Crea sito

Noleggiare un’auto a Lisbona e il car sharing della Carris

Noleggiare auto Lisbona

Oggi ero fermo ad un semaforo, a piedi, nel mezzo di un megaincrocio dalle parti di Saldanha e, come quelle cose inutili e scontate ma sulla quale non rifletti mai, ho realizzato che da quando non vivo più in Italia non ho l’automobile!!!

Certo potrebbe sembrare (anzi, secondo me lo è) un’evidenza abbastanza stupida e inutile in se, ma pensandoci bene, sono quattro anni che vivo lontano dall’Italia e non sento la necessità di possedere un’automobile, non è un gran lusso? Il fatto di riuscire a vivere (bene) senza il bisogno di avere la macchina, la benzina, l’assicurazione, il bollo, lo stress per il parcheggio, più ci penso e più mi sembra un salto di qualità incredibile, no?

Ora la premessa è dovuta, non faccio assolutamente parte della categoria (rispettabilissima) degli eco-friendly che pensano che l’auto inquina, che la bicicletta è il mezzo del futuro e cose del genere (e poi provateci voi ad andare in bici in giro per Lisbona, poi ne parliamo).

Sono un pigro e un comodista modello.

Quando vivevo in Italia ero sano e normale, come tutti, il giorno del mio 18esimo compleanno, ho raccattato immediatamente una macchina, una Peugeot 205 (rossa, chiusura centralizzata e tettuccio apribile, quando pioveva si allagava e dovevo togliere l’acqua da dentro con il secchio) che mi ha scarrozzato per anni e sulla quale potrei scrivere decine di post.

Ma insomma, poi la Peugeot 205 rossa è morta ed ho cambiato diverse auto, ma non è questo il punto, non è un post sulle mie auto. Volevo dire che, quando vivevo in Italia, avere la macchina ed andare in giro in auto sempre, anche per andare a comprare il pane dietro l’angolo, per me era normale.

A Lisbona invece vivo felicemente da 3 anni senza auto, si può fare? Si può!


E i motivi sono fondamentalmente due, il primo è banale, ci si abitua a pensarsi senza automobile e quindi la normalità è vivere senza.

Il secondo invece è più strutturale, Lisbona ha una rete di trasporti pubblici che funzionano bene e quindi facilmente si riesce a compensare la mancanza di una macchina.

LEGGI ANCHE: Come muoversi a Lisbona

Ok, ma non è il mio solito post elogiativo rispetto alla fantastica Lisbona, volevo raccontare quali sono, secondo me, i sistemi migliori e più economici per affittare un’automobile in città.

Il consiglio basico, soprattutto per chi viene da queste parti in vacanza è, se volete girare Lisbona NON affittate un’auto, le zone più belle della città si girano bene a piedi e un’auto (secondo me) sarebbe solo un ingombro.

Se invece avete qualche giorno in più e volete uscire, ad esempio per andare a vedere l’oceano, l’auto è fondamentale!

Da Lisbona, con i mezzi pubblici, si possono raggiungere tutti i posti più importanti (si arriva facilmente a Sintra, a Cascais o a Cabo da Roca) ma i luoghi più spettacolari si trovano in mezzo, sperduti nel nulla, angoli dove non è possibile arrivare se non in auto.

Se decidete di uscire fuori dalla città, l’auto è sicuramente un plus non indifferente.

Diamo per scontato che l’auto in Portogallo si noleggia come in tutto il mondo, quindi date un’occhiata ai siti dei maggiori Rent a Car e lì troverete  tutto quello che serve, quì sotto troverete giusto un paio di dritte.

Il posto più economico in assoluto, se volete affittare un’auto in città, si chiama Interrent e si trova dentro la stazione di Santa Apolonia (in Alfama, capolinea della linea metropolitana blu).

E’ una compagnia di noleggio low cost, si riesce ad affittare una macchina (da Ottobre a Maggio, negli altri periodi i prezzi salgono) per poco più di €12 al giorno con l’assicurazione inclusa nel prezzo.

Ho preso l’auto da loro diverse volte, mi sono sempre trovato bene, l’unico problema è che sabato pomeriggio e domenica sono chiusi e quindi sia prendere che restituire l’auto è un problema.

In ogni caso il sito di riferimento è www.interrent.com

Il sistema che ormai usiamo un po’ tutti, quello che vince per flessibilità oraria e per prezzo, è quello di utilizzare il sito www.economycarrentals.com e prendere l’auto dall’aeroporto e non da una delle stazioni della città.

Con questo sistema si riesce a prendere o riconsegnare il mezzo con una forbice oraria molto larga e soprattutto il costo dell’auto è bassissimo.

Ho fatto una simulazione mentre scrivevo questo post, prendere un’auto Venerdì 18 e riconsegnarla Sabato 19, con copertura totale e zero franchigia costa €14. Se la stessa cosa si fa a metà Novembre o a Febbraio, periodi di bassissima stagione, si riesce ad avere un’auto per €7 al giorno.

Per chi vive qui un po’ più stabilmente, c’è anche un’altra possibilità che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni ed è il Car Sharing.

Premesso che personalmente non l’ho mai utilizzato (io sono per la filosofia vecchio stampo dell’auto a noleggio in aeroporto), ho invece tantissimi amici che usano questo secondo sistema.

La Carris, l’impresa che gestisce i trasporti pubblici cittadini, ha organizzato questo servizio di condivisione auto.

In quasi tutti i parcheggi coperti cittadini ci sono delle flotte auto (che vanno dalle familiari alle utilitarie) che possono essere utilizzate previa prenotazione (anche fatta pochi minuti prima) via internet o via telefono.

Il sistema funziona così, per prima cosa bisogna registrarsi al portale http://mobcarsharing.pt (il sito è solo in portoghese) inserendo tutti i propri dati e le proprie credenziali.

Dopo essersi iscritti bisogna pagare un tesseramento annuale pari a €25 a persona, €50 a famiglia o €100 per azienda.

Da questo momento si può cominciare ad usufruire del servizio. Si sceglie uno dei parcheggi, si verifica la disponibilità e si prenota un’auto indicando l’ora e la data del ritiro e della riconsegna.

Si paga alla restituzione del mezzo calcolando il tempo e i chilometri effettuati (sul sito c’è un simulatore di costo).

Quali sono i vantaggi del Car Sharing rispetto al noleggio classico?

–          L’auto si prende in città e non c’è bisogno di andare fino in aeroporto

–          Una volta registrati prendere l’auto è un’operazione veloce, non c’è la solita trafila della carta di credito, il controllo dell’auto, le istruzioni di guida, ecc ecc

–          Il carburante e tutte le assicurazioni sono incluse nel prezzo

–          Nel prezzo è compresa la sosta in uno qualsiasi dei parcheggi convenzionati

E i contro?

–          Bisogna avere una residenza in Portogallo (quindi non è utilizzabile dai turisti)

–          Secondo me è un po’ più caro rispetto al noleggio classico

Insomma vivere senza possedere un’automobile sembra proprio possibile, sembra un “imposizione” culturale che probabilmente hanno anche i Portoghesi e io non me ne rendo conto, chi lo sa?

In ogni caso, buon giro!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.