avviarvi lungo Piccadilly (la strada!) e entrare nella gigantesca libreria Waterstone’s.

Piccadilly_Circus_Panorama_-_April_2007
By Diliff (Own work) [GFDL, CC-BY-SA-3.0 or CC BY 2.5], via Wikimedia Commons
freccina

1315Continuate lungo Piccadilly (la strada) fino allo splendido Green Park. Attraversarlo vi prenderà cinque minuti e vi troverete a Buckingham Palace. Il palazzo della Regina è una meta obbligata di qualsiasi gita a Londra, quindi cercate di far ridere le guardie e poi tornate dall’altra parte di Green Park per pranzare.

freccina

1400Come avrete visto andando verso Buckingham Palace, su Piccadilly ci sono tantissimi negozi e ristoranti dove comprare panini o mangiare per poche sterline. Tra questi: Pret A Manger, Caffe Nero, Itsu, EAT (dietro la stazione di Green Park), Marks & Spencer’s.

x2

museum

1500Dalla stazione di Green Park prendete la Piccadilly Line fino alla stazione di South Kensington. Tre dei più bei musei di Londra sono a due passi dalla stazione: potete scegliere tra:

  • Natural History Museum – Il meraviglioso palazzo è tutto da ammirare: ogni dettaglio è stato scolpito con un tema di flora o fauna ed è solo uno degli aspetti mozzafiato di questo museo. L’esposizione imperdibile è sicuramente quella dei dinosauri, ma spesso ci sono lunghe code per accedervi.
  • Victoria & Albert Museum – Arte, scultura, moda: c’è sempre un po’ di tutto al Victoria & Albert Museum. Un tour gratuito parte alle 15:30 dalla Grand Entrance.
  • Science Museum –  Imperdibile per gli amanti della scienza e studiato per essere apprezzato anche dai bambini, è enorme, quindi sicuramente non potrete visitarlo tutto in un pomeriggio. Ad ogni modo, si merita davvero il vostro tempo.

In alternativa da Green Park potete prendere la Piccadilly Line fino a Russell Square e visitare un altro grandioso museo gratuito di Londra, il British Museum. Una visita obbligata va ai fregi del Partenone (prima che vengano restituiti alla Grecia) e all’ala Egizia del museo. Davvero speciali gli “Eye-Opener Tour“, piccoli tour di 30-40 minuti che si concentrano su una stanza o ala del museo: ce ne sono decine ogni giorno. Ogni venerdì, sabato e domenica ci sono tour completi alle 11.30 e 14.00 – per i quali dovrete cambiare il vostro piano di battaglia e spendere £12.00 a persona.

shopping

1500Vicinissimo alla stazione di Green Park potete imboccare la lussuosa Bond Street, dove si radunano decine di negozi di alta moda e lusso. Se il portafoglio non vi permette di fare acquisti, potrete almeno rifarvi gli occhi con le spettacolari vetrine di boutique e gallerie, compresa la famosissima casa d’aste Sotheby’s. Imboccando la laterale Savile Row, potrete anche andare a toccare pettorali oliati da Abercrombie & Fitch.

freccina1615Andando sempre dritti tornerete su Oxford Street. Proseguendo verso Marble Arch, troverete il department store Selfridge’s, la versione un po’ meno trashona di Harrod’s. C’è di tutto, dalla tecnologia al cibo ai profumi: fatevi un bel giro e magari anche un auto-regalo very British.

British_Museum_Great_Court,_London,_UK_-_Diliff
Il British Museum è solo una delle tante cose che potete fare nel vostro pomeriggio Londinese.

x1

1730Ovunque siate, questo è il momento di tornare in hotel e lavarvi le ascelle prima di ripartire per la vostra serata e, se non avete ancora deciso cosa fare, valutare il vostro stato fisico e cosa vi sentite di fare nelle prossime ore.

Untitled-5

museumSe avete voglia di continuare sulla via dell’arte, la vostra serata inizierà prestissimo nella platea di uno dei tanti musical e spettacoli teatrali disponibili nella West End. Per andare a teatro conviene sempre prenotare in biglietti con largo anticipo: si trovano spesso scontati ai botteghini di Leicester Square, ma non sempre c’è grande scelta e i posti sono non proprio eccezionali. I grandi classici sono The Lion King, Wicked e Les Misérables.

Dopo il teatro potrete andare a cena in un ristorante dell’area e poi fare due passi fino alla spettacolare Covent Garden – che è bellissima e molto più tranquilla anche la sera, quando il mercato è chiuso.

partyPartite con la cena (Busaba o Byron’s, ad esempio, o in tanti altri ristoranti economici) e ricordatevi di non esagerare con l’alcool: spesso in Inghilterra chi è già ubriaco non viene fatto entrare nei locali. Ricordatevi anche di controllare il dress code, se decidete di andare in una discoteca o un club – non fatevi rifiutare.

Il grande classico di chiunque venga a Londra è il Fabric a Farringdon, che però costa un tot ed è pieno di italiani. Potrebbe essere più divertente dirigersi verso Shoreditch o Dalston (o Stoke Newington, o Brixton) a deridere gli hipster, andare a Soho e farsi un giro dei locali LGBT oppure ripiegare su Camden Town e bere una pinta al pub preferito di Amy Winehouse, l’Hawley Arms.

Se il vostro aereo è alla mattina non fate troppo tardi, e ricordatevi di controllare l’orario di check-out con l’hotel.

shoppingSe non avete ancora finito con i vostri acquisti, nei centri commerciali di Westfield’s potrete trovare una selezione di ristoranti per tutti i gusti e tutte le tasche, e negozi aperti fino alle nove di sera. Sia quello di Shepherd’s Bush che quello di Stratford hanno anche un cinema, se vi sentite in vena di concludere la vostra giornata con un bel film.

Precedente London Eye: vale la pena? Successivo Linkiesta, trasferirsi a Londra e l'avere un po' di criterio

Un commento su “Un giorno a Londra: l’itinerario definitivo

  1. Bellissimo e utilissimo articolo!! Andremo a Londra con amiche in giornata e nonostante dovremo concludere la giornata molto prima (alle 18,20 c’è il volo di ritorno!!) sicuramente questa sarà un’ottima base per organizzare la giornata. Grazie!

Lascia un commento

*