Crea sito

Una gita fuori porta nelle meraviglie di Sintra

Sintra Lisbona

Il 99% dei post che scrivo su questo blog sono dedicati alla magica Lisbona, difficilmente scrivo di altri luoghi e un po’ sbaglio. Il Portogallo è una terra stupenda e per molti sconosciuta, per fortuna in questi tre anni ho avuto la curiosità di montare in macchina ed esplorare questa terra che mi ospita con tanto affetto e tante sorprese.

Da Lisbona ci sono tanti collegamenti, in treno o in pullman, verso tutti i centri più grandi (come Porto o Faro) e quindi è semplice muoversi ma, la struttura urbana del Portogallo (non so quanto il termine urbano si possa usare nei confronti di una nazione, ma comunque…) è diversa dall’Italia.

Nella nostra amata penisola ci sono tante grandi città, luoghi in cui vale le pena fermarsi per più giorni perchè c’è tanto da vedere. Lasciando perdere i luoghi ovvi come Roma, Venezia o Firenze, si potrebbe fare una mappa dal sud al nord e ogni 200km (o meno) c’è qualcosa di affascinante che meriti una sosta.

Palermo, Catania, Napoli, Perugia, Bologna e tutta l’Emilia, Torino, Verona, l’elenco potrebbe essere infinito, i posti non citati non sono secondi agli altri chiaramente.

La struttura del Portogallo invece è diversa, soprattutto per una questione di numeri, pochissimi centri grandi e tanti minuscoli micropaesi.

Gli abitanti del Portogallo sono meno di 11 milioni (contro i 60 milioni dell’Italia) e la sua superficie è di 92.000 Km quadrati (l’Italia è grande più di 300.000 Km quadrati). Un terzo della popolazione Portoghese è concentrata nelle due aree urbane di Porto e Lisbona.

Questa premessa Wikipediana per dire che escludendo Porto e Lisbona tutti gli altri posti, che meritano comunque interesse, sono piccoli, ma piccoli piccoli, dove in un giorno si riesce a vedere tutto senza problemi. Occorrono due giorni se sono posti di mare allora uno si dedica all’ozio della spiaggia, ovviamente in estate.

Per girare Lisbona e Porto non è necessaria l’auto, entrambe le città si girano facilmente a piedi e in ogni caso i mezzi pubblici funzionano alla perfezione.

LEGGI ANCHE: Come muoversi a Lisbona

Se invece volete assaporare il clima rurale del Portogallo, andare in giro senza meta e fermarvi in uno dei bellissimi paesini dell’Alentejo o scovare una delle spiagge sperdute della costa oceanica, il consiglio è usate un’automobile, con i mezzi pubblici vi perdereste metà del viaggio.

LEGGI ANCHE: Noleggiare un’auto a Lisbona e il car sharing della Carris

Il Portogallo pieno di sorprese, qualche millennio di post fa scrissi il mio primo post di un luogo fuori Lisbona raccontando del castello di Obidos.

LEGGI ANCHE: Una gita fuori porta Obidos

Sintra Lisbona

Un altro luogo che merita una visita e, semplicissimo da raggiungere, è Sintra.

Io sono sempre di parte ed è una cosa che dico sempre, Lisbona vince su tutto, quindi prima girate Lisbona, non perdetevi nulla e se siete davvero convinti e pronti per abbandonare la capitale allora valutate alternative, altrimenti restate qui!

Sintra è un piccolo centro abitato situato in mezzo ad una riserva naturale sulla cima di un colle e dista poco più di 30 Km di Lisbona.

E’ un posto bellissimo in mezzo al verde ed è sempre stato famoso nella storia del Portogallo in quanto, per le sue bellezze, è stato utilizzato da tutti i regnanti come luogo di villeggiatura. Residenza estiva dei Re del Portogallo e, prima di loro, dei signori Moreschi.

Sintra è famosa per la sua riserva naturale ma soprattutto per tutte le ville e i palazzi nobiliari che la storia ci ha lasciato in eredità.

Una gita a Sintra implica una scelta, i luoghi da vedere sono tanti, molti si somigliano quindi io consiglio di individuarne un paio e focalizzarsi su quelli, i posti più conosciuti sono:

–          Il Palácio Nacional

–          Castelo dos Mouros (ci si arriva con un autobus dal centro oppure scarpinando un po’ in salita)

–          Quinta da Regaleira (a pochi passi dalla stazione e dal centro)

–          Palácio da Pena (l’autobus urbano che porta al palazzo è il 434 e il costo del biglietto è di €4,5 ar mentre l’ingresso al giardino è di €5, €9 per il pacchetto giardino e palazzo)

–          Convento dos Capuchos (non ci sono mezzi pubblici, si raggiunge solo in taxi o in auto)

–          Palácio de Monserrate

La top 3 del blogger dei posti imperdibili a Sintra (insomma i posti che a me piacciono di più) :

1)      Senza ombra di dubbio, staccando notevolmente gli altri luoghi, il mio posto preferito è la Quinta da Regaleira.

Un parco stupendo, pieno di cunicoli e cascate e con un pozzo che da solo merita la visita alla Quinta.

2)      Palácio Nacional.

Si trova in pieno centro, la visita è molto bella e il fatto che la domenica mattina l’ingresso sia gratuito me lo ha, da sempre, reso simpatico

3)      Il giardino del Palácio da Pena.

Per onor del vero il Palacio da Pena, secondo il pensiero comune, è il posto più bello di tutta Sintra e sicuramente quello più visitato (probabilmente anche con giusta causa).

Personalmente ho avuto una cattiva impressione la prima volta che sono andato, i €4,50 per i 5 minuti di autobus mi sono sembrati proprio un furto per i turisti, così come l’ingresso di quasi €10 a persona. Insomma, non è per fare lo spilorcio, ma alla fine per vedere questo posto ci vogliono €15, secondo me non li vale.

Però, il palazzo da fuori è molto bello e c’è una vista spettacolare su tutta la zona, un buon compromesso può essere quello di vedere solo il parco e/o andare lì in macchina.

Fuori dalla top 3, ma è un posto che mi incuriosisce tantissimo, il Convento dos Capuchos.

Sintra Lisbona 1

Si tratta di un piccolo monastero (in disuso) di clausura, scavato nella roccia, in mezzo al parco, a una decina di chilometri dal centro.

Al convento ci si arriva solo in Taxi, non ci sono bus o navette, quindi per un motivo o per l’altro ho sempre desistito. A quanto pare è la chicca del parco di Sintra, quindi se siete in auto andatelo a vedere e poi mi dite com’è.

A Sintra ci si arriva in treno, circa 40 minuti, dalla stazione di Rossio (nel pieno centro di Lisbona), il biglietto di andata e ritorno è di €4,40 a persona e i treni sono molto frequenti, insomma arrivare a Sintra è davvero semplice.

Buon giro, aspetto di sapere se uscire da Lisbona è una buona idea oppure no.

 

Vivere Lisbona si allarga. Abbiamo anche una pagina su Facebook, se vuoi partecipare, commentare, chederci info, seguire la vita a Lisbona, clicca qui, mettici un bel “Mi Piace” e unisciti al gruppo.

Una risposta a “Una gita fuori porta nelle meraviglie di Sintra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.