Alla scoperta di Savignyplatz

La Savignyplatz sembrerebbe una piazza anonima. Una delle tante piazze di Berlino, con il suo spazio verde, il suo chiosco che vende wurst e Cocacola, la fermata del bus, la Sbahn che scorre a tutte le ore in sottofondo e tutti i ristorantini carini che le danno vita. Sì, più o meno è così, ma la sua posizione la rende diversa dalle altre. Siamo nel cuore di Charlottenburg, a pochi passi da Zoo, una zona particolarmente ricca di locali asiatici (ne ho già parlato qui) e di negozi di design, nonché a breve distanza dal Ku’damm. Volenti o nolenti di qui tocca passarci tutti una volta nella vita.

A post shared by AA (@aldaggram) on

Quanti di voi però si sono effettivamente fermati cinque minuti sulle panchine della Savignyplatz ad ammirare lo scorrere della vita berlinese? Vi siete mai seduti ad osservare il flusso di persone che qui passa? Dai bambini che escono da scuola alla signora che esce con il cane, dai turisti sperduti ai professionisti che escono dall’ufficio per la pausa pranzo: un universo di vita che vi passa davanti gli occhi e che rende la piazza una delle più vive di Berlino. Nonostante questo, nessuno la mette nelle guide turistiche, nessuno ne parla. Cosa ha meno di altre piazze di Berlino? Nulla, assolutamente nulla.

A post shared by Anna (@ne_velichka) on

A post shared by Trigger (@flemingpadraig) on


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gendarmenmarkt, una delle piazze più belle di Berlino

A post shared by Dari – Berlin (@darifofi) on

La Savignyplatz offre ristoranti di ogni tipo: italiani, francesi, tedeschi, asiatici. Ci sono cocktail bar e jazz club. Librerie e palestre. Un universo variegato che si nasconde agli angoli della piazza o sotto i binari della Sbahn. Ecco, la Sbahn di Savignyplatz. Punto di passaggio obbligatorio sull’asse Ovest-Est, troppo spesso sottovalutata. Vi siete mai soffermati ad ammirare le opere dell’artista Ben Wagin che decorano il muro di fronte la banchina? L’opera – chiamata Weltbaum II – vuole ricordare alle persone le proprie responsabilità nei confronti dell’ambiente. Quale miglior luogo di una stazione della Sbahn dunque?

A post shared by Sophie (@sophielovesinterior) on

Non finisce qui però. Basta scendere nel giardino che adorna la piazza per vedere le sculture “Knabe mit Ziege” (ragazzo con capra) di August Kraus. Sono poste alle due estremità della piazza (nord e sud) e solo una delle due è sopravvissuta indenne alla Guerra. L’altra è una riproduzione del 1955. Che decidiate dunque di passare per Savignyplatz per ammirarne le opere d’arte o che lo facciate per godervi una bella birra da Zwiebelfisch, vi consigliamo di prendervi tutto il vostro tempo e dedicare le giuste attenzioni ad una delle piazze più sottovalutate di Berlino.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.