Crea sito

Gli animali selvatici di Berlino: chi sono e dove trovarli

Abitare in una metropoli ha i suoi vantaggi. Hai tutto a portata di mano: ci sono cinema, teatri, bar, discoteche, tutto quello che serve per distrarsi dalla routine casa-lavoro. Chi viene da città di provincia (o ancora da paesi di poche centinaia di abitanti) si immagina le metropoli come delle giungle di asfalto e palazzoni, senza sparsi verdi. E invece no, Berlino non è così. Berlino è una delle città più verdi di Germania e d’Europa e la presenza di infiniti spazi verdi e corsi d’acqua permette anche a diverse specie di animali selvatici di stanziarsi in città e vivere in simbiosi con gli umani.

Un post condiviso da Joanjuga Photography (@joanjugaphoto) in data:

Un post condiviso da Dana (@fantastic_mrsfox) in data:

Gli animali selvatici di Berlino spesso non si limitano soltanto ai grandi parchi o ai laghi, ma si spingono fin dentro il centro abitato alla ricerca di cibo e compagnia. Sì, avete letto bene, compagnia. Alcune specie si sono talmente abituate alla presenza umana da avvicinarsi a noi con naturalezza. Un problema più volte segnalato dalle autorità e dalle associazioni di protezione animale rimasto sempre inascoltato. L’abitudine a lasciare del cibo ai nostri amici pennuti / a quattro zampe – pratica ovviamente fatta in fin di bene – fa sì che gli animali si abituino alla presenza umana e all’alta disponibilità di cibo, dando vita a scene che in natura difficilmente potrebbero ripetersi. Parlo ad esempio delle volpi in cerca di kebab ad Hansaplatz, degli orsetti lavatori che entrano nelle case di Neukölln o che si autoinvitano alle grigliate di Tempelhof rubando salsicce dai grill fino a – casi più eclatanti – cinghiali che aggrediscono umani nel bosco di Tegel per aver negato loro del cibo.

Un post condiviso da Zsófia (@zsofi.btw) in data:

Chi sono e a quanto ammontano le cifre degli animali selvatici a Berlino? Sopra le 9000 unità. E parliamo appunto di volpi, orsetti lavatori, cinghiali, ma anche scoiattoli, daini, caprioli, mufloni, lepri. Senza scordarci i nostri amici pennuti. A Berlino si sono stanziate intere colonie di anatra mandarina, oca del Canada e airone cinerino.

Un post condiviso da Tilo Siewert (@tilosiewert) in data:

Un post condiviso da Andrew Armstrong (@dru_man25) in data:

Per osservare quindi alcune specie animali poco comuni non c’è bisogno di andare allo Zoo o al Tierpark, basta armarsi di pazienza e passeggiare nei parchi berlinesi. Ma dove si incontrano gli animali selvatici di Berlino? I cinghiali popolano principalmente la foresta di Tegel ed il Grünewald, ma non è raro trovarli anche a Jungfernheide e Marienfelde. Le volpi ultimamente stanno ripopolando il Tiergarten. Specialmente ora che si avvicina la primavera non vi sarà raro incontrare le famiglie (con tanto di cuccioli) nel tratto che va da Potsdamerplatz alla Colonna della Vittoria. Le volpi però si spingono anche nel centro abitato; non è dunque difficile vederle passeggiare nei pressi di Hauptbahnhof o nei dintorni dell’Humboldthain, a Wedding e Pankow.

Un post condiviso da Tilo Siewert (@tilosiewert) in data:

Un post condiviso da Boshena in Berlin🌐 (@boshena) in data:

Daini a caprioli vivono nel Wuhlheide e a Tegel, ma un numero considerevole li si incontra (in semi-cattività) al Gemeindepark Lankwitz. Lepri e conigli popolano il Tiergarten (rappresentando la maggiore fonte di sostentamento delle volpi, aihmé!), ma anche altre zone verdi di Berlino. Se gli scoiattoli vivono quasi su ogni albero di Berlino (specialmente in prossimità di grandi aree verdi), gli orsetti lavatori invece preferiscono i corsi d’acqua e quindi Spandau e la parte di Kreuzberg vicina al Landwehrkanal.

Un post condiviso da Evgenia Greben (@jenny_greben) in data:

A post shared by Tilo Siewert (@tilosiewert) on

In aggiunta alle specie qui elencate, a Berlino si trovano anche pipistrelli (Spandau e Gesundbrunnen), castori (a Tegel), tassi, talpe, falchi ed astori. Se volete quindi avventurarvi in un safari urbano ed andare alla scoperta della Berlino selvatica, ora sapete dove andare. Usate sempre il buonsenso e tenete a mente: dare da mangiare agli animali può costarvi caro, fino a 5000 euro. Fotografate quindi, ammirate (a distanza) ma non disturbate la Natura ed il suo corso.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.