La metropolitana fantasma di Berlino

Ogni giorno per spostarci in città utilizziamo i mezzi pubblici, di superficie e non. Il sistema metropolitano di Berlino è esteso e funzionale e trasporta ogni giorno centinaia di migliaia di cittadini e turisti da A a B. Tutti quanti abbiamo imparato ad apprezzare le U-Bahn di Berlino e sono sicuro che ai più attenti non sono sfuggiti un paio di particolari abbastanza singolari. Testimonianze vive della metropolitana fantasma di Berlino.

Parlo in particolare delle fermate Schloßstrasse e Rathaus Steglitz della U9 e del capolinea della U5 ad Alexanderplatz. Vi siete sicuramente chiesti il perché dell’esistenza di binari inutilizzati e non accessibili al pubblico. Se non li avete notati finora, sono sicuro che la prossima volta ci farete sicuramente caso. Si tratta degli unici tratti finiti della U10, la famosa metropolitana fantasma di Berlino! Concepita negli anni ’50, la Linea F (che poi verrà rinominata U10) doveva collegare i quartieri sud di Lankwitz e Steglitz con Weissensee, toccando numerosi punti importanti della città come Alexanderplatz e Potsdamerplatz. Questa la lista delle stazioni che si volevano costruire:

Weißensee
Falkenberger Straße
Gürtelstraße
Greifswalder Straße
Danziger Straße
Marienburger Straße
Am Friedrichshain
Alexanderplatz
Berliner Rathaus
Dönhoffplatz
Leipziger Straße
Potsdamer Platz
Kulturforum
Lützowstraße
Kurfürstenstraße
Pallasstraße
Kleistpark
Kaiser-Wilhelm-Platz
Dominicusstraße
Innsbrucker Platz
Rathaus Friedenau
Kaisereiche
Walther-Schreiber-Platz
Schloßstraße
Rathaus Steglitz
Händelplatz
Klinikum Steglitz
Tietzenweg
Drakestraße

A photo posted by Night Jam (@night.jam) on

Come vedete la U10 avrebbe tagliato la città da nord-est a sud-ovest con collegamenti lungo il percorso con il Ring, la U1, la U2, la U5, la U6, la U7, al U8 e la U9. Un progetto estremamente ambizioso che non è stato accantonato del tutto. Uno stop ai lavori lo ha dato di sicuro la costruzione del Muro. Oltre a questo il fatto che dal 1984 la SBahn a Berlino ovest è stata presa in gestione dalla BVG mentre fino a quel momento era nelle mani della Deutschen Reichsbahn della DDR. Avendo dovuto investire soldi per la SBahn, il progetto U10 è stato momentaneamente accantonato.

Restano però in giro ancora testimonianze del progetto. Come già detto le stazioni di Rathaus Steglitz, Schloßstrasse ed Alexanderplatz sono già complete. Sotto la futura stazione della U5 Berliner Rathaus è già pronto un secondo livello per i treni della U10, sotto Potsdamerplatz una banchina è stata già costruita, così come a Kleistpark sotto l’attuale U7. Stesso discorso per Innsbrückerplatz e la U4: durante i lavori per l’autostrada è stato già costruito il tunnel per la U10, con tanto di scale mobili che collegano al piano superiore dove c’è la stazione del Ring.

Che la metropolitana fantasma di Berlino diventi presto realtà? È difficile dirlo. Il Senato al momento ha altre priorità, come terminare i lavori per la U5 sotto Unter den Linden e rendere utilizzabile l’aeroporto Willy Brandt, che ogni giorno brucia 1 milione d’euro per i contribuenti. Ci piace però sognare l’apertura di una nuova metropolitana che possa unire Pankow a Steglitz e chissà … magari un giorno la useremo pure.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.