Il ponte sospeso di San Marcello Pistoiese

Quando parliamo di ponti in Toscana sfondiamo una porta aperta: c’è il romantico Ponte Vecchio di Firenze, il misterioso ponte del diavolo a Borgo a Mozzano in provincia di Lucca ma nessuno di questi riesce ad eguagliare la scossa adrenalinica che si prova percorrendo il ponte sospeso di San Marcello Pistoiese, un piccolo comune a circa 30 chilometri da Pistoia.il ponte sospeso di san marcello pistoieseCrediti Foto: weekendromanticotoscana.info

Il ponte sospeso è una passerella pedonale che collega, a circa 40 metri d’altezza dal fiume Lima, i paesini di Popiglio e Mammiano Basso. Con la sua lunghezza di 227 metri, il ponte è stato fino al 2006 riconosciuto dal Guinness dei primati come il “ponte pedonale più lungo del mondo” salvo poi dover cedere passo e titolo al Kokonoe Yume Bridge in Giappone.

Quando fu inaugurato, su idea del conte Vincenzo Douglas Scotti nel lontano 1923, la funzione del ponte era quella di consentire agli operai di raggiungere le fabbriche che si trovavano sul versante opposto della montagna, evitando una camminata di ben 6 chilometri a tratta, riducendo notevolmente tempi ed energie.

Senza titolo Senza titolo1

Oggi il ponte ha perso la sua funzione primaria ma, dopo alcuni lavori di restauro avvenuti del 2004, tutti possono accedervi gratuitamente e godere di una vista pazzesca sulle montagne e sulla vallata circostante.

Se soffrite di vertigini non preoccupatevi, potete ammirare il ponte sedendo sulle rive di un laghetto per la pesca sportiva posto proprio nella valla sottostante il ponte oppure dedicarvi ad un po’ di sano trekking fra le splendide montagne pistoiesi.

Se l’articolo vi è piaciuto e volete rimanere aggiornati su concorsi, eventi, offerte, diari di viaggio e molto altro lasciate un like sulla nostra pagina Facebook. Grazie a tutti cari Vagabondi!

Precedente Come organizzare un viaggio low cost a Londra Successivo Come raggiungere Londra centro dall'aeroporto di Stansted (e viceversa)