Crea sito

I 10 migliori quartieri di Berlino

Le classifiche non mi sono mai piaciute, le statistiche sì. Da morire. Ho anche lavorato nel campo statistica per anni prima di andarmene a Berlino. Ma questa è un’altra storia… Per questo ho atteso con ansia il risultato dell’inchiesta della rivista Zitty sui migliori quartieri di Berlino. Alcuni risultati sono un po’ scontati, altri mi hanno stupito. La classifica stilata dal mensile tiene conto di cinque fattori: collegamenti, natura, vita di quartiere, cultura e costo degli affitti. Quel che ne esce fuori è una classifica che sembra ancora tenere conto delle divisioni del Muro, con le sole Friedrichshain e  Prenzlauerberg nella top ten a rappresentare la ex-Berlino Est, tra l’altro in posizioni meno nobili di inaspettati quartieri come Charlottenburg e Fridenau.

Per capire bene i risultati bisogna ricordarsi sempre che si tratta di opinioni di semplici lettori, non di esperti. E sono strasicuro che tra molti di questi votanti ci sono i Neuberliner che non hanno mai messo il naso al di fuori di Kotti e Görli. Da una parte si alimenta questo circolo di immigrati-turisti, relegando i votanti nei loro ghetti patinati intorno alla Oranienstrasse, dall’altro però non rende giustizia a zone a mio avviso interessanti come Köpenick, Pankow, Steglitz e Schöneweide. Se penso che anche il quartiere dove vivo non sia entrato nella top10, tiro un sospiro di sollievo. E continuo a godermi una zona ultracentrale, verde, ben collegata, tedesca, tranquilla, civile e soprattutto economica. Alla faccia di chi sta distruggendo la città

LEGGI ANCHE: COME VIVERE A BERLINO HA ROVINATO IL VIVERE ALTROVE

Siete stufi di leggere i miei commenti e volete andare dritti al sodo? Ja wohl. Here we go

I 10 MIGLIORI QUARTIERI DI BERLINO

  • KREUZBERG C’erano dubbi? Nonostante il caos, la sporcizia, le orde di turisti e gli spacciatori lungo la U1, il quartiere più ribelle e giovane di Berlino continua a riscuotere successo tra gli abitanti (e i turisti). Non amo particolarmente il 36, mentre il Kreuzberg61 ha quel non so che di borghese che sembra di vivere in una città quasi normale. Tra l’altro è lì che si trova uno dei miei ristoranti preferiti di Berlino: Tibet Haus
  • CHARLOTTENBURG Questa è per me la prima sorpresa. Charlottenburg è un quartiere borghese, ricco, ben tenuto, lontano dagli hipster e dal caos della Berlino by Night. Eppure per i votanti i collegamenti e la cultura nel quartiere sono talmente buoni da spingere il quartiere del Castello al secondo posto.
  • SCHÖNEBERG Altra piacevolissima sorpresa sul gradino più basso del podio. Il quartiere di David Bowie e Iggy Pop, il quartiere del “Ich bin ein Berliner” di Kennedy, il quartiere della vivacissima Hauptstrasse non rientra mai tra i quartieri più amati della città quando se ne discute tra berlinesi, eppure i risultati di questa inchiesta danno il giusto lustro ad una zona spesso troppo sottovalutata.
  • NEUKÖLLN La next big thing berlinese da cinque anni a questa parte. Una gentrification perpetua che sta rivalutando una delle zone più brutte della città. Se una volta Neukölln era sinonimo di immigrazione turca, disoccupazione e delinquenza, le varie opere di “pulizia” del Reuterkiez, del Weserkiez e dello Schillerkiez lo stanno rendendo uno dei quartieri più vivaci, belli e multikulti di Berlino. Se amate il caos, i divani parcheggiati sul marciapiede davanti il portone di casa ed il profumo di döner 24 ore su 24, questa è la vostra zona. Io me ne sono andato da lì. A volte ho nostalgia della vivacità della Hermannstrasse e della mia bäckerei di fiducia, ma vivere in un quartiere così caotico ha molti contro.

    A photo posted by visitBerlin (@visit_berlin) on

  • FRIEDRICHSHAIN
    Il Berghain e la Boxhagenerplatz solo al quinto posto? Già sono passati di moda? Questo sembrano dire le statistiche. A sfavore del quartiere giocano gli affitti troppo alti (vi è piaciuto colonizzare Berlino Est? E ora pagatene le conseguenze!) e l’assenza di verde. Se però pensiamo alla scena notturna (chi ha detto RAW?) e alla qualità dei collegamenti (Ostkreuz anyone?) Friedrichshain rimane uno dei quartieri più interessanti di Berlino. Checché ne dicano i lettori di Zitty.
  • FRIEDENAU
    Eh? Dove sta Fridenau? Esiste davvero? Sì, esiste. Fa da cuscinetto tra Schöneberg e Steglitz. Avete presente la fermata del Ring Bundesplatz e la bellissima chiesa che si vede sullo sfondo? Ecco, quella è Friedenau. Una zona con affitti ancora umani e case ben tenute. Ora però non me la colonizzate per favore…
  • TEMPELHOF
    Ora che il referendum ha decretato che l’area dell’ex aeroporto può rimanere un’oasi desertica, sono tutti contenti. E tutti si trasferiscono a Tempelhof per sperare in un po’ di sole. Vuoi mettere quanto è bello fare una grigliata seduti su kili e kili di bombe della seconda guerra mondiale inesplose? A parte questo, il quartiere è da scoprire. Soprattutto la parte più a sud.
  • WILMERSDORF
    Quando sento citare Wilmersdorf penso sempre allo shopping. La Wilmersdorferstrasse è un luogo di perdizione. E il quartiere che lì intorno cresce, si nutre e vive può rappresentare un’ottima zona dove risiedere. Ottimi collegamenti, tutto sotto mano e prezzi tutto sommato non eccessivamente alti. Una Charlottenburg un po’ meno chic.
  • WEDDING
    Dopo la “distruzione” di Neukölln, si passerà al Wedding. Una zona che come la sua gemella a sud conta una forte immigrazione turca. E solo negli ultimi tempi stanno uscendo fuori locali su locali. Le stesse cose che trovereste a Kreuzberg, ma con prezzi più bassi. E la presenza di Gesundbrunnen la fa una delle zone meglio collegate della città. Se non vi fate influenzare dalle cattive voci e dagli articoli di giornale sulla violenza giovanile nella Leopoldplatz, potreste scoprire uno dei quartieri più vivi e interessanti di Berlino. Sbrigatevi prima che la sgentrifichescion arrivi pure qui.
  • PRENZLAUERBERG
    Fanalino di coda Schwabylon. Il quartiere con il più alto tasso di natalità del mondo. Il quartiere dove gli spermatozoi volano nell’aria liberi e felici. Il quartiere dove ci sono più kindergarten che pub. Il quartiere dove se hai più di 25 anni, non hai bambini e non sei ricco sfondato, vieni visto come un alieno. Il quartiere della Kastanienallee, del Prater, del Mauerpark. Il quartiere della Kulturbrauerei e della Kollowitzplatz. Solo al decimo posto? Colpa degli affitti improbabili e dell’assenza di verde, secondo i lettori di Zitty

 

E se la classifica doveste scriverla voi? Cosa uscirebbe fuori?

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.