Coccolare gatti a Berlino tra un caffè e una fetta di torta

Quello che salta agli occhi di un romano una volta qui a Berlino è la totale assenza di colonie feline. Se a Roma i gatti sono sacri e popolano quasi ogni piazza, dal centro alle periferie, la stessa cosa non la possiamo dire di Berlino. Sarà forse dovuto al lungo freddo invernale o forse alle strette leggi che regolano gli animali domestici (tasse, obbligo di chip, obbligo di visita periodica dal veterinario), fatto sta che qui non esistono gatti randagi.

Per un gattaro come me è stato uno shock inizialmente. Quando vivevo in Italia scendevo tutte le sere al mercato sotto casa a dare da mangiare alla colonia felina che lì si era installata, qui se scendo in strada trovo al massimo un paio di turchi che fumano shisha. Per questo mi ritengo fortunato di vivere vicino al Pee Pees Katzencafé, il primo bar in Germania dove non si va solo per il caffé o per una fetta di torta, ma per godere della compagnia di Pelle e Caruso, due bellissimi esemplari di gatto europeo che sono i veri protagonisti del locale.

Una foto pubblicata da Regis C. Shields (@splintered04) in data:

L’idea viene dal Giappone e dove poteva essere riprodotta se non a Berlino, la città dove tutto è possibile? Nel corso di questi mesi è diventato uno dei miei posti preferiti, un’oasi dove amo rifugiarmi per ricaricare le pile nei giorni liberi dal lavoro. Del resto i gatti su di me hanno sempre avuto un influsso rilassante. Posso passare le ore seduto su una panchina in un parco a vedere due gattini giocare tra di loro. Non so quante volte ho aspettato l’alba affacciato sulla colonia felina di Torre Argentina (a Roma) dopo una notte di duro lavoro. Tutto questo a Berlino non è possibile e se non hai amici di amici di amici con gatti in casa, godere della compagnia di un felino è impossibile.

A photo posted by Clare Richardson (@clarer) on

E in attesa di comprarmi un appartamento tutto per me e popolarlo di dolci pelosetti a quattro zampe, non mi resta che andare al Pee Pees Katzencafé e sperare che Pelle e Caruso vengano a farmi le fusa.

Questo è uno dei posti più “nascosti” di Berlino, o per lo meno lo era fino a qualche mese fa. Volevo tenerlo per me, non scriverci nessun articolo. Purtroppo ormai ne hanno scritto cani e porci: riviste, giornali e siti sia tedeschi che internazionali. Nonostante tutto, il Pee Pees Katzencafé rimane un’oasi felice non troppo affollata. A Neukölln sì, ma in una via nascosta dove non c’è nient’altro. Per venire fino qui bisogna davvero essere degli amanti dei gatti, altrimenti non ha nessun senso. È un bar come tanti altri a Berlino. Il caffè e le torte non sono migliori di altri locali, l’atmosfera è carinissima, ma da sola non basta. Non aspettatevi quindi niente di superlativo. È un locale per soli gattari!

Pee Pees Katzencafé
Thomastrasse 53
12053 Berlino
Aperto tutti i giorni
https://www.facebook.com/pages/Pee-Pees-Katzencafé

Per rimanere aggiornati su Berlino Caput Mundi, potete cliccare “mi piace” qui, ovvero sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.