Berlino segreta: Adolf Hitler Platz

La Theodor-Heuss Platz oggi è un’anonima piazza del Westend di Berlino, quella zona del quartiere di Charlottenburg ad ovest della Messe che confina con il distretto di Spandau. Eppure, nel secolo scorso è stata teatro di cambiamenti importanti, a partire dal suo nome. Adolf Hitler Platz è un nome che oggi mette i brividi, ma nel periodo in cui la piazza lo ha portato (tra il 1933 ed il 1945, of course) suonava in modo completamente diverso.

Berlin Theodor-Heuss-Platz.jpg
By Clemensfranz - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=260739

Nata come Reichskanzlerplatz tra il 1904 ed il 1908, la piazza era stata inizialmente concepita come uno spazio grande e monumentale circondato dal nulla, al fine di permettere le adunate militari che si svolgevano spesso in questa parte di città. Considerate che all’epoca Berlino ancora non era come la conosciamo oggi e l’odierna Theodor-Heuss Platz si trovava nella città di Charlottenburg, circondata dalla campagna. L’unica cosa che distingueva la piazza dal resto del paesaggio era la presenza di un’enorme aiuola posta al suo centro.

Con l’avvento del nazionalsocialismo il Führer mise gli occhi su questa zona di Berlino: nei progetti presentati dal suo suo fidato architetto Albert Speer qui iniziava l’asse ovest-est che avrebbe ridisegnato l’urbanistica di Germania, la capitale del futuro Terzo Reich. Un po’ per narcisismo (il dittatore aveva un appartamento in zona) un po’ per prendersi i meriti dei lavori di ampliamento e ristrutturazione, la piazza cambiò nome in Adolf Hitler Platz nell’aprile 1933 e mantenne questo nome fino al termine della Seconda Guerra Mondiale.

adolf hitler platz

Nei piani di Hitler e Speer, in questa piazza doveva nascere un monumento colossale a Benito Mussolini, ma con l’arrivo del conflitto mondiale ed il cambio di alleanze del Regno d’Italia il progetto venne accantonato.

Il vecchio nome della Theodor-Heuss Platz tornò prepotentemente nelle cronache odierne a gennaio quando qualche burlone di Google decise di modificarne il nome su Maps indicandola appunto come Adolf Hitler Platz. Un bug imbarazzante o comunque uno scherzo di cattivo gusto che è durato poco. Non abbastanza poco da non suscitare un’ondata di proteste in Germania.

NON PERDERTI GLI ALTRI ARTICOLI DELLA SERIE “BERLINO SEGRETA”

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.