Guida fotografica di Berlino: Nikolaiviertel

Il Nikolaiviertel è una delle zone più caratteristiche di Berlino. Peccato che di autentico ci sia ben poco. La zona infatti è stata ricostruita dal Governo della DDR in occasione del Giubileo della fondazione della città, occorso nel 1987. Prima di quella data, nessuno si è mai preso cura di quello che è il cuore storico della città di Berlino. La Seconda Guerra Mondiale ha lasciato il segno anche qui: dell’affascinante nucleo medievale di Berlino non è rimasto nulla. Anche la bella ed imponente Nikolaikirche, la chiesa che dà il nome al quartiere, è stata ricostruita mattone su mattone. Questo però importa ben poco ai turisti in visita alla città. Possiamo dar loro torto?

A post shared by Jasmin (@jazzy_kaemmerer) on

A post shared by Vadim Mynaylovsky (@vakomin) on

Il Nikolaiviertel è infatti, nonostante tutto, uno degli angoli più carini della città. Certo, vedere i prefabbricati di stile DDR cercare di riprodurre le case dell’epoca fa sorridere, soprattutto per l’approssimativià con la quale queste sono state ricostruite. Sembrano infatti dei Lego enormi, o case di cartapesta. Nulla a che vedere con la pregevole opera di restauro del centro di Spandau, ad esempio. Ma di certo questo non rende meno piacevole una passeggiata dalle parti del Nikolaiviertel. Sebbene sia una zona ad alto tasso turistico, si riesce ancora a godere di angoli calmi e silenziosi, che fan dimenticare per un momento di essere a pochi passi dalla Torre della Tv, dalla Marienkirche e dalla incasinata Alexanderplatz. Le botteghe, i fiori, le facciate dei palazzi dipinte con colori pastello rendono questo angolo di Berlino una piccola oasi paradisiaca.

A post shared by Eike | Berlin (@ecmeyer23) on

A post shared by Paul Millican (@pmilli8) on

Basta lasciarsi alle spalle il caos della Spandauerstrasse per ritrovarsi in un piccolo angolo di Paradiso, dove il tempo sembra essersi fermato. Il Nikolaiviertel è un piccolo centro composto da due vie (la Poststrasse e la Propststrasse) che si incrociano nella piazza principale, la Nikolaikirchplatz. Niente di più, niente di meno. E in questo quadrato contornato dalla Spree, dalla Rathausstrasse, dalla Spandauerstrasse e dalla Grunerstrasse troverete però molti ristoranti con cucina tipica berlinese o botteghe attira-turisti.

A post shared by Maria (@kiseleva_maria) on

Un post condiviso da Antonella Arrighi (@antonellaarrighi) in data:

A post shared by Evita (@evaroman_74) on

Adoro passeggiare per queste strade, respirare un’atmosfera diversa e cercare di immaginarmi come potesse essere Berlino nel medioevo. Nonostante la ricostruzione posticcia e dozzinale, il Nikolaiviertel ha il suo fascino. Provate a venire qui durante i mercatini di Natale: se siete tanto fortunati da trovarvi qui in una giornata di neve, riuscirete a godervi l’atmosfera come nessun altro.

A post shared by SabinE (@schwarzweissbiene) on

Sebbene la ricostruzione non sia stata fedele alla forma originale, oggi una passeggiata nel Nikolaiviertel vi farà scoprire molti luoghi storici della Berlino che fu. La Gerischtslaube che una volta ospitava il Municipio è stata ricostruita in accordanza con la sua forma originaria ed oggi nelle sue sale ospita uno dei migliori ristoranti tedeschi di Berlino. Pregevole anche l’ Ephraim-Palais, ricostruito qui sebbene originariamente si trovasse sulla Fischerinsel; ospita oggi un museo. Due osterie ricordano la Berlino che fu: Zum Nußbaum e Zur Rippe. Varcate le loro porte per godere un viaggio nel tempo alla ricerca della Berlino sparita.

A post shared by 🌩🇲🇨 kay (@kimbrly) on

A post shared by mooi.cellen (@mooi.cellen) on

RILEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DELLA SERIE “GUIDA FOTOGRAFICA DI BERLINO”

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.