Il 2015: anno nero dei trasporti berlinesi

Si parla sempre dell’efficienza tedesca, di come la Germania sia un modello da seguire in tutto e per tutto. Abberlino i mezzi so fichissimi e passano a tutte le ore. Abberlino non scioperano mai (e invece non è vero, purtroppo). Abberlino vai da A a B in massimo trenta minuti (altro falso mito). A Berlino invece la BVG e la Deutsche Bahn si divertono a fare opere di risanamento continuo. Ho vissuto per un anno nei pressi delle ultime fermate della U8, proprio quando queste erano chiuse per ristrutturazione (ma ho scoperto ad ogni modo dei posti molto interessanti nei dintorni). Ora mi sono trasferito nel cuore di Berlino e per muovermi uso la direttrice Nord-Sud della S-Bahn o in alternativa la U2. E quei geni di BVG e Deutsch Bahn hanno deciso di chiuderle in contemporanea nei prossimi mesi. Parlare quindi di anno nero dei trasporti berlinesi non è poi così errato.

Ma andiamo con ordine. Dal 16 gennaio al 4 maggio (speriamo!) il tunnel Nord-Sud dove passano le varie S1/S2/S25 verrà chiuso per lavori nella tratta che va da Gesundbrunnen a Yorckstrasse, praticamente nella tratta più trafficata e più importante. Rimangono intoccate le fermate fuori dal Ring, ma tutto il centro cittadino è off. Scordatevi quindi Brandenburger Tor, Potsdamerpaltz e la Oranienburgerstrasse. Scordatevi di raggiungere il Sony Center in 2 minuti d’orologio dalla Friedrichstrasse. Verranno istituiti dei bus sostitutivi. Grandissimi geni! Quando fuori saranno -15 gradi saremo tutti contenti di aspettare il bus sostitutivo che ci riporterà lungo la direttrice Est-Ovet della S-Bahn. In alternativa potremmo fare affidamento sulla U6 e sulla U8, allungando – e di molto – i tempi di percorrenza.

Una valida alternativa (almeno per me) sarebbe stata la U2, che però verrà chiusa nei pressi di Gleisdreieck dal 16 Aprile al 20 Novembre. A sostituirla un ibrido U1/U2 che collegherà Warschauerstrasse a Ruhleben. Lavori sacrosanti eh, non lo metto in dubbio. Ma i quattro milioni di abitanti di Berlino, i molti pendolari del Brandenburgo, i milioni di turisti che ogni giorno assaltano la città non possono convivere con una città che è un cantiere in essere. Ok che Berlino è destinata a divenire e non ad essere, ma ad un certo punto la pazienza se ne va. Anche perché cosa ne faremo delle persone che si congeleranno di notte aspettando il sostitutivo della S-Bahn a febbraio? Statue di ghiaccio da mettere nel piazzale di fronte Gesundbrunnen spacciando il tutto per arte? Perché Abberlino è pieno di artisti. E la BVG e la Deustche Bahn hanno voluto allinearsi al trend.

Se state quindi progettando le vostre prossime vacanze berlinesi, prima di scegliere la zona dove alloggiare, tenete conto di queste modifiche importanti alla viabilità. E poi date un’occhiata alla lista dei 10 migliori quartieri di Berlino. Può sempre tornarvi utile, no?

4 thoughts on “Il 2015: anno nero dei trasporti berlinesi

  • 11 Dicembre 2014 at 17:05
    Permalink

    Ciao,
    grazie per l’info.
    Saremo a Berlino dal 23 al 26 gennaio… e alloggeremo vicino al capolinea della U1 e alla S3.
    Spero non ci siano problemi con i mezzi, anche perchè a Berlino son fondamentali.
    Queste linee non sono toccate dai lavori, giusto?
    Grazie
    Roberta

    Reply
    • 11 Dicembre 2014 at 22:42
      Permalink

      Ciao Roberta.
      Al momento non sono segnalati lavori presso la U1 e la S3. Quest’ultima ha avuto vari lavori di ammodernamento la scorsa estate, quindi ora dovrebbe essere tutto a posto. Vi invito comunque a controllare sempre il sito della BVG per le info piÙ aggiornate: http://www.bvg.de

      Reply
      • 12 Dicembre 2014 at 12:09
        Permalink

        Grazie mille per la pronta risposta…
        E anche per i suggerimenti che ho trovato sui birrifici berlinesi! 🙂
        Buona giornata
        Roberta

        Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.