I concerti in pausa pranzo della Philarmonie

Berlino è una città dove tutto è possibile, una città dove si respira arte ad ogni angolo di strada e dove l’arte è accessibile a tutti. Basta desiderarlo. Questo è più o meno il concept dei Lunchkonzerte, concerti in pausa pranzo della Philarmonie. In un ambiente più intimo, ristretto e decisamente poco formale, ci si può gustare un matinée musicale a cinque stelle, grazie alla programmazione costante dell’Istituzione musicale berlinese del Tiergarten. Ogni martedì, da settembre a giugno, i Berliner Philarmoniker presentano un piccolo programma musicale di 40-50 minuti, ad ingresso gratuito, accompagnato da buon cibo. Un benessere sia per le orecchie che per il palato, dunque. Il buffet di pranzo non è gratuito, come invece l’ingresso alla Philarmonie, ma non obbligatorio.

Una foto pubblicata da stewasthere (@stewasthere) in data:

Spesso ad allietare il pubblico potrete trovare anche membri della Deutschen Symphonie-Orchester o della Staatskapelle Berlin, così come studenti del Conservatorio. Non c’è una regola fissa o un fil rouge che determina il programma dei concerti. Si può passare dal barocco al classico, con anche sfuriate nel contemporaneo. L’importante è portare la musica a tutti, giovani e meno giovani. I Lunchkonzerte infatti non sono solo ideali per chi lavora e vuole godersi i concerti in pausa pranzo della Philarmonie, ma anche per turisti che cercano un momento di stacco dal solito tour berlinese, per gli anziani che vogliono riempire le loro giornate libere con un po’ di buona musica, o anche per chi una volta tanto vuole godersi dell’ottima musica in un ambiente più intimo, privato e lontano dai capelli impomatati, dai frac e dalle scarpe appena lucidate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I concerti al castello di Charlottenburg

Trattandosi di eventi speciali, i concerti in pausa pranzo della Philarmonie sono limitati a soli 1500 spettatori per volta, anche e soprattutto per motivi di sicurezza. Non c’è possibilità di prenotare i posti, bisogna presentarsi lì, fare la fila e sperare di riuscire a prendere un chip per l’ingresso. Inoltre, i posti a sedere sono limitati solo a persone che possono presentare un certificato di invalidità; per tutti gli altri posti in piedi. Possibilità di portarsi dietro una sediolina: nessuna. L’ingresso è riservato a tutti, bambini compresi. Da tenere in considerazione però è la volontà del bambino di starsene buono ed in silenzio per 45 minuti, al fine di non disturbare gli artisti e gli altri spettatori. Purtroppo nella rigorosa Germania i bambini vivaci non sono mai visti di buon occhio.

Questi i prossimi appuntamenti dei concerti in pausa pranzo:

Martedí 28 marzo

Cornelia Gartemann Violino
Christoph von der Nahmer Violino
Julia Gartemann Viola
Knut Weber Violoncello
Martin Menking Violoncello

Franz Schubert
Streichquintett C-Dur D 956

Per martedí 4 aprile e martedí 11 aprile ancora non è stato reso noto il programma.

Tutte le info su http://www.berliner-philharmoniker.de

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.