Il viaggio e i suoi protagonisti: Jornadas do Viajante a Lisbona

Viaggio: dal provenzale viatge, che a sua volta proviene dal latino viaticum, un derivato di via . Viaticum in latino era la provvista necessaria per mettersi in viaggio, e passò più tardi a significare il viaggio stesso .

In treno, in aereo, in moto, in nave, in bici … a piedi: il viaggio è movimento spostamento, scoperta e ricerca.

Un bagaglio, due, uno zaino, una macchina fotografica, un block notes e una penna in tasca, una borraccia.

In compagnia, con la famiglia, con il cugino, lo sposo, la sposa, il gatto … da soli.

Si parte per piacere, per studio, per lavoro, per curiosità, per documentare, per rifarsi gli occhi, aprire  la mente.

Si parte per rispondere alla vita, per trovare la via mentre si è su una via, per trovare quel pezzo di noi che manca e chissà in quale angolo del mondo si nasconde.

È la metafora dello scambio, del confronto, la bellezza della diversità altra e, si, come afferma Fernando Pessoa, i viaggi sono i viaggiatori.

keep-calm-travel-on2

 

 

In concomitanza con l’ Imigrarte, festival sulle culture che arriva all’edizione numero 8 qui a Lisbona, la città decide di regalare a tutti i viaggiatori delle giornate dedicate a loro e alla loro “professione”.

LEGGI ANCHE: Eventi di Novembre di a Lisbona

Dopo il successo dello scorso anno le Jornadas do Viajante (Giornate del Viaggiatore) ritornano per portarci verso posti, paesaggi, culture e sapori differenti.

Esatto, nel  2014 l’evento punta verso un ramo culturale nel quale non possiamo che identificarci: la gastronomia.

Mantenendo sempre come filo conduttore il tema principale del viaggio, pubblico e oratori sono invitati a condividere le loro esperienze.

Fotografi e viaggiatori sono già pronti ad entrare in scena con le loro presentazioni all’interno di un ambiente accogliente e rilassato, la libreria Palavra do viajante, forse l’unica libreria dedicata totalmente ai viaggi qui a Lisbona.

Cibo, piatti e prelibatezze da tutto il mondo ma, allo stesso tempo, luoghi, persone, immagini relazionate con il cibo.

Il collettivo lighttravelers che si occupa dell’evento quest’anno mette in primo piano l’ Asia e, in modo particolare, l’elemento chiave che contraddistingue e distingue tra loro le grandi e piccole città del continente: il mercato.

Spices for Sale

Oggi, 15 novembre, a partire dalle ore 17.00 le immagini e i racconti sui mercati rurali del Myanmar, i mercati di strada in India e i mercati di pesce del Giappone giungono fino a noi qui a Lisbona.

Il 22 di novembre Emanuele Siracusa, fotografo ed esploratore siciliano,  racconta la sua maratona gastronomica insieme a Nelson Carvalheiro, blogger di viaggi dell’anno,  collaborazione che scaturisce in “Portuguese Travel CookBook”, un’ avventura autentica, un viaggio alla scoperta del Portogallo.

“Viajar e comer”, presentazione finale del  6 dicembre, ci porterà invece alla scoperta del Brasile, dei colori, dei profumi e dei sapori di questo Paese con il quale il Portogallo vive un inevitabile coinvolgimento sentimentale.

 Dal 15 novembre al 6 dicembre non perdetevi questi momenti da “acquolina in bocca” e non solo, in rua de São Bento n. 30.

Non potevo che promuovere questo evento lisboeta.

Un motivo che arricchisce il viaggio di ognuno, in molti casi, è la condivisione. A quel punto tocca partire con le valigie vuote per poi riportarle piene.

 134730801-media-a0c5631b-bcb6-41b6-bb4f-32953460790a

Vedere, toccare, assaggiare, ascoltare e, nel nostro caso scrivere perché qualcuno poi possa  “leggere” è l’inizio del viaggio, di un viaggio che come diceva Salgari non ha ancora la “scocciatura dei bagagli”  ma che, in fondo, non può che sfociare nella nascita del desiderio, ed è a quel punto, quando si inizia a viaggiare con la mente, che il piede si mette in cammino.

E voi? Che viaggiatori siete?

 

Scritto da Maria Grazia Berretta

 

Vivere Lisbona è anche su Facebook!

Se vuoi partecipare, commentare, chiederci info e seguire la vita a Lisbona, clicca qui, metti un bel “Mi piace” e unisciti al gruppo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Precedente Festival Rotas & Rituais 2014 Successivo Disegna una sardina per la festa di Lisbona

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.