Crea sito

Caffé, birre e thé del Am Ende der Welt

Ci sono delle zona di Berlino ancora inesplorate dal turista e dal neoberlinese. Luoghi una volta sinonimo di dolore e terrore, come la striscia della morte a ridosso del Muro che divideva Berlino (ed il mondo) in due blocchi. C’è chi cerca di ridare colore e vita a zone una volta grigie e triste, come appunto il bar Am Ende der Welt. Ne ho sempre sentito parlare, ma da quando ha riaperto con la nuova gestione (febbraio 2013) non ho mai avuto modo di visitarlo, un po’ per i suoi orari di apertura che non coincidono affatto con i miei di lavoro, un po’ perché la zona in cui sorge non offre ben alto, se non il monumento alla Riunificazione tedesca all’interno dell’Invalidenpark.

Una foto pubblicata da Caitlin Rose (@caitlinbannan) in data:

Per arrivare al Am Ende der Welt bisogna percorrere la Scharnhorststrasse, via che sebbene piccola racchiude un micromondo a sé: plattenbau di epoca DDR, palazzi d’epoca in cui sorgono ministeri, nuove palazzine di lusso con megabalconi ed un cimitero sui cui muri sono ancora riscontrabili i segni della Seconda Guerra Mondiale. Un luogo strano che ti catapulta ai confini del mondo, come il nome del bar suggerisce. E le sorprese non finiscono qui. Varcando le soglie del locale, ci si ritrova in un vecchio appartamento, con i muri ancora scrostati, porte divelte ed appoggiate alle pareti e un arredamento minimalista, essenziale fino al midollo, che farebbe bella scena sulla Weserstrasse.

Una foto pubblicata da Krissie Kobilke (@krissiekobilke) in data:

Da quando il bar ha cambiato gestione le cose sono cambiate. Qui potete trovare caffé “artiginale”, prodotto da piccole torrefazioni. I prezzi sono tutto sommato umani. Oltre al caffé, sandwich e dolci di panifici e forni indipendenti di Berlino. E se non bastasse, due frigoriferi offrono a rotazione le migliori birre tedesche, europee e statunitensi. Mikkeller, Firestone, Schneider, Brewdog, Evil Twin e Ale Browar sonon solo alcuni dei nomi presenti in frigorifero. A rotazione e difficilmente in contemporanea.

Una foto pubblicata da biir (@alwaysmaintain) in data:

Un ambiente intimo, in una via assolutamente non di passaggio. Una via di confine oserei dire, e mai termine potrebbe essere più azzeccato. Lì dove una volta si era circondati dal Muro, lì dove una volta Wedding e la Müllerstrasse rappresentavano un universo distante anni luci che oggi si raggiunge in appena dieci minuti a piedi, lì ai confini del mondo potete trovare Am Ende der Welt, un locale diverso dagli altri. Un locale che in altri quartieri o in altre vie più movimentate sarebbe sulla bocca di tutti, che invece preferisce nascondersi in questo angolo remoto di Mitte e servire soltanto i più coraggiosi che osano spingersi fuori dai soliti sentieri berlinesi.

Am Ende der Welt
Scharnhorststraße 5, 10115 Berlin
https://www.facebook.com/pages/Am-Ende-der-Welt

Mar-Sab: 9-18
Dom: 9-17

Per rimanere aggiornati su Berlino Caput Mundi, potete cliccare “mi piace” qui, ovvero sulla pagina Facebook uffiiciale di Berlino Caput Mundi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.