Cosa pensa delle prossime elezioni italiane Edmund Stoiber

Le elezioni italiane sono sempre più vicine e in questi giorni si sparano gli ultimi colpi di cannone. Ogni giorno leggo i quotidiani italiani online e ogni giorno che passa ci capisco sempre di meno. Nessuno che spieghi un programma. Nessuno che ci dica quali sono le idee realizzabili per uscire fuori dalla crisi. Nessuno che ci faccia vedere la fine del tunnel . Ovviamente questo è un mio pensiero personale e ci saranno milioni di altre persone che invece avrebbero a protestare dicendomi che sono una testa di rapa e che è tutto chiarissimo. Bè, io però continuo a restare nel mio limbo politico aspettando la luce e la fine del tunnel.

Girando in rete e restando sempre in tema Baviera – Italia vi riporto qui di seguito il link di una video intervista che è stata fatta ad Edmund Stoiber, storico presidente della Baviera dal 1993 al 2007, che è il padre dei conservatori tedeschi.

Edmund Stoiber Era contro l’Italia nell’euro («e avevo ragione», dice tuttora), con gli anni è diventato più europeista, ma non rinuncia a porre le sue condizioni.

Difende l’austerity e non usa mezzi termini nell’accusare il Sud Europa di essere stato troppo pigro con le riforme. «Il mondo non aspetta», sostiene, «e voi avete aspettato troppo».

Ma per l’Italia, «Paese per cui prova un’attrazione incredibile come tutti i tedeschi», vede un ruolo importante. «Dovete essere un esempio per tutti. Gli italiani devono poter dire a greci e spagnoli di avercela fatta». Se poi la Lega Nord propone la creazione di una «macroregione» che includa la Baviera, la risposta di Stoiber è netta: «L’Italia si deve aiutare da sola. Far ripartire il paese senza il Sud è impensabile».”

fonte: www.sueddeutsche.de

Se desiderate seguire il Blog anche su FB cliccate su Mi Piace qui: VIVERE MONACO

( fonte: www.linkiesta.it)

Precedente Il magico mondo delle Therme di Erding Successivo Gli itinerari più belli per il ponte di Pasqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.