Luoghi abbandonati: Il panificio delle SS

Sono passati ormai settant’anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, eppure a Berlino e dintorni è ancora facile trovare le tracce del passato oscuro della Germania nazista. Oggi vi portiamo alla scoperta del panificio delle SS, localizzato ad Oranienburg – cittadina alle porte della capitale – a pochi passi dal campo di concentramento di Sachsenhausen.

Una foto pubblicata da marssouza (@marssouza) in data:

Una foto pubblicata da André Costa Griffo (@andre_griffo) in data:

I lavori di costruzione dell’impianto iniziarono nel 1939 per terminare nel 1941, anno in cui il panificio delle SS entrò ufficialmente in funzione. Ottanta prigionieri provenienti dal vicino campo di concentramento furono impiegati giornalmente nella produzione di pane. I prodotti che uscivano dal forno non erano destinati al solo campo vicino, ma anche alle altre unità SS di stanza a Berlino. Fa davvero impressione pensare a come i prigionieri – provenienti in maggiore parte da Polonia, Olanda, Lituania e Germania – fossero costretti a marciare 3 chilometri per produrre cibo per i propri aguzzini.

Una foto pubblicata da Bea Ramone (@chicavudu) in data:

Una foto pubblicata da André Costa Griffo (@andre_griffo) in data:

Inizialmente la produzione giornaliera si attestava sulle 10mila pagnotte al giorno, ma con la costruzione di un secondo forno e l’istituzione di turni di lavoro più disumani, si arrivò a produrre 40mila pagnotte al giorno, una media di 500 a prigioniero! Con l’arrivo dei russi e la fine della Guerra, la produzione del panificio non finì, anzi! Si continuò a produrre pane per il sostentamento dei prigionieri appena liberati e con la nascita della DDR il panificio delle SS passò nelle mani della Konsum-Großbäckerei Oranienburg, per chiudere poi definitivamente nel 1991, a causa della caduta del Muro e della conseguente crisi post-unificazione che colpì le aziende della Germania est

Una foto pubblicata da Bea Ramone (@chicavudu) in data:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I fantasmi della Beelitz Heilstätten

Una foto pubblicata da André Costa Griffo (@andre_griffo) in data:

Oggi il panificio delle SS è uno dei luoghi abbandonati di Berlino che tanto piacciono agli esploratori. Entrarci è relativamente facile e non pericoloso. Lo stato di conservazione dell’edificio è abbastanza buono, ma dovete comunque tenere da conto le normali misure di sicurezza. Se volete quindi farvi una gita da queste parti, basta che vi muniate di macchinetta fotografica e buone scarpe. Questa la posizione del panificio (google maps). Da Berlino basta prendere la S-Bahn fino ad Oranienburg e poi farsi 3 chilometri a piedi. In alternativa, dalla stazione potete prendere il bus 805 che vi porta a 200 metri dal panificio delle SS.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.