Ei, ma räägin eesti keeles!

Oggi mi e’ capitata una cosa insolita, davvero inusuale. Ho telefonato al centro sportivo Nõmme Sportikeskus per avere informazioni su una gara podistica che si svolgera’ il 30 ottobre e come mio solito chiedo cortesemente: “Kas te räägite inglise keelt?” Oggi pero’ mi e’ stato risposto: “Ei ei, ma räägin ainutl eesti keeles!”

Per vivere in Estonia, ed ancor meno per fare il turista e’ necessario sapere l’estone, lingua ugro-finnica parlata da circa 1 milione e mezzo di persone nel mondo. Per fare un paragone il dialetto lombardo e’ conosciuto da piu di 3 milioni di persone!

Molti pensano che l’estone sia simile al russo, invece e’ di ceppo ugro-finnico, ed appunto come queste due lingue, ha ben poco in comune con qualsiasi altra lingua conosciuta (beh a dire il vero alcuni dialetti in carelia ed in udmurdia sono molto simili). Quindi diciamo conosciuta ai piu’!

L’estone presenta alcune caratteristiche che la rendono di difficile comprensione, non esistono infatti articoli, preposizioni e generi, ma si usano quattordici, si avete letto bene 14, casi. La stessa parola avra’ quindi 14 varianti, e non stiamo parlando solo di nomi comuni, ma anche i nomi proprio vengono storpiati a piacimento delle complesse regole grammaticali.

Senza divagare troppo, volevo solo introdurvi a questa lingua dal suono melodico (solo il mongolo usa piu vocali) e complicato, assicurandovi pero’ che troverete sempre qualcuno che vi possa aiutare in inglese. Se volete andare a correre, sciare, fare una sauna al Nõmme Sportikeskus, fatemi un fischio che con la simpatica signora che risponde alle telefonate ci parlo io! E si almeno faccio un po’ di pratica, visto che dovunque vado se anche inizio una conversazione in estone, vengo subito dirottato sull’inglese. Mi hanno detto che lo fanno perche’ ci sono cosi poche persone non madrelingua che parlano l’estone che per loro sentirlo pronunciato nel modo non perfetto lo rende quasi incomprensibile!

Alla fine non ho avuto il minimo problema nella mi conversazione telefonica, mi e’ stato assicurato che la gara ci sara’ il 30 ottobrem 15km nel bosco, prezzo 100eek, registrazione in loco dalle 10. Partenza alle 12:30.

Ora dopo questo sproloquio sulla lingua estone, eccovi, secondo me, le 5 frasi piu importanti da segnarsi ed imparare prima di venire a tallin:

üks õlut, palun = una birra per favore

tere tere, kuidas läheb? = ciao come va??

bello/bella ragazzo/ragazza = ilus poiss/ilus tüdruk

si puo’ mangiare? = kas me saame süüa siin??

Vediamoci Domani! = Homseni!

One thought on “Ei, ma räägin eesti keeles!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>