Come abbordare un uomo giapponese: 5 cose da fare e 5 da non fare

Non è assolutamente vero che gli uomini orientali sono tutti bassi, brutti e rachitici come spesso si pensa in occidente: sicuramente non si può dire che i giapponesi abbiano fisici marmorei, sono esili, hanno le spalle mediamente strette, ma molti di loro hanno visi angelici dai lineamenti delicati, folti e morbidi capelli neri (tra l’altro la calvizie in giovane età è più unica che rara) e denti bianchissimi. Insomma, innamorarsi a Tōkyō è all’ordine del giorno.

C’è un piccolo problema: se sei una donna straniera single a Tōkyō e vuoi conquistare un giapponese di quelli veraci, dovrai entrare nello spirito dei samurai e combattere! Infatti, gli uomini giapponesi in genere sono poco attratti dalle donne occidentali, non amano particolarmente i tratti somatici esotici. Ma forse non è tanto una questione di aspetto fisico, è più un fatto culturale: noi donne italiane abbiamo una modalità di approccio che non è in linea con la loro, evidentemente ci aspettiamo determinate cose da un uomo nella fase del corteggiamento ma i giapponesi non le comprendono o non le trovano adeguate al loro modo di essere.

Questa lunga premessa perché, basandomi sulle esperienze che ho avuto io, ho cercato di riassumere in dieci punti delle piccole strategie per sopravvivere ai primi appuntamenti con un ragazzo giapponese.

Cosa dovete fare se notate che il ragazzo che vi piace prova interesse per voi?

  1. Guardatelo, senza fissarlo dritto negli occhi, ma in maniera molto velata cosicché lui possa accorgersi di voi senza provare timore!
  2. Se si avvicina iniziate a sorridere ma aspettate che sia lui a rivolgervi la parola: le prime battute che vi scambierete saranno piuttosto ordinarie, soprattutto perché, per fare bella figura, lui cercherà di parlarvi in inglese …
  3. Siate un po’ misteriose, evitate quindi comportamenti troppo diretti e disinvolti: gli uomini giapponesi preferiscono le donne timide e riservate.
  4. Se vi dovesse capitare di ricevere un invito a cena scegliete dei vestiti sobri, non cercate di imitare le ragazze giapponesi indossando minigonne mozzafiato e calze autoreggenti! Anche i capelli eh, impeccabili!
  5. Il senso dell’umorismo di un uomo giapponese è totalmente diverso da quello di un uomo italiano: voi comunque impegnatevi a ridere alle sue battute!

Cosa invece è preferibile non fare durante il corteggiamento?

  1. Non cercate subito un contatto fisico: non mi riferisco ad abbracci o “strusciamenti” vari: anche solo una pacca sulla spalla può mandarlo in tilt!
  2. Se deciderà di portarvi a cena in un ristorante tipico giapponese e se ordinerà del pesce crudo, non dimenticatevi di aggiungere la salsa wasabi: ricordo di essere stata rimproverata per aver mangiato una fettina di salmone crudo senza averla intinta nella salsa di soia e wasabi.
  3. Non trascurate il galateo a tavola: allenatevi a casa con le bacchette per evitare che un pezzo di sushi vi cada nella camicetta (come ovviamente è successo a me).
  4. Non aspettatevi che sia lui a offrirvi la cena: in Giappone solitamente, anche al primo appuntamento si fa betsubetsu 別々, ovvero il conto separato! Che caproni …
  5. Ultimo e fondamentale consiglio: NON cercate di baciarlo per la strada o in luoghi pubblici; in Giappone baciarsi davanti ad altre persone non è carino, potreste mettere il vostro ragazzo giapponese in serie difficoltà!

Precedente Rush hour a Tōkyō: l’esperienza degli omini dai guanti bianchi che ti schiacciano dentro ai treni! Successivo Una ricetta sfiziosa: l’Okonomiyaki お好み焼き

9 commenti su “Come abbordare un uomo giapponese: 5 cose da fare e 5 da non fare

  1. Ah ah, simpatico questo articolo! Brava che l’hai scritto! Mi piace leggere le avventure delle altre italiane nel mondo, alle prese con uomini esotici. Mi sento meno sola nelle cose che combino 😉

  2. al.tri. il said:

    Ciao! Grazie per gli articoli che trovo tutti interessanti. Tuttavia mi servirebbe il corrispondente articolo per il corteggiamento femminile! e possibilmente un corso accelerato (arrivo in Giappone domenica e resto solo per 15 giorni!!) grazie!! :)))

  3. MARIA LUISA GODINO il said:

    Ah beh… di solito io non prendo MAI l’iniziativa e me ne sto molto sulle mie quando un uomo mi corteggia, vesto abitualmente in modo sobrio ed odio le effusioni per strada. A parte il betsubetsu che mi fa parecchio arricciare il naso… non è che sotto sotto … nascondo una giapponese?

  4. Consuelo Bettinelli il said:

    io per fortuna ho incontrato giapponesi di larghe vedute. Tuttavia concordo in pieno. Non trascurate la femminilità, fate sempre la doccia prima di uscire di casa, so che sembra quasi insultante, ma vi prego di credermi…è importante. io ho sempre adottato un abbigliamento sobrio anche perchè ho i capelli naturalmente moooolto chiari e quindi vistosi. Gli occhi azzurri piacciono ma, se questo è il vostro caso, non guardate direttamente una persona negli occhi (uomo o donna che sia). Essere belle non è così importante, anzi intimidisce. Meglio essere “kawaii” = carine, graziose. Non usare troppi profumi, meglio un sano odore di sapone. non soffiatevi il naso in pubblico! non solo è indice di malattia ma è considerato proprio maleducato. Al contrario degli occidentali, i giapponesi aspirano in su quello che noi manderemmo giù nel fazzoletto…Prima di credere che una relazione sia duratura, fate molta attenzione; potreste ritrovarvi con il cuore a pezzi: se un giapponese ha deciso di tagliare lo farà in modo drastico. Praticamente non saprete mai più niente di lui. Tuttavia non prendete alla leggera una relazione che LUI considera seria: lo farete letteralmente a brandelli.
    Comunque invito a provarci. Sono rapporti che alla fine arricchiscono. Ricordate che l’età è importante: una donna di 30 anni è già considerata matura. E questo vale anche per il lavoro. più giovane è una ragazza più chance ha di trovare un lavoro in un luogo pubblico.

  5. Rebecca Chiereghin il said:

    Cioè praticamente non puoi.essere te stessa… devi guardarlo negli occhi, ma velatamente senza fissarlo….. (non è molto chiaro) se una è estroversa, allegra ed esuberante quindi nessuna timidezza (tipo io), giá non ha nessuna chances… poi se sei bella.non vai nemmeno bene perchè si cacano sotto DX meglio un bell’uomo.italiano che ti corteggia alla vecchia maniera, non ha paura di toccarti e che magari fa anche il gentil uomo offrendoti una.sacrosanta cena XD

  6. Eleonora il said:

    Ho conosciuto un uomo giapponese su un sito di scambio linguistico, parliamo su Line e mi ha che pensa di venire in Italia in estate, mi ha chiesto se fosse possibile incontrarci.. e per me va bene perché sono molto interessata al Giappone e mi fa piacere conoscere gente. Vedendo la mia foto mi ha detto che sono molto carina, ora..mi ha detto pure che sono il suo tipo, io non so che dire..tra l’altro non so se dice davvero o cosa e io non sono una che si lascia coinvolgere facilmente, ma è normale per gli standard?! XD

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.