La Luiseninsel, oasi segreta del Tiergarten

Berlino non è famosa nel mondo per essere una città romantica, eppure angoli particolari in città ce ne sono eccome. Il problema è che spesso anche i berlinesi stessi non conoscono queste oasi di pace dove poter godere di un aspetto della città singolare e poco apprezzato. Tutti conoscete il Tiergarten, ma quanti di voi conoscono la Luiseninsel? Si tratta di un isola artificiale – a pochi passi dall’Ambasciata Italiana, tra l’altro – dedicata all’amata Regina Luise.

A photo posted by @berlinocaputmundi on

Nella prima metà del XIX secolo il Tiergarten fu trasformato in un grande parco all’inglese su progetto dell’architetto Peter Joseph Lennè e proprio in questo periodo (che coincide con il periodo imperiale prussiano) furono eretti numerosi monumenti all’interno del parco, diventato a metà del secolo un parco pubblico grazie alla volontà di Federico II. Nel 1808 il popolo eresse una colonna in onore della tanto amata Regina Luise, ma è solo 72 anni dopo che una statua in suo onore fu posta nel settore sud-est del Tiergarten, dove ancora è possibile ammirarla oggi del resto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Berlino segreta – Villa Oppenheim

Il monumento della Luiseninsel è sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale senza riportare danni, se non qualche scheggia dovuta alle pallottole. Soltanto tre teste del bassorilievo che sostiene la statua della Regina Luise sono andate perse nei giorni della battaglia di Berlino. Il monumento negli anni ’80 fu portato al sicuro all’interno della Zitadelle di Spandau e sostituito da una copia. Con il miglioramento della qualità dell’aria berlinese e grazie ai progressi nel campo del restauro, nel 2007 si è pensato di sistemare la copia originale della statua e riportarla lì dove è sempre stata.

A photo posted by @berlinocaputmundi on

Quello che vedete oggi è quindi il frutto della ricostruzione della Luiseninsel avvenuto nel 1987 durante la Festa per la celebrazione dei 750 anni della fondazione di Berlino. L’isola era uno dei luoghi preferiti della Regina Luise – che qui veniva spesso a passeggiare – per questo il luogo è stato a lei dedicato. Un posto idilliaco, silenzioso, dove è possibile per un momento andare indietro nel tempo e sentirsi come un suddito prussiano. Per localizzare correttamente l’isola, cliccate qui.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.