Qualche stranezza dal Giappone

1)      I giapponesi lavorano tanto e spesso fanno gli straordinari perché sono estremamente precisi e meticolosi e di conseguenza non riescono a svolgere nel normale orario di lavoro tutto ciò che hanno pianificato per la giornata.

2)      In Giappone ci sono cabine del telefono esclusivamente per chiamate nazionali ed altre solo per chiamate internazionali.

3)      Le portiere dei taxi si aprono automaticamente; non cercate di aprirle voi, il tassista non approverebbe!

4)      Al supermercato la frutta e la verdura non si vendono a peso ma a pezzo e ogni frutto è accuratamente confezionato in retine di plastica bianche.

LEGGI ANCHE: “LO SAPEVATE CHE IN GIAPPONE…”

5)    Le biciclette viaggiano sul marciapiede, non per strada o nelle piste ciclabili come da noi. Sovente succede che i pedoni vengano investiti dai ciclisti.

6)    Vomitare assieme agli amici dopo aver bevuto ettolitri di alcool è normale: vi capiterà sicuramente di incontrare donne e uomini giapponesi negli angoli della strada che rigettano gli interi bagordi di una serata.

7)      In Giappone si guida a sinistra, come in Gran Bretagna.

8)      Per le strade, dalle più popolose metropoli ai più sperduti paeselli di campagna, ci sono fornitissimi distributori automatici di bevande alcoliche o analcoliche, calde o fredde.

LEGGI ANCHE “10 COSE DA NON FARE IN GIAPPONE”

9)      A San Valentino solo le donne devono fare un regalo al loro fidanzato, in genere fiori o cioccolatini.

10)      Nelle scuole giapponesi l’uniforme è obbligatoria anche al liceo e la figura del bidello non esiste; sono infatti gli insegnanti e gli studenti che si occupano di ordinare le aule ma soprattutto di mantenerle pulite durante le lezioni.

LEGGI ANCHE: “COME EVITARE SITUAZIONI IMBARAZZANTI A CASA DI GIAPPONESI”

Precedente Golden week 2013 Successivo Il curry in Giappone

Un commento su “Qualche stranezza dal Giappone

  1. Vomitare assieme agli amici dopo aver bevuto ettolitri di alcool è normale: vi capiterà sicuramente di incontrare donne e uomini giapponesi negli angoli della strada che rigettano gli interi bagordi di una serata.

    ——

    Anzi, non partecipare a questo simpatico rituale è considerato gesto di grande maleducazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.