Crea sito

Guardare la tv in Germania: un incubo!

Chi si lamenta della scarsa qualità della tv italiana, non ha mai avuto il “piacere” di accendere la tv in Germania. Ammetto di non essere un grande fan del piccolo schermo, preferisco mille volte accendere la radio (e qui ne avevo già parlato abbastanza), però ultimamente mi ritrovo per un motivo o per un altro ad accendere spesso la tv e a confrontarmi con la pochezza della tv tedesca. Sarà che anche io sono un po’ particolare. I miei canali preferiti in Italia erano FocusTv e RaiStoria, dove sapevo di poter trovare a qualsiasi ora un ottimo documentario. In alternativa mi buttavo su qualche talkshow politico, che in Italia non manca mai.

Qui invece la tv è sovrappopolata da semi-reality e serie poliziesche che alla lunga annoiano. Una serie infinita di morti, di tragedie, di scomparsi, di delitti, come se ai tedeschi non interessasse altro che i report della polizia. Cosa che in parte è vera, stando a quanto noto leggendo il giornale e seguendo le pagine Facebook dei maggiori canali di informazione nazionali. Non mancano i soliti format presenti nelle tv di tutta Europa come “The voice of…”, “Chi vuol essere milionario” o le varie serie e cartoon americani (tipo “Simpsons”, “The Big Bang Theory”, “Streghe”, “NCIS” etc etc….), ma la saga del trash ha il suo culmine con alcune serie spazzatura degne delle più becere tv commerciali italiane.

Avete presente o avete mai sentito parlare di “Berlin Tag und Nacht”? Una specie di “Un posto al Sole” versione truzzocoatta ambientato proprio qui a Berlino. Recitato in modo pessimo, con riprese peggiori dei filmini amatoriali della nostra comunione del 1994 e pieno di personaggi raccapriccianti. Dal superpalestrato alla giovane superbionda di plastica. Contenuti pari a zero: sesso, droga, party, etc… Sulla stessa falsariga, ma meno truzzo, “Köln 50667” che nel titolo riprende il famoso Beverly Hills, ma da cui non ha ripreso proprio nulla.

Ci sono poi i reality più o meno divertenti tipo “Shopping Queen” (il nome dice tutto), “Mieten, kaufen, wohnen” (di carattere immobiliare) e “Mein Lokal, dein Lokal” dove i gestori di cinque ristoranti si sfidano ogni settimana in una sfida gourmet all’ultimo piatto. Quest’ultimo ogni tanto lo seguo con piacere.

Una foto pubblicata da ProSieben (@prosieben) in data:

Sulla scia “krimi”, che qui in Germania tira tanto, abbiamo i casi fantasiosi dei Trovato’s, famiglia dalle chiari origini italiane che si è specializzata nelle indagini private. E così questi detective dai volti molto telegenici si cimentano ogni giorno con corna, minorenni incinte, gente che ha perso il lavoro, giovani con problemi di droga. Il tutto con una sceneggiatura degna delle recite di Natale della scuola elementare. C’è poi il famosissimo Tatort, serie che ogni domenica sera propone un morto ammazzato in Germania, dal lontano 1970! Una serie talmente amata da garantirsi public viewing nei pub cittadini (non sto scherzando!) e commenti live su Twitter e sui maggiori giornali online tedeschi.

La tv in Germania è quindi tutta spazzatura? No, per fortuna no. Ci sono programmi simpatici come “Wer weiss, wer weiss es nicht” (“Chi lo sa, chi non lo sa” in italiano), programma in cui un simpatico presentatore gira per le strade delle città più importanti fermando passanti ed offrendo loro soldi se riescono non a rispondere essi stessi a domande di cultura generale, ma se riescono a trovare un altro passante che la risposta la conosce o meno. Ci sono poi canali interessanti come ARTE e Galileo, che presentano spesso programmi culturali di rilievo. C’è la tv locale RBB che quotidianamente aggiorna su news da Berlino e Brandeburgo, con una striscia quotidiana di riprese dallo Zoo e dal Tierpark.

Avete anche voi esperienze – positive o negative – con la tv in Germania? Condividetele con noi su Facebook o nei commenti all’articolo!

3 thoughts on “Guardare la tv in Germania: un incubo!

  • 12 Dicembre 2016 at 15:34
    Permalink

    Ciao a tutti sn da tre mesi qui vorrei vedere la tv ita senza pero comprare la parabola ecc ecc ho visto che in casa mia cu sono due entrate dell antenna una accanto all altra cosa significa? Che una x caso usa il sat condominiale quindi basta prendo un decoder specifico e vedo mi bastano la rai e meduaset? Sapete illuminarmi? Grazie in anticipo… X commentare l articolo aggiungerei che anche e soprattutto i doppiaggi fanno proprio pena tolgono la voglia di vederla la tv tedesca…

    Reply
    • 12 Dicembre 2016 at 16:33
      Permalink

      Ciao Matteo, mi sa che le due prese che vedi sono una per tv e una per internet. Almeno da me è così.

      Reply
  • 9 Ottobre 2017 at 10:22
    Permalink

    Si dice che siamo in Europa e quindi dovrebbe funzionare, almeno questo, tutto da pertutto. No! e no! Siamo in Europa per le faccende che riguardano Vanchieri, politici corrotti, leggi assurde, imposizioni di tasse ecc. ecc Arrivando alle frequenze televisive allora tutto cambia r ogni Nazionr menbro dei 28 si fà gli affari suoi e non lascia spazio per le altre 27. Addirittura qui in Germania per un cavillo dell’alta Corte Europea, e ripeto Alta Corte Europea, che nel 2010 ha varato una legge assurda quanto imbecille dice che le parabole per ricevere le tv Europee e turche sono vietate perché deturpano l’architettura delle costruzioni. Ciò in poarte è vero qundo tale costruzione è un bel edificio di fine ‘700 o inizio ‘800 del secolo scorso, ma quando si tratta di casermoni popolari o di grattacieli di quartieri dormitorio non ne vedo il deturpamento. Bene, il fatto è che si sono inserite alcune “Ditte” che ti propinano il loro servizio a pagamento e “DEVI” imperativamente vedere quello che loro ti impongono anche se pagni. Si dice che in Europa ci sia la democrazia, in questo caso non la vedo, anzi siamo nella totale dittatura e basta!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.