La Kantstrasse di Berlino: il mondo in una via

Chinatown, ma non solo. La Kantstrasse di Berlino è l’emblema del multikulti. La risposta chic di Charlottenburg al melting pot culturale della Oranienstrasse di Kreuzberg. Una via di 2,3 chilometri lungo la quale si dipanano attività commerciali di ogni tipo: dalle boutique costose vicino a Zoologischer Garten, passando per le librerie sotto la S-Bahn per arrivare ai negozi di arredamento scandinavo, ai negozi di bonsai, di manga e ai supermercati asiatici. L’Asia è forse il continente più rappresentato lungo la Kantstrasse.

Un post condiviso da VickieC (@vickiecai) in data:

Un post condiviso da Aretha Heyerdahl (@heyerdahlaretha) in data:

Già negli anni 20 dello scorso secolo un’importante comunità cinese si installò da queste parti, subaffittando stanze dalle vedove dei soldati caduti durante la Prima Guerra Mondiale. La vicina ambasciata lungo il Ku’damm e la presenza dell’Università negli immediati dintorni della Kantstrasse fecero il resto. Un legame fortissimo che continua ancora oggi, nonostante la creazione di una vera e propria Chinatown sia stata negata dal Senato Cittadino. Sappiamo però come sono fatti i cinesi: prima arriva un ristorante, poi un altro e un altro ancora. Poi un centro massaggi, quello di agopuntura, l’alimentari e la bigiotteria… ecco come la Kantstrasse di Berlino diventa nonostante tutto la Chinatown della città.

Un post condiviso da Tom Bird (@tombirdberlin) in data:

Un post condiviso da Nils Rüstmann (@nilsruestmann) in data:

Ma non ci sono solo cinesi: da queste parti è possibile trovare tanti russi, italiani, arabi e turchi. E taiwanesi, coreani, giapponesi. La vitalità culturale della Kantstrasse attrae artisti, ristoratori o semplicemente residenti stranieri in cerca di movimento. Cosa che sulla Kantstrasse non manca mai! Per gli amanti della vita notturna lo Schwarzes Café (Kantstraße 148) rimane aperto 24/24 servendo birra, bevande calde e cibo fino a notte inoltrata. Poco distante il Paris Bar (Kantstraße 152) serve cucina francese e funge da ritrovo degli artisti di zona. Se preferite un cocktail bar di alto livello, allora dovete andare all’Hefner Bar (Kantstraße 146).

Un post condiviso da Lina (@linanora) in data:

Per la cena trovate Kuchi Kant (di cui vi abbiamo parlato qui), oltre a tanti altri locali panasiatici di gran livello. Basta farsi la Kantstrasse a piedi e lasciarsi ispirare dai profumi. Siete in cerca di un teatro per la serata? C’è il Theater des Westens (Kantstraße 12). Se invece preferite il cinema, accanto trovate il Delphi Filmpalast (Kantstraße 12A) o poco più in là – verso la Wilmersdorfer Strasse – il Kant Kino (Kantstraße 54).

Un post condiviso da Udo 🔹 Berlin 🔹 (@ixxsse) in data:

Un post condiviso da Edward (@edward044) in data:

La Kantstrasse di Berlino: il mondo in una via. Nessun titolo poteva essere migliore di questo. Lasciate stare per un momento Kreuzberg, Friedrichshain e Neukölln. Venite a scoprire il cuore del City West. Charlottenburg è pronta ad aprirsi ai visitatori di Berlino mostrando il suo lato migliore. La Kantstrasse ne fa sicuramente parte.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.