Interrail


 

Se avete intenzione di comprare un biglietto interrail, la prima cosa che dovrete fare è andare sul sito http://it.interrail.eu/. Qui potete acquistare il pass per il vostro viaggio. Ma prima occorre tenere presente alcune cose.

QUALE PASS SCEGLIERE?

One Country Pass –  Esistono due tipologie di pass: One Country Pass e Global Pass. Il primo vi permette di viaggiare in un singolo paese tra i 27 disponibili (per la Gran Bretagna comprende anche Galles, Scozia e Irlanda del Nord, mentre Il pass Benelux è valido in Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo). I costi variano a seconda del paese (il più economico è quello per la Serbia, quelli più cari sono per  Francia, Germania e Gran Bretagna), dell’età di chi viaggia (prezzo scontato per gli under 26 e gli over 60) e della classe in cui si desidera viaggiare. Noi abbiamo scelto la seconda classe. Vabbè, ma noi siamo ignorantoni. Per una panoramica generale dei costi rimando all’indirizzo http://it.interrail.eu/interrail-passes/one-country-pass.

Global Pass –  Il Global Pass è una sorta di passaporto per viaggiare in Europa. Alt, ho capito che c’è Schengen, ma i documenti portateli con voi. Questo pass vale per tutti e 30 i paesi che aderiscono all’Interrail. Per intenderci, noi da Napoli avremmo potuto raggiungere pure la Finlandia. Comunque anche qui i costi variano a seconda dell’età e della classe in cui si desidera viaggiare. Ma l’oscillazione più significativa, in merito al prezzo,  riguarda la validità  dei giorni di viaggio: la più economica è quella che vi consente di viaggiare 5 giorni( non necessariamente consecutivi) su 10, la più costosa invece vi permette di viaggiare 22 giorni consecutivi su 30. Per una panoramica dei prezzi vi rimando a questo indirizzo: http://it.interrail.eu/interrail-passes/global-pass

COSA C’E’ DA SAPERE

Se sei italiano, non puoi fare il “portoghese”: cioè, non puoi utilizzare il PASS per viaggiare in Italia. Nei paesi in cui è valido il pass si può viaggiare sui treni delle ferrovie nazionali e su quelli di alcune ferrovie private. Si può viaggiare tra e all’interno di questi paesi quanto si vuole. Per alcuni treni speciali, tra cui determinati treni ad alta velocità e panoramici, e per tutti i treni notturni è necessaria una prenotazione del posto anticipata.

UNA APP PER AMICA

Vi starete chiedendo come fare a conoscere quali treni necessitino di una prenotazione e quali sono quelli che portano alla vostra destinazione, senza dimenticare gli orari di partenza e arrivo. Insomma, è un problema di non poco conto, soprattutto se vi trovate in un paese in cui l’inglese è chimerico e l’alfabeto somiglia tanto a un codice fiscale. Però la soluzione c’è ed è una applicazione per IOS e ANDROID che si chiama “Interrail eurail” e funziona anche offline. Meglio di così…

COME USARE IL PASS

Nella parte anteriore del biglietto, prima di salire sul primo treno della giornata che si intende prendere, è necessario inserire in corrispondenza del giorno di viaggio la data di utilizzo. InterRail-pass-flexi

Sul “travel report” che vi verrà consegnato assieme al “pass” dovrete annotare orari, tratte e date di ogni treno che si sta per prendere. Solitamente il pass va esibito al controllore assieme a un documento di identità (carta di identità o passaporto). Per la verità nei paesi che abbiamo attraversato (Austria, Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia) non è stato necessario esibire la carta d’identità. Comunque altrove potrebbero richiederlo.images (1)

LA REGOLA DELLE 7 P.M.

E’ molto importante conoscere questa regola perchè vi permette di risparmiare qualche giorno di viaggio. Un vantaggio non trascurabile, soprattutto se i giorni a disposizione sono pochi o stanno esaurendo. Funziona così: se si sale su un treno notturno diretto che parte dopo le 7 p.m. (19:00) e arriva alla destinazione finale dopo le 4 a.m. (04:00), nel calendario di viaggio bisogna inserire solamente il giorno di arrivo, anche se si scende dal treno prima delle 4 a.m. Inoltre per raggiungere la frontiera del proprio paese nel primo giorno di viaggio e nell’ultimo giorno di validità dell’interrail per ritornare nel proprio “paese” (cioè l’Italia), c’è lo sconto del 50% sul biglietto da acquistare.

SCONTI E VANTAGGI

Uno dei maggiori vantaggi offerti ai titolari di pass Interrail è il viaggio in traghetto gratuito o scontato su varie tratte europee. Inoltre si può usufruire di sconti su hotel, attrazioni turistiche e molto altro. Per una panoramica dei vantaggi vi rimando al seguente indirizzo: http://it.interrail.eu/interrail-passes/pass-benefits