Romanticherie: nove posti dove sbaciucchiarsi a Londra

La statua di Eros in Piccadilly Circus
Munito di ali e frecce con cui “poi lui centra i cuori, ed i cuori di costoro troveranno grandi amori” (if you know what I mean), svetta sulla fontana nel famossissimo incrocio e, beh, vi fa innamorare. Di giorno Piccadilly Circus è ovviamente affollatissima, ma questo potrebbe essere il punto conclusivo di un incontro romantico, specialmente se è molto tardi alla sera (o molto presto al mattino).

LEGGI ANCHE: IDEE PER APPUNTAMENTI ROMANTICI A LONDRA

"Shaftesbury Memorial Fountain 20130408 068" by Elisa.rolle - Own work. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons.
Shaftesbury Memorial Fountain 20130408 068” by Elisa.rolleOwn work. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons.

Il lungo Tamigi
Sapete cosa si vede se si cammina sui marciapiedi che costeggiano il Tamigi? Gente che limona. Dappertutto. Sarà l’aria buona e sana prodotta da uno dei fiumi più inquinati del mondo, ma passeggiare lungo il Thames è chiaramente sinonimo di amore. Istruzioni importanti: copritevi bene. Anche se fa caldo, c’è sempre una bava di vento assassina e dovrete infilarvi in molti sottopassi ombrosi e gelidi. Qui potete trovare un utile percorso completo per farvi un bel giro completo del lungofiume.

Foto da Flickr: in the mist by Live4Soccer
Foto da Flickr: in the mist by Live4Soccer

Shard
Da dentro e dall’alto, per vedere il panorama. Da sotto se siete appassionati de Il Signore Degli Anelli e volete vedere una fedele riproduzione del Monte Fato con tanto di occhio di Sauron. I biglietti si prenotano di qua e ci sono anche versioni eleganti della visita con champagne e quant’altro.

LEGGI ANCHE: I GRATTACIELI PIU’ STRANI DI LONDRA

"The Shard, The View From The Viewing Platform (9329576286)" by Martin Pettitt from Bury St Edmunds, UK. - The Shard, The View From The Viewing Platform.. Licenced under CC BY 2.0 via Wikimedia Commons.
The Shard, The View From The Viewing Platform (9329576286)” by Martin Pettitt from Bury St Edmunds, UK. – The Shard, The View From The Viewing Platform.. Licenced under CC BY 2.0 via Wikimedia Commons.

Columbia Road Flower Market
È bellissimo, poetico e gratis se non comprate nulla. Situato non lontano da Brick Lane, si tiene ogni domenica dalle otto alle tre (circa). Non serve “dirlo coi fiori” se ce n’è un mercato intero, fidatevi.

London – Columbia Road Flower Market by Jerome Yewdalll, on Flickr

Gordon’s
La vineria più vecchia di Londra vi offre drink di classe dal 1890 e, mi informa la mia migliore amica che ne è completamente ossessionata, anche una selezione di deliziosi formaggi. Se siete in un gruppo di otto o più persone (non molto romantico, ma whatever tickles your fancy) potete prenotare. Non è molto lontano da Charing Cross ed è davvero un posto unico.

LEGGI ANCHE: I RISTORANTI PIU’ ANTICHI DI LONDRA

gordon's cellar by Graeme Maclean, on Flickr
gordon’s cellar by Graeme Maclean, on Flickr

Little Venice
Mi direte: “vado a Londra e tu mi mandi a Venezia?” e avete anche ragione. Almeno ai miei occhi veneti, però, Little Venice ha in comune con la sua omonima solo l’acqua e il nome. La zona, vicino a Warwick Avenue, è dove il Regent’s Canal e il Grand Union Canal si uniscono. Sull’acqua galleggiano tantissime houseboats, tutte diverse e decorate in maniera deliziosa. All’interno del quartiere ci sono piccoli bar e ristoranti e un’atmosfera magica. Consiglio: andateci con la luce.

Little Venice, London (#226) by Christopher Chan, on Flickr
Little Venice, London (#226) by Christopher Chan, on Flickr

Shakespeare’s Globe
Un po’ mi dispiace tirare in ballo il Bardo per via di Romeo e Giulietta, e non solo perché sono stufa di parlare di Veneto a Londra. Ancora una volta non siamo In Fair Verona ma sulle rive del Tamigi, e se avete fortuna potrete trovare una rappresentazione dell’opera più malcitata di tutti i tempi e sospirare e piangere a non finire. I biglietti “in piedi” costano solo £5, ma ricordatevi che è un teatro all’aperto e che gli spettacoli durano spesso tre ore. Se preferite rimanere asciutti e stare comodi, ci sono anche i posti a sedere.

LEGGI ANCHE: IL SHAKESPEARE’S GLOBE

Shakespeare's Globe by elisabeth, on Flickr
Shakespeare’s Globe by elisabeth, on Flickr

Royal Observatory Greenwich
Scoperta dell’acqua calda: a Londra, come in qualsiasi altra grande città, si vedono molto raramente le stelle. Tra l’osservatorio e il planetario, ad ogni modo, a Greenwich avrete modo di guardare il cielo come non l’avete mai visto.

Royal Greenwich Observatory 格林威治天文台 by Ann Lee, on Flickr
Royal Greenwich Observatory 格林威治天文台 by Ann Lee, on Flickr

Queen Mary’s Rose Garden in Regent’s Park
Il momento migliore per visitare il giardino sono le prime due settimane di giugno, ma è bellissimo a qualsiasi punto della primavera e dell’estate. Con 12’000 rose di 85 varietà, è un colpo d’occhio mozzafiato. Oltre al giardino delle rose c’è anche il giardino delle begonie, altrettanto bello ma forse meno popolare.

w_992

Precedente Linkiesta, trasferirsi a Londra e l'avere un po' di criterio Successivo Natural History Museum: dinosauro o balenottera?

Lascia un commento

*