Crea sito

Guida fotografica di Berlino: Köpenick

Inizia oggi una nuova rubrica di Berlino Caput Mundi. In questo anno di vita del blog ho capito cosa piace ai miei lettori e ai fan della pagina Facebook. Amate consigli su dove andare in città. Ed amate consigli che altri non vi danno. Vi piace scoprire i luoghi più veraci di Berlino, luoghi non conosciuti da tutti, che le guide turistiche spesso tengono fuori dai soliti giri. Bene, penserò io a mostrarvi dei lati di Berlino non accessibili a tutti, anche con l’aiuto delle foto di Instagram. Ed il giro non può che iniziare nella ex-Berlino Est, in una zona che quasi nessuno conosce e quasi nessuno visita, ma che merita tutte le vostre attenzioni.

A photo posted by Hans (@basecamp07) on

Guida fotografica di Berlino: Köpenick

Köpenick è uno dei quartieri più popolosi di Berlino con i suoi 59.200 abitanti (dati del 2008). Situato nel quadrante est della città alla confluenza della Spree con il Dahme, Köpenick ha una storia ed una tradizione che affondano le proprie radici nel medioevo. Fortezza di una popolazione slava, questo quartiere di Berlino godeva già nel 1232 dello Stadtrecht (titolo di città). Testimonianza di quel tempo il centro storico cittadino, ben preservato.

Da vedere assolutamente il Municipio neogotico (eretto nel 1901-04). Nato come municipio della città, con la creazione della Grande Berlino nel 1920 diventa sede del distretto Köpenick-Treptow.

A photo posted by Adri Noort (@adrinoort) on

Un altro punto di interesse di Köpenick è sicuramente il Castello, costruito tra il 1677 ed il 1681 per Federico I di Prussia, all’epoca erede al trono. Oggi al suo interno si trova una parte della collezione del Kunstgewerbemuseum (Museo delle Arti e Mestieri)

Una volta terminata la visita, non bisogna perdersi una passeggiata nello Schlosspark

Circondata da acqua, Köpenick ha posti davvero caratteristici dove fermarsi a pranzo/cena, come ad esempio il ristorante-barca Spreearche

Un post condiviso da Steffi (@eumelbob) in data:

Per godersi una bella vista sul Müggelsee e su tutta la zona, una visita alla Müggelturm è d’obbligo. Con i suoi 29,61 metri di altezza domina su Köpenick e su buona parte di Friedrichshagen. Costruita nel 1961, è uno dei luoghi simbolo della zona. Una vera chicca che non trovate nelle solite guide turistiche.

Resti del passato industriale cittadino non mancano, come la fabbrica della Berliner Bürgerbräu, birrificio che ha chiuso i battenti nel 2010. Uno dei birrifici storici di Berlino, oggi parte della Berliner-Kindl-Schultheiss-Brauerei.

A photo posted by Andrea (@anmabellemi) on

Oltre ai corsi d’acqua e ai laghi, Köpenick è famosa anche per le sue aree verdi. La più famosa di tutte è Wuhlheide, un parco enorme dove d’estate si tengono numerosi concerti. Il “Live aus Berlin” dei Rammstein ad esempio è stato registrato proprio qui.

A post shared by @ted_mcmxcii on

E per chiudere il tour di questa zona della città poco conosciuta, perché non godersi una partita di calcio in uno degli stadi più belli della Germania? Casa della Union Berlin (squadra che milita senza infamia né lode nella 2. Bundesliga) la Alte Försterei è uno dei luoghi simbolo di Köpenick. Ultimo stadio in Germania dove ci si può gustare la partita in piedi sugli spalti, come negli anni ´70.

A post shared by Michael Mayer (@mich.mayer) on

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.