Crea sito

Il memoriale del Muro di Berlino

Una volta qui riposavano le salme del cimitero Sophien II. Una volta qui veniva a pregare la comunità protestante di Mitte. Venne poi la partizione di Berlino in quattro settori di occupazione, la Guerra Fredda e la divisione tra Est ed Ovest. E così, sulla Bernauer Strasse fu eretto il famigerato Muro di Berlino. Oggi è ancora possibile “ammirarne” una buona parte rimasta intatta dopo la Riunificazione tedesca. Passeggiare sotto il Muro è un’esperienza da brivido, leggere le didascalie della mostra permanente ci rimanda indietro ad un passato nemmeno troppo lontano e ci fa provare sensazioni di disagio profondo.

Berlin, Gedenkstätte Bernauer Straße -- 2013 -- 4795-99.jpg
Di Dietmar Rabich, CC BY-SA 4.0, Collegamento

Se l’East Side Gallery è diventata un luogo pittoresco per farsi selfie con lo sfondo di interessanti murales, la porzione di Muro sopravvissuta a Bernauer Strasse è un cazzotto nello stomaco, un luogo dove la memoria di quanto successo a Berlino è una macchia indelebile che ti rimane addosso, una ferita che ti segna a vita. Non si può rimanere indifferenti davanti il Memoriale del Muro di Berlino, un chilometro e mezzo di esposizione, di contatto diretto con la Storia, quella con la S maiuscola. Questo è il luogo in cui il Governo della DDR fece saltare in aria la Chiesa della Conciliazione nel 1985, qui è dove la guardia di frontiera Hans Conrad Schumann salta il filo spinato dopo la costruzione del Muro, qui è dove le persone tentavano la fuga ad Ovest lanciandosi dalla finestra.

East German Guard - Flickr - The Central Intelligence Agency (cropped).jpg
Von The Central Intelligence Agency - East German Guard, Gemeinfrei, Link

Le facciate degli edifici sul lato della strada che si trovavano a Berlino est formavano la linea di confine, mentre il marciapiede di fronte apparteneva già a Berlino ovest. Intere famiglie tentarono la fuga saltando dalle finestre fino a quando tutte le finestre di quel lato della strada non vennero murate.

Nei pressi del Memoriale del Muro di Berlino troverete la stazione della Sbahn di Nordbahnhof, una delle tante stazioni fantasma ai tempi della divisione della città. Per stazioni fantasma si intendono le stazioni della metropolitana o della Sbahn in territorio DDR che rimasero chiuse al pubblico per anni, sorvegliate costantemente da guardie armate. Un altro luogo dove la Storia ha deciso di prendersi il ruolo di protagonista a Berlino.

Bernauer Straße, Mauerrest, Seite Sophienfriedhof 02.jpg
Di Beek100 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Collegamento

Il Memoriale del Muro di Berlino è dunque un luogo da visitare assolutamente in città. Più cupo e fedele alla storia della città di altri luoghi legati alla DDR, è a vostra completa disposizione gratuitamente. Dopo aver visitato la Spandauer Vorstadt dunque, fatevi una passeggiata fin qui per scoprire il dolore di una città divisa in due.

Orari di apertura del complesso commemorativo
Tutti i giorni 6.00 – 22.00
Orari di apertura del centro di documentazione e del centro visitatori
Aprile – Ottobre Martedì – Domenica 9.30 – 19

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.