Crea sito

Guida di Amburgo

Oggi ci allontaniamo da Berlino e ce ne andiamo ad Amburgo, l’altra metropoli del nord della Germania, seconda per numero di abitanti. Abbiamo deciso di dedicare un articolo alla bella città sull’Elba in quanto molto spesso una visita ad Amburgo per chi vive a Berlino è una tappa obbligatoria, ma non sono pochi anche i viaggiatori che abbinano ad una vacanza berlinese un soggiorno nel nord. Cosa c’è di meglio dunque di una piccola guida che vi facilita le cose? Se apprezzate il nostro blog, sapete già che potete fidarvi delle nostre dritte. Quand’è il periodo migliore per visitare Amburgo? Direi la primavera o l’estate, ma prendete le mie parole moooolto con le pinze.

Sono stato due volte da queste parti ed ho sempre trovato maltempo. La prima volta è stata il 15 agosto del 2010: 12 gradi, cielo grigio e timida pioggerellina. Ci sono tornato lo scorso giugno e sono stato accolto ad Hauptbahnhof da chicchi di grandine larghi anche 3 centimetri, un tornado (che ha causato la chiusura della tratta ferroviaria con Berlino) e pioggia torrenziale! Due occasioni sfortunate che non han di certo scalfito la bellezza della città, anzi!

Raggiungere Amburgo da Berlino è semplice ed economico, se ci si muove per tempo. Ci sono treni Intercity che collegano più volte al giorno le due metropoli, se prenotati per tempo possono costarvi appena 19 euro a tratta. In alternativa c’è sempre Flixbus. Con il treno ci si impiega un’ora e cinquanta, con il bus poco meno di tre ore (traffico permettendo).

GUIDA DI AMBURGO – COSA VEDERE

Alster

Nello specifico si tratta di due laghi artificiali, il Binnen-Alster e l’Außer Alster. Gli abitanti di Amburgo vengono qui per godere di un attimo di tranquillitá, per fare jogging sulle rive dei due laghetti, per gli sport acquatici o semplicemente per dare da mangiare a papere e cigni. A mio avviso è il punto migliore per iniziare ad esplorare la città

Il Rathaus – Municipio

Costruito tra il 1886 ed il 1987 in stile Neorinascimentale, il municipio di Amburgo è una delle attrazioni principali della città. Da vedere assolutamente al suo interno la Großer Festsaal e la Bürgermeistersall. Degna di nota anche al Fontana di Igea che ne abbellisce il cortiletto interno.

Chiesa di San Nicola

O meglio, quel che ne rimane dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. La risposta amburghese alla nostra Gedächtinskirche, della Chiesa di San Nicola oggi non resta che il campanile. Un ascensore vi porta fino in cima per godere di quella che molti definiscono la più bella vista su Amburgo!

Chiesa di San Michele

Proseguendo il tour raggiungiamo la famosa Chiesa di San Michele, la più famosa di Amburgo. Anche qui una salita sul campanile è obbligatoria per godere di una vista fantastica sul centro città e sul porto. Anche gli interni, di stile barocco, sono degni di nota. Un particolare da non sottovalutare: è una delle piú belle chiese protestanti costruite appositamente dopo la Riforma!

Elbpromenade

Una passeggiata sul Lungoelba vi farà innamorare di Amburgo, se ancora non lo siete. Godetevi il passaggio delle navi, respirate il profumo del porto, seguite il volo dei gabbiani, godetevi il tramonto. Uno spettacolo che solo Amburgo può offrirvi!

St.Pauli

Sono due le cose che rendono famoso il quartiere di St.Pauli nel mondo: l’omonima squadra di calcio e i locali dedicati al sesso. Ma non è limitativo venire nella zona solo per questo. Godetevi i pub della zona, respirate l’aria ribelle della Reeperbahn e – se amate i Beatles – venite a farvi una foto ricordo nell’omonima piazza dedicata ai quattro di Liverpool. Non tutti sanno infatti che l’ascesa al successo della band è partita proprio dai club fumosi di Amburgo nel lontano 1962!

A post shared by Alina Pähler (@alinapaehler78) on

Mercato del Pesce

La domenica, e purtroppo solo la domenica, il mercato del pesce di Amburgo si trasforma in uno dei luoghi più vivaci della città. venite a vedere i pescatori vendere il frutto del loro lavoro, venite a gustare spiedini di gamberetti, panini con aringa cruda e altre prelibatezze del luogo!

Elbphilarmonie

Aperta appena lo scorso 11 gennaio 2017, la sala da concerti di Amburgo è diventata già una delle attrazioni più interessanti della città. Oltre alla proposta musicale, si viene qui per apprezzarne l’architettura.

A post shared by Sascha Neuroth (@saschaneuroth) on

Speicherstadt

Quello che una volta era riservato ai magazzini dei commercianti oggi è una delle zone più caratteristiche di Amburgo. Lasciatevi ammaliare dall’architetttura neogotica, dal labirinto di canali e dalla variegata offerta di negozietti e café.

Mönckebergstrasse

Il cuore commerciale della moderna Amburgo batte qui. Troverete tutte le solite catene che popolano le città tedesche. New Yorker, H&M, C&A, Zara, Starbucks, McDonald’s e via dicendo. Una passeggiata sulla Mönckebergstrasse vi farà immergere nel quotidiano di Amburgo. Un ottimo modo per mischiarsi tra i locali

Lange Reihe

Torniamo al punto di partenza, nel quartiere di St.Georg, quello che a mio avviso è il quartiere più bello di Amburgo. Per scoprirlo non vi resta che percorrere nella sua interezza la Lange Reihe, una vita ricca di ristoranti etnici, bar cosmopoliti e negozietti deliziosi. Ammirate i palazzi di stile Gründerzeit che fiancheggiano la via ed innamoratevi di un angolo della città poco pubblicizzato.

A post shared by Paolo Sprecacenere (@spreka) on

GUIDA DI AMBURGO – DOVE MANGIARE

Tutto questo girare mette appetito. Ho dunque pensato di lasciarvi qui qualche consiglio su dove fermarvi a mangiare durante il vostro soggiorno ad Amburgo. E no, non vi consiglio nessun hamburger, ma luoghi con cucina tipica, ottima birra, oltre ad un paio di indirizzi di ristoranti asiatici degni di nota.

Paulaner’s Miraculum

Il birrificio bavarese ha anche qui, come in tutte le piú importanti cittá tedesche, un suo ristorante. Aspettatevi ricca cucina bavarese annaffiata da litri e litri di birra.

Brauhaus Joh. Albrecht

Non si tratta di un vero e proprio birrificio tipico di Amburgo, ma di una catena presente in molte città della Germania (sono stato nei loro locali di Bielefeld e Düsseldorf ad esempio). Birre fatte in casa, buone e fresche, ad accompagnare piatti della tradizione tedesca come wurst e schnitzel. Cercate forse qualcosa di diverso?

Braugasthaus Altes Mädchen

Qui invece parliamo di birre locali, prodotte ad Amburgo. I proprietari sono gli stessi del Dolden Mädels di Kreuzberg ed il concetto del locale è lo stesso: cucina di classe (sempre di stile tedesco) e tante birre alla spina, anche di stile anglosassone

Krameramtsstuben

Se non il miglior ristorante di Amburgo, sicuramente il più caratteristico. Nascosto in un vicoletto fatto di case a graticcio, ai piedi della Michaeliskirche, questo ristorante è famoso per i suoi piatti di pesce e per la selezione di vini. Prezzi più alti della media, ma la qualità segue il prezzo.

Dim Sum Haus

Il piú importante ristorante cinese di Amburgo, presente in zona stazione centrale dagli anni ’60, offre piatti tipici della tradizione cantonese. Una carta infinita, qualitá molto alta, cosí come i prezzi. Ma se siete stanchi della cucina tedesca, venite qui e godete!

Ramen Bar Zipang

Il primo – e se non sbaglio al momento unico – ramen bar di Amburgo. Forse un po’ fuori mano, ma facilmente raggiungibile con la metropolitana.

Come potete vedere c’è molto da fare e da vedere in città. La guida è abbastanza schematica per aiutarvi ad organizzare al meglio il vostro soggiorno ad Amburgo. Speriamo di avervi invogliato a visitare la città anseatica, bella e tanto diversa dalla nostra Berlino. C’è chi si ferma un solo giorno, ma se posso permettermi di darvi un consiglio spassionato, fermatevi almeno un paio di giorni per comprendere a pieno l’atmosfera di Amburgo.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.