Pasqua 2013 a Monaco

La Baviera è un Land fortemente cattolico e le ricorrenze  religiose qui sono molto sentite e vissute con riti e usanze anche particolari. In questo post vi descrivo qualche piccola tradizione tedesca per celebrare la Pasqua che arriverà tra un paio di settimane.
Liberi ormai dal ghiaccio sono fiumi e ruscelli/ grazie al dolce, ravvivante sguardo di primavera…” così recitano i celebri versi della “Passeggiata di Pasqua”, da Faust di Johann Wolfgang Goethe, che ogni tedesco che si rispetti conosce a memoria. In questi versi vi è l’espressione del particolare stato d’animo che porta con sé la festa pasquale, che è tripudio per la resurrezione di Cristo, ed insieme per il ritorno della primavera. Questa gioia sembra abbia ispirato un’antica usanza cattolica, detta “riso pasquale“, che in Baviera era ancora vivo fino alla fine del secolo scorso. Nel giorno di Pasqua, il sacerdote doveva tenere una predica briosa e divertente tanto da far ridere i fedeli: e chi faceva le spese di questa ilarità era ovviamente il Maligno, protagonista di ingenui aneddoti, che veniva regolarmente scornato e vinto dalle potenze celesti. In questo giorno benedetto in cui il bene trionfa si attribuisce all’acqua e al fuoco la proprietà di purificare, di favorire la fertilità dei campi, di sventare i malefici. I fuochi di Pasqua, il cui costume vive ancora specialmente nella Germania settentrionale, offrono uno spettacolo notturno veramente affascinante. Particolare curioso è che il fuoco di Pasqua deve essere acceso con mezzi naturali, cioè con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente; qualche volta i lumi delle chiese vengono spenti e poi riaccesi con la fiamma di questo “fuoco sacro”. Anche alle ceneri vengono attribuite proprietà soprannaturali: esse vengono sparse per i campi per propiziare il buon raccolto.

LEGGI ANCHE: La Starkbier Festival 2013

Durante il periodo pasqua è usanza addobbare e decorare le case e soprattutto le finestre con disegni di coniglietti, uova ed inoltre, è usanza mettere nei vasi dei rami che verranno a loro volta addobbati con i gusci delle uova dipinte. Altra tipica usanza tedesca è quella di nascondere le uova in giardino o in casa e far poi divertire i bambini a cercarle nella giornata di Pasqua. Tipico simbolo pasquale è il coniglietto “Osterhase” ed è proprio lui, secondo la tradizione, a nascondere le uova..
Il dolce pasquale, non è a forma di colomba come da noi, bensì a forma di agnello.

Come accade a Natale, anche per Pasqua vengono allestiti in città tanti Mercatini Pasquali specializzati in oggetti, dolciumi e regali attinenti alla Pasqua: tra tutti è famosissimo il Mercato Internazionale delle uova di Pasqua a Luisenpark di Mannheim.

Nessuno lavora il venerdì Santo, il sabato e la domenica di Pasqua. In questo giorno sacro si attribuisce all’acqua ed al fuoco la proprietà di purificare, e di favorire la fertilità dei campi.

Facebook : VIVERE MONACO

( fonte: http://digilander.libero.it/dailyopinions/page22.html)
Precedente Un sito dove è possibile “acquistare” un uomo online Successivo Appartamenti in affitto a Monaco

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.