Crea sito

Karl-Marx-Allee, il volto bello del socialismo

Al termine della Seconda Guerra Mondiale Berlino era un cumulo di macerie. La ricostruzione della città è stata fin da subito la priorità delle forze di occupazione, ad est come ad ovest. Per quello che riguarda la vecchia Große Frankfurter Straße, ovvero quella via che collegava Alexanderplatz a Frankfurter Tor, si pensò inizialmente a palazzi di 5 piani a scopo abitativo. Dopo il completamento dei primi due palazzi vicino la fermata metro Weberwiese peró, i piani cambiarono radicalmente.

A photo posted by @afharnache on

Ecco dunque prender vita la Stalinallee: un arteria monumentale larga 89 metri e lunga due chilometri caratterizzata da palazzi di otto piani costruiti nello stile dell’epoca chiamato Hochzeitstorte (torta nuziale), ovvero con le dimensioni dei piani che diminuiscono con il salire delle scale. Di esemplari simili ne è piena l’Europa dell’est, ma la Karl-Marx-Allee resta ancora oggi uno degli esempi più belli ed interessanti di questo stile architettonico del secolo scorso.

A photo posted by Marc Hanisch (@dubst3pp4) on

A photo posted by Bernd Kohlmann (@bs1895) on

Gli appartamenti qui costruiti avevano un non so che di signorile, sempre tenendo conto gli standard di socialismo reale dell’epoca. Qui sorsero cinema e Cafe per l’élite dell’epoca. Locali dai nomi evocativi come Cafè Moskau, Bukarest, Warschau.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I murales DDR di Magdalenenstrasse

A photo posted by Monaco mizzi (@monacomizzi) on

A photo posted by FiEdele Mops (@fiedele.mops) on

Il nome attuale del viale è stato deciso nel 1961, quando la destalinizzazione del blocco comunista riportò in auge il marxismo delle origini. Ecco quindi che Karl-Marx-Allee prende il posto di Stalinallee. Nome che ancora oggi rimane nella toponomastica berlinese, sebbene più di una volta si sia tentato di cambiarlo.

A photo posted by Audun Lindholm (@audunlindholm) on

A photo posted by UrbanScapes (@donat_79) on

Quello che conta è che la Karl-Marx-Allee è una delle vie più interessanti di Berlino. Entrando nei palazzi, accedendo ai cortili interni, ancora oggi è possibile godere di reperti artistici di epoca DDR: mosaici e bassorilievi dedicati alla vita socialista nella Germania Est. Fatevi una passeggiata da Strausberger Platz a Frankfurter Tor e godetevi questo viale monumentale che all’epoca faceva invidia al mondo. Sicuramente uno dei simboli di Berlino Est, la Karl-Marx-Allee ancora oggi stupisce il turista per la sua magnificenza.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.