Crea sito

La Sardana: si danza in cerchio a Barcellona!

Barcellona è il Barrio Gotico per la vita notturna, è Gaudi per l’architettura, è la crema catalana per la vera cucina tipica, è il Camp Nou per il calcio; ecco perchè una delle cose che ci piace di questa città è la sua poliedricità. Barcellona ha qualcosa di interessante per tutti….Sardana compresa…!

La Sardana è un simbolo di Barcellona, questa volta siamo nel campo delle tradizioni popolari catalane, della musica.

Si tratta di un ballo popolare, una danza tradizionale collettiva descritta dal poeta catalano Joan Maragall come un “magnifico anello che si muove”.

Nel nostro soggiorno a Barcellona abbiamo scovato un gruppo di sardanisti nel Barrio Gotico proprio davanti alla Cattedrale di Sant’Eulalia. Erano quasi le 18 e tra catalani e turisti come noi si era raccolta un bel po’ di gente. Sulla scalinata della Cattedrale la banda di ottoni e fiati era quasi pronta, sulla piazza nascevano i primi grandi cerchi anche con piu di 10 persone spesso accomunate dalla stessa divisa della confederazione di appartenenza.

Poco dopo si sarebbero aperte le danze, c’erano sardanisti di tutte le età, si tenevano per mano con le braccia alzate e mentre la banda suonava i brani previsti alcuni nuovi cerchi si creavano e lentamente cominciavano a danzare, prima saltellando e poi muovendosi in maniera circolare.

SardanaLa Sardana e le tradizioni storiche popolari sono molto importanti per i catalani, popolo orgoglioso e con un propria identità nazionale. Al termine della dittatura di Franco la Sardana e le altre tradizioni si sono diffuse nuovamente, dopo che erano state proibite dal regime con una serie di leggi anticatalane con l’intento di uniformare la Spagna.

L’importanza di queste tradizioni e della cultura popolare a Barcellona raggiunge la massima espressione intorno alla fine di Settembre di ogni anno quando si svolge il Festival del La Mercè, o la Festa Major. Ecco Il sito del Festival dei festival.

Festival de La MercèIl Festival si svolgerà tra il 18 e il 24 Settembre 2015, si celebra La Mercè santo patrono della città e in quei giorni dalle 11 del mattino alle 4 della notte si esibiscono circa 2000 tra musicisti, circensi, ballerini, artisti di strada e attori tra giochi di luce, torri umane, fuochi d’artificio e tecnologie innovative.

Gli artisti arrivano da tutte le parti del mondo, per evidenziare il lato multietnico di una città con il 18% di immigrati nella popolazione, ma la Sardana merita uno spazio tutto suo in questo Festival, infatti sono previsti spettacoli dedicati in vari luoghi pubblici della città.

Attenzione però se vi imbattete in una Sardana e pensate di unirvi! Non è facile come sembra, anzi se provate a partecipare in modo un po’ goffo potreste compromettere la riuscita delle operazioni per l’intero cerchio!

Sardana (2)Per tutti gli altri periodi dell’anno è possibile vedere la Sardana il sabato sera intorno alle 18 e la domenica mattina intorno a mezzogiorno davanti alla Cattedrale di Sant’Eulalia...potreste quindi inserire questo “diversivo” all’interno di un itinerario del Barrio Gotico di Barcellona!

Barrio Gotico